UniCa UniCa News Notizie Società Botanica Italiana, al via la programmazione della Sezione Sarda per il 2019

Società Botanica Italiana, al via la programmazione della Sezione Sarda per il 2019

Si comincia giovedì 31 gennaio con la conferenza dal titolo “L’integrazione dei dati botanici, ecologici e archeologici per lo studio dell’ambiente e le sue trasformazioni nel tempo” tenuta da Mariano Ucchesu del Centro Conservazione Biodiversità dell’Università di Cagliari
28 gennaio 2019
Un fior di Loto

Sergio Nuvoli

Cagliari, 28 gennaio 2019 - Al via la programmazione della Sezione Sarda della Società Botanica Italiana che, come ogni anno, organizza incontri scientifici e divulgativi sulle molteplici tematiche delle scienze botaniche che vede impegnati tra gli altri docenti e ricercatori dell’Università degli Studi di Cagliari e di Sassari.

La Società Botanica Italiana onlus, fondata a Firenze nel 1888, è organizzata per Sezioni regionali ciascuna delle quali raggruppa specialisti e appassionati del verde organizzando e promuovendo numerose iniziative. Il Consiglio Direttivo in carica è costituito da Gianluca Iiriti (Presidente), Michela Marignani (Consigliere) e Pierluigi Cortis (Segretario) dell’Ateneo cagliaritano e M. Carmela Caria (Vicepresidente) ed Emmanuele Farris (Consigliere) dell’Università di Sassari.

Il primo incontro, in programma giovedì 31 gennaio alle ore il 17 nell’aula A della Sezione di Botanica del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente (Viale S. Ignazio, 13), è la conferenza dal titolo “L’integrazione dei dati botanici, ecologici e archeologici per lo studio dell’ambiente e le sue trasformazioni nel tempo” tenuta da Mariano Ucchesu del Centro Conservazione Biodiversità dell’Università di Cagliari.

Il secondo appuntamento, il 28 febbraio, vedrà Teresa De Montis e altri architetti illustrare varie esperienze di progettazione del verde in ambito urbano.

Il primo appuntamento presso l’Università di Sassari è la conferenza “Nuovi orizzonti per la scienza: introduzione alla citizen science” che sarà tenuta da Stefania Pinna il 20 marzo. Come si evince dal programma delle attività sociali per il 2019, nei successivi mesi sono numerose altre le iniziative nelle quali le vere protagoniste saranno le piante che vivono negli ecosistemi naturali o in ambienti urbanizzati. Per maggiori informazioni su data e i luoghi delle attività consultare il sito www.societabotanicaitaliana.it. nello spazio dedicato alle sedi regionali.

Gianluca Iiriti (a destra) con il direttore dell'Orto Botanico di UniCa, Gianluigi Bacchetta
Gianluca Iiriti (a destra) con il direttore dell'Orto Botanico di UniCa, Gianluigi Bacchetta

Allegati

Ultime notizie

27 ottobre 2021

Nobel per la Fisica 2021, riconoscimento importante per tutta la scienza italiana

Mercoledì 27 ottobre, alle 14,30, evento divulgativo nell’Aula A del Dipartimento di Fisica e in streaming sulla piattaforma Zoom. Per l’Università di Cagliari intervengono il prorettore alla Ricerca, Luciano Colombo, e il direttore del Dipartimento di Fisica, Gianluca Usai, con Enzo Marinari (Università La Sapienza, Roma) e Piero Olla (Isac-Cnr, Cagliari)

25 ottobre 2021

L'Orto botanico festeggia i 400 anni di UniCa

Si concludono mercoledì 27 ottobre alle 10.30 gli appuntamenti organizzati dalla Facoltà di Biologia e Farmacia per l'anniversario dell'Università di Cagliari con una visita guidata al polmone verde del nostro Ateneo e al l Museo Herbarium. Ad accompagnare i partecipanti il direttore dell'Orto Gianluigi Bacchetta e la docente di Botanica Annalena Cogoni

25 ottobre 2021

«Un orto al mese» fa tappa all'Università di Cagliari

Il gruppo “Orto botanici e giardini storici” della Società Botanica Italiana racconta sui social le bellezze verdi dell'Italia attraverso una diretta con i protagonisti: dal Nord al Sud del nostro Paese in mostra i polmoni verdi che fanno respirare le nostre città. “Si tratta di una modalità certamente nuova e coinvolgente – spiega Gianluigi Bacchetta, direttore dell’Orto Botanico cagliaritano – per raccontare le collezioni e le attività che quotidianamente si svolgono nel polmone verde dell’Università di Cagliari". I LINK PER SEGUIRE LA DIRETTA GIOVEDI' 28 OTTOBRE A PARTIRE DALLE 17

25 ottobre 2021

Ricerca, territorio e innovazione: l’Università di Cagliari capofila per la formazione avanzata nei trasporti del Mediterraneo

I simulatori di CentraLabs nel progetto da tre milioni e mezzo di euro con il Cirem capofila. Dalle gru portainer a bus e camion, logistica, competitività e performance di addetti portuali e autotrasporto. “La leadership dei colleghi è riconosciuta a livello mondiale” dice Francesco Mola. “Un passo strategico di rilievo” aggiunge Alessandra Carucci. “Dopodomani si parte con il kickoff meeting” spiega Gianfranco Fancello. “La ricerca si chiude nel gennaio 2024” rimarca Patrizia Serra

Questionario e social

Condividi su: