UniCa UniCa News Notizie La risposta italiana alle migrazioni attraverso il Mar Mediterraneo

La risposta italiana alle migrazioni attraverso il Mar Mediterraneo

Comunicazione politica, esigenze di sicurezza e doveri di solidarietà al centro di un incontro interdisciplinare venerdì 15 marzo a partire dalle 16 nell’Aula magna Maria Lai. Conclusioni affidate a Pietro Ciarlo, docente di Diritto costituzionale e Prorettore delegato per la semplificazione e l’innovazione amministrativa
15 marzo 2019
Un dettaglio della locandina

Sergio Nuvoli

Cagliari, 11 marzo 2019 - Gli ultimi anni hanno visto una completa trasformazione della comunicazione politica, divenuta via via sempre più frenetica, immediata, e soprattutto priva di reali canali di intermediazione. I social network hanno certamente ridotto le distanze fra il potere e i cittadini, ma presentano il rischio di una eccesiva semplificazione, soprattutto quando entrano in gioco concetti giuridici particolarmente complessi.

Un gruppo di docenti del Dipartimento di Giurisprudenza ha ritenuto opportuno dedicare un pomeriggio ad alcune delle più delicate problematiche coinvolte dalla gestione italiana delle migrazioni attraverso il Mediterraneo. Certo non un dibattito politico, ma un momento di approfondimento di alcune questioni di diritto costituzionale, della navigazione, internazionale e comunitario, processuale penale e del lavoro.

Ciò nella convinzione che l’Università debba sempre di più aprirsi alla società civile, mettendo a disposizione le proprie competenze e affrontando, anche in modo informale e con un’interlocuzione diretta al di là dei normali canali dell’Accademia, problematiche di primario interesse pubblico.

I lavori saranno conclusi dal professor Pietro Ciarlo
I lavori saranno conclusi dal professor Pietro Ciarlo

Il programma dei lavori

Sauti del Direttore del Dipartimento

introduce i lavori Luca Ancis

INTERVENTI
Daniele Amoroso – Diritto internazionale
Luca Ancis – Diritto della navigazione
Roberto Cherchi – Diritto costituzionale
Francesca Cortesi – Diritto processuale penale
Piera Loi – Diritto del lavoro
Enrico Mastinu – Diritto del lavoro
Piera Loi – Diritto del lavoro

RIFLESSIONI FINALI E CHIUSURA – Pietro Ciarlo

Allegati

Ultime notizie

01 ottobre 2022

Sharper 2022, la festa della scienza e della ricerca all’Orto botanico

Una Notte speciale nel cuore di Cagliari. Oltre duemila presenze, 400 volontari, un centinaio di ricercatrici e ricercatori e una cinquantina di eventi. La divulgazione chiara e immediata tra salute, stili di vita, robotica, astrofisica, costruzione di strade e ponti con gli scarti, fascino della chimica e della matematica, riciclo, crisi idrica, droghe, mondo animale, farmaci antitumorali, preistoria, tecniche di indagine di Polizia e Carabinieri, impronte digitali, voce e visi contraffatti: ricerche e discipline raccontate nei talk, tra laboratori, esperimenti e giochi per i bimbi curati. Molto apprezzato anche l’angolo solidale per Giulio Regeni. La manifestazione ha colto una forte attenzione da comunità civile e sociale, giovani e associazioni. In chiusura la caccia al tesoro scientifica con il successo dei team “Spagna” e “Stati Uniti”. “La scienza è passione e lavoro. Siamo soddisfatti, l’Università punta a coinvolgere e includere le diverse fasce della popolazione” ha detto Luciano Colombo

29 settembre 2022

«Un fiore all’occhiello dell’Ateneo»

Le parole di Fabrizio Pilo, prorettore all’innovazione e ai rapporti con il territorio, all’avvio delle celebrazioni per i 25 anni della Banca del Germoplasma della Sardegna: una realtà di altissimo livello scientifico, custodita nell’Orto Botanico di UniCa, al centro di una fitta rete di collaborazioni internazionali: quasi 7 milioni e 400mila euro di finanziamenti per 65 progetti realizzati con partner di 26 Paesi, 293 articoli scientifici, di cui 258 su importanti riviste internazionali, firmati da oltre 230 autori diversi, 19 volumi pubblicati

28 settembre 2022

Biodiversità a rischio, un workshop all’Orto Botanico di UniCa

Al via gli incontri di SEEDFORCE, un progetto LIFE guidato dal Museo delle Scienze di Trento che coinvolge 15 partner italiani e stranieri con lo scopo di salvaguardare 29 specie autoctone dall’estinzione. Coinvolti i ricercatori dell’Università di Cagliari

28 settembre 2022

Tessuto Digitale Metropolitano: nuove soluzioni per una città più “intelligente”

Presentati alla Manifattura Tabacchi i risultati delle attività di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico portate avanti in 5 anni a partire dal 2017 dall’Università di Cagliari e dal CRS4 nell’ambito del progetto TDM finanziato da Sardegna Ricerche. L’intervento del prorettore alla ricerca Luciano Colombo: "Un'iniziativa che rafforza la collaborazione con gli enti presenti sul territorio su temi di grande impatto e attualità"

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie