UniCa UniCa News Notizie Università di Cagliari, ora è boom di iscritti

Università di Cagliari, ora è boom di iscritti

Aumenta dell’11% il numero totale degli studenti. Balzo in avanti delle lauree magistrali, che fanno registrare un ottimo +25%. La soddisfazione del Rettore: “E’ il risultato delle politiche gli ultimi 4 anni: abbiamo fatto conoscere di più e meglio i nostri corsi di laurea, investendo sulla qualità di quelli magistrali. Ora c’è più attenzione al mondo del lavoro, e premi di merito per chi continua a studiare da noi”
20 aprile 2019
Un successo di squadra per l'Ateneo di Cagliari: numeri lusinghieri dalle ultime rilevazioni

Tra gli Anni accademici 2017/18 e 2018/19 gli immatricolati ai corsi di laurea triennali e a ciclo unico (gli iscritti per la prima volta al sistema universitario) fanno registrare un saldo positivo del 9,52%

Sergio Nuvoli

Cagliari, 20 aprile 2019 - Nell’ultimo anno accademico gli iscritti all’Università degli Studi di Cagliari sono aumentati dell’11,24%: il dato emerge dalle ultime rilevazioni disponibili tra quelle effettuate periodicamente dalla Direzione per la Didattica e l’Orientamento, attraverso il Settore statistica e monitoraggio dell’Ufficio per la valutazione.

Più nel dettaglio, tra gli Anni accademici 2017/18 e 2018/19 gli immatricolati ai corsi di laurea triennali e a ciclo unico (gli iscritti per la prima volta al sistema universitario) fanno registrare un saldo positivo del 9,52%, che equivale a 334 studenti in più (3842 immatricolati nel 2018/19 rispetto ai 3508 del 2017/18) mentre il dato complessivo degli iscritti al primo anno fa registrare un aumento di 390 unità (pari all’8,05%): 5233 del 2018/19 rispetto ai 4843 del 2017/18.

Alla base del boom di iscritti, certamente la rinnovata attenzione alle politiche dell'orientamento, con iniziative più efficaci, convincenti e vincenti. Passa dappertutto un'immagine nuova dell'Università di Cagliari
Alla base del boom di iscritti, certamente la rinnovata attenzione alle politiche dell'orientamento, con iniziative più efficaci, convincenti e vincenti. Passa dappertutto un'immagine nuova dell'Università di Cagliari

Buone notizie anche dai corsi di laurea magistrale: in questo caso l’aumento degli iscritti al primo anno va in doppia cifra con un +25,04% (equivalente a 280 studenti in più)

Buone notizie anche dai corsi di laurea magistrale, sui quali l’Ateneo è impegnato su indicazione del Rettore Del Zompo con un significativo aumento dell’offerta formativa: si tratta del biennio specialistico, che offre ai giovani sardi numerosi nuovi corsi di laurea. In questo caso, l’aumento degli iscritti al primo anno va in doppia cifra con un +25,04% (equivalente a 280 studenti in più). Il totale degli iscritti al primo anno dei corsi di laurea attivati dall’Ateneo di Cagliari (triennali, a ciclo unico e magistrali) parla dunque chiaro: nel 2018/19 sono stati 6631, contro i 5961 dell’anno precedente, con un aumento dell’11,24%, che corrisponde a ben 670 studenti in più.

“E’ il risultato delle politiche portate avanti negli ultimi quattro anni – commenta con soddisfazione Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari – con l’obiettivo specifico di far conoscere sempre di più e meglio i nostri corsi di laurea, dedicando particolare attenzione alla qualità di quelli magistrali. Stiamo potenziando stage e tirocini non soltanto nelle istituzioni e nelle aziende sarde, ma anche a livello nazionale e internazionale, per aumentare le opportunità di un’occupazione sempre più in linea con i contenuti delle lauree dei nostri studenti”.

Nel senso indicato dal Rettore va il bando, emanato giovedì per il secondo anno consecutivo, per l’erogazione di 225 premi di 1500 euro netti l’uno che saranno distribuiti in base al merito (tempo impiegato per raggiungere il titolo, media voti, voto di laurea) tra i laureati triennali che decidono di iscriversi ai corsi di laurea magistrale attivati dall’Ateneo (CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO).

Maria Del Zompo, 61mo Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Cagliari, guida l'Ateneo dal 2 aprile 2015: i dati rilevati sono il successo dello spirito di squadra che ha saputo infondere, con il team di Prorettori, in tutta l'Amministrazione
Maria Del Zompo, 61mo Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Cagliari, guida l'Ateneo dal 2 aprile 2015: i dati rilevati sono il successo dello spirito di squadra che ha saputo infondere, con il team di Prorettori, in tutta l'Amministrazione

Il commento del Magnifico: "E' il risultato delle politiche portate avanti negli ultimi 4 anni, facendo conoscere di più e meglio i nostri corsi, elevando la qualità di quelli magistrali, potenziando stage e tirocini non solo in Italia"

“Sono convinta – continua la prof.ssa Del Zompo – che migliorare la qualità e il rapporto con il mondo del lavoro dei corsi di laurea magistrale e di quelli a ciclo unico renderà sempre più facile la scelta dei giovani sardi e delle loro famiglie di iscriversi all’Università di Cagliari: il nostro Ateneo ha compreso fino in fondo che è eticamente corretto preoccuparsi delle ricadute delle lauree, sia in termini di crescita delle capacità critiche e quindi della personalità dei nostri studenti, sia in termini di individuazione di adeguate opportunità occupazionali”.

Foto di gruppo con i migliori laureati
Foto di gruppo con i migliori laureati

Ultime notizie

24 maggio 2019

Economia, ecco il Rapporto CRENoS

Venerdì 24 maggio alle 10 nell’Aula A della Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche la presentazione dei dati più aggiornati sulla situazione della nostra regione. Apre l’incontro il Rettore Maria Del Zompo, introduce Emanuela Marrocu: dopo la relazione di Bianca Biagi, la tavola rotonda con imprenditori e stakeholder

24 maggio 2019

ARCHITETTURA. 2° Meeting PRO ARCH

Appuntamento nazionale il 31 maggio e 1 giugno, nell'Aula magna universitaria di via Corte d'Appello a Cagliari, promosso dal Dicaar, dalla Scuola di Architettura di UniCa e dall’Ordine degli Architetti di Cagliari

24 maggio 2019

Sardegna, avanti piano

Presentato a Cagliari il 26mo Rapporto sull'economia della regione elaborato dal CRENoS, il Centro di ricerca in cui collaborano gli studiosi dei due Atenei sardi. Dai numeri presentati da Bianca Biagi emergono segnali di vivacità imprenditoriale, aumentano i laureati, si riduce la spesa sanitaria, bene rifiuti e internazionalizzazione del turismo. Il Rettore: "Solo cultura e conoscenza garantiscono la crescita della nostra Regione". In apertura di incontro da Emanuela Marrocu la sottolineatura dell'importanza della libertà di informazione. RASSEGNA STAMPA con i servizi nei titoli di testa di tutti i TG, GALLERIA FOTOGRAFICA e VIDEO

23 maggio 2019

Governance dei big data e democrazia rappresentativa

L’intervento di Marco Betzu, Giovanni Coinu e Gianmario Demuro, docenti di Diritto costituzionale del Dipartimento di Giurisprudenza, al XIV Congreso Hiberoamericano de Derecho constitucional alla Facultad de derecho dell’Università di Buenos Aires: “Occorre orientare la straordinaria capacità conoscitiva generata dai big data per implementare la partecipazione democratica consapevole”. Presentata la ricerca finanziata dalla Legge 7 del 2007

Questionario e social

Condividi su: