UniCa UniCa News Notizie Alla Cittadella dei Musei il primo libro di Camillo Golgi

Alla Cittadella dei Musei il primo libro di Camillo Golgi

Le telecamere della RAI all'interno delle sale dove è esposto Il prezioso volume, scritto dal primo scienziato italiano insignito con il Premio Nobel, che fa parte della collezione di rari testi scientifici donati da Giuseppe Sterzi (fino al 1919 direttore dell’istituto anatomico) all’Università di Cagliari. L’esposizione, organizzata dal professor Alessandro Riva e inaugurata dal Rettore, è visitabile fino al 30 aprile. Resoconto, GALLERIA FOTOGRAFICA, RASSEGNA STAMPA e VIDEOPITCH con i servizi andati in onda nel TG della RAI
18 aprile 2019
Guarda il servizio di Mauro Scanu andato in onda all'interno di "Buongiorno Regione", la rubrica quotidiana della TgR RAI Sardegna

Sergio Nuvoli

Cagliari, 18 aprile 2019 - E' andata in onda questa mattina all'interno della rubrica quotidiana di approfondimento giornalistico "Buongiorno Regione Sardegna" la versione estesa del servizio realizzato da Mauro Scanu per il TGR Rai Sardegna sulla Collezione dei rari testi scientifici donati all'Università da Giuseppe Sterzi, che fu direttore dell'Istituto anatomico fino al 1919, e dalla sua famiglia.

Nel servizio introdotto in studio da Chiara Zammitti le parole di Alessandro Riva, Professore Emerito di Anatomia dell'Università di Cagliari.L'esposizione è collocata accanto al Museo delle Cere anatomiche del Susini, diretto dal prof. Francesco Loy, ed è visitabile fino al 30 aprile.

-----

 

Sergio Nuvoli

Cagliari, 11 aprile 2019 - “Gli studenti che frequentano il nostro Ateneo hanno a che fare con la conoscenza, cioè con la possibilità di comprendere davvero ciò che accade. La cultura è importante a prescindere dal mestiere che i nostri ragazzi faranno: il loro far parte del nostro Ateneo li renderà cittadini critici e capaci di far crescere la nostra società in un mondo che si sviluppa. Non smarriamo l’essenza di ciò che l’università può fare: grazie al prof. Alessandro Riva che anche con questa iniziativa ce lo ricorda costantemente”. Queste le parole di Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari, durante l’inaugurazione dell’esposizione di rari testi scientifici visitabile alla Cittadella dei Musei fino al 30 aprile.

Organizzata con la consueta passione dal professor Alessandro Riva, Professore Emerito di Anatomia, la nuova mostra si trova accanto al Museo “Raccolta delle Cere Anatomiche di Clemente Susini” diretto da Francesco Loy ed espone una selezione di preziosi testi, donati dall’Ateneo dal professor Giuseppe Sterzi, che fu direttore dell’Istituto anatomico fino al 1919, e dai suoi eredi, e catalogati in un fondo speciale ad opera del compianto Beniamino Orrù (1943-2013), già promotore e Direttore della Biblioteca del Distretto Biomedico-scientifico dell’Ateneo del capoluogo sardo.

Procede il processo di digitalizzazione del patrimonio custodito al Museo delle Cere anatomiche di Clemente Susini: nella foto, il Rettore con il direttore del Museo, Francesco Loy
Procede il processo di digitalizzazione del patrimonio custodito al Museo delle Cere anatomiche di Clemente Susini: nella foto, il Rettore con il direttore del Museo, Francesco Loy
VIDEOPITCH dell'intervento del Rettore

Tra i preziosi volumi che possono essere ammirati c’è anche il primo volume scritto da Camillo Golgi, il primo scienziato italiano a vincere il Premio Nobel. Di rilievo anche il grande e raro atlante di anatomia, di Marco Leopoldo e Floriano  Caldani “Tabularum anatomicarum pars tertia sectio prima. Uterus gravidus embriones humani cor arteriae venae tabula CXXXV-CCIV [1810]”, donato dalla nipote di Sterzi al professor Riva, e da questi ceduto all’Ateneo. Il motivo del dono è l’impegno dimostrato nella valorizzazione della personalità scientifica ed umana di suo nonno dal prof. Riva, che ha poi devoluto il prezioso atlante al Museo delle Cere, dove verrà esposto in permanenza accanto ai modelli anatomici.

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con la Biblioteca Biomedica ed il Dipartimento di Scienze Biomediche nel centenario della morte del prof. Giuseppe Sterzi (1876-1919), Direttore dell’Istituto Anatomico di Cagliari negli anni 1910-1919. La mostra rimarrà aperta fino al 30 aprile ed è visitabile dal martedì alla domenica dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19, mentre il lunedì si osserverà un giorno di chiusura.

L'Atlante di Anatomia donato dalla nipote di Giuseppe Sterzi, Sabina, al professor Riva e da questi ceduto all'Ateneo
L'Atlante di Anatomia donato dalla nipote di Giuseppe Sterzi, Sabina, al professor Riva e da questi ceduto all'Ateneo
Il servizio di Mauro Scanu andato in onda nel TG della RAI delle 14 del 14 aprile 2019

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di mercoledì 10 aprile 2019
Cultura (Pagina 44 - Edizione CA)
In Cittadella
Rari testi d'anatomia di Sterzi

Rari e preziosi testi anatomici appartenuti al professor Giuseppe Sterzi, direttore dell'Istituto anatomico di Cagliari dal 1910 al 1919 e donati dalla famiglia dello scienziato all'Università, saranno da domani in mostra al Museo delle cere anatomiche di Clemente Susini alla Cittadella dei Musei. L'esposizione, in collaborazione con la Biblioteca Biomedica e il Dipartimento di Scienze Biomediche, è un omaggio al professor Sterzi nel centenario della sua scomparsa. La mostra si apre alle 10.30 alla presenza di Maria Del Zompo, Rettore dell'Università. Seguirà la lettura della motivazione da parte di Alessandro Riva, professore emerito di anatomia e fondatore del museo delle cere anatomiche. Per l'occasione lo studioso riceverà idealmente dalla nipote del professor Sterzi, Sabina Sterzi (impossibilitata a essere presente) il grande e raro atlante di anatomia, di Marco Leopoldo e Floriano Caldani, testo ereditato dal padre Guido, insigne dermatologo. Seguirà l'intervento di Francesco Loy, responsabile scientifico del museo.

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

Link

Ultime notizie

15 ottobre 2019

La cannabis in gravidanza espone i figli agli effetti psicotici del THC

Pubblicato su Nature Neuroscience uno studio guidato da Miriam Melis (Dipartimento di Scienze biomediche), realizzato dall’Università di Cagliari in collaborazione con l’Accademia delle Scienze Ungheresi a Budapest e l’Università del Maryland a Baltimora, che mostra le conseguenze negative sullo sviluppo del sistema nervoso centrale del bambino dell’assunzione in gravidanza di una droga considerata “leggera”

15 ottobre 2019

Accademia e geologi, sinergia vincente

Trenta istituti e oltre 2.500 allievi coinvolti in Sardegna nella giornata dedicata alla geologia. Venerdì nelle scuole italiane le nuove generazioni vicine a uso corretto del territorio, salvaguardia dell’ambiente e valutazione consapevole dei rischi naturali. La pregiata intesa del dipartimento di Scienze chimiche e geologiche dell’Università di Cagliari con l’Ordine professionale. Mossa azzeccata per sensibilizzare alla cultura geologica

14 ottobre 2019

La tecnologia di UniCa custodisce i dati ambientali dei parchi dell’Himalaya – Karakorum Range

Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche, siglato un accordo di collaborazione scientifica per la realizzazione di un sistema di acquisizione e gestione di dati ambientali a supporto del Piano di gestione del Parco del Deosai nel Pakistan settentrionale. Maria Teresa Melis ha guidato un team che sta implementando una piattaforma di acquisizione e gestione di dati ambientali basata sull’utilizzo di una nuova app che si appoggi su immagini da satellite ESA-Sentinel

14 ottobre 2019

ContaminationLab, al via la settima edizione

Sei mesi di formazione avanzata gratuita per 120 studenti e laureati. Il percorso di eccellenza promosso dall’Università di Cagliari mette in palio dieci borse di studio da quattromila euro ciascuna per gli studenti provenienti d’oltre Tirreno. Le iscrizioni on line si chiudono a mezzanotte dell’8 novembre

Questionario e social

Condividi su: