UniCa UniCa News Notizie Military Landscapes riscopre Forte Aurelia

Military Landscapes riscopre Forte Aurelia

Al via da domani una nuova iniziativa nell'ambito della rete di attività legate alla valorizzazione del patrimonio difensivo e militare, coordinate dall'Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura. Il progetto coinvolge Politecnico di Torino e Sapienza Università di Roma: gli studenti e i docenti provenienti dai tre atenei collaboreranno all’elaborazione di un progetto esplorativo comune sullo scenario futuro per l'importante monumento della Capitale
22 gennaio 2019
Un particolare della locandina dell'iniziativa

Sergio Nuvoli

Cagliari, 22 gennaio 2019 - Prende avvio domani, mercoledì 23 gennaio, la nuova iniziativa nata nell'ambito di Military Landscapes, rete di attività legate alla valorizzazione del patrimonio difensivo e militare, coordinate dall'Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura.

L’iniziativa, organizzata con il Comando Regionale Lazio della Guardia di Finanza ha come partner il Politecnico di Torino - Dipartimento di Architettura e Design; Sapienza Università di Roma - Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio; la Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma e l’Istituto Italiano dei Castelli, Sezioni Sardegna e Veneto.

Donatella Rita Fiorino, docente del DICAAR, coordina le attività del workshop con Giovanni Marco Chiri
Donatella Rita Fiorino, docente del DICAAR, coordina le attività del workshop con Giovanni Marco Chiri

Il workshop - coordinato da Giovanni Marco Chiri e Donatella Rita Fiorino, docenti del DICAAR - si inserisce nel progetto di riscoperta e valorizzazione del Forte Aurelia, nell'ambito del più ampio scenario di tutela del Campo Trincerato di Roma, inteso come una importante occasione di sperimentazione scientifica e di formazione.

In particolare, nelle quattro giornate di attività in programma nei locali della Caserma Cefalonia Corfù sede del forte Aurelia, gli studenti e i docenti provenienti dai tre atenei collaboreranno all’elaborazione di un progetto esplorativo che approfondisce alcuni aspetti del progetto in corso, contribuendo così a delineare lo scenario futuro dell’importante monumento di Roma.

Tra i temi di esplorazione, la riconfigurazione del terrapieno per la costruzione di una sala polifunzionale, l’accessibilità e i percorsi di visita, le modalità espositive per la comprensione della ‘macchina militare’, obiettivi da conseguire attraverso soluzioni formali di qualità compatibili con il contesto storico-artistico nel quale si inserisce.

Giovanni Marco Chiri, docente del DICAAR: con Donatella Rita Fiorino coordina le attività del workshop
Giovanni Marco Chiri, docente del DICAAR: con Donatella Rita Fiorino coordina le attività del workshop

Allegati

Ultime notizie

27 novembre 2021

Smart Grid Technologies, evento conclusivo del MOST project

Si svolgerà lunedì 13 dicembre alle 14 il webinar “The Smart Grid as Digital Superhero leading the Energy Transition", appuntamento conclusivo del master dedicato alla formazione di esperti ed esperte nella progettazione e gestione di tecnologie per le reti elettriche di nuova generazione. Il corso di alta formazione è coordinato dall'Università degli Studi di Cagliari e vede la partecipazione di atenei, enti di ricerca e imprese internazionali

27 novembre 2021

«Tecnologia è Biologia», una conferenza alla Fondazione di Sardegna

Venerdì 3 e sabato 4 dicembre dalle 18, nella sala conferenze della Fondazione di Sardegna a Cagliari, si svolgerà l'iniziativa dedicata alla conoscenza nell'era digitale con il coordinamento scientifico di Silvano Tagliagambe, l'organizzazione di Kitzanos e EjaTv, il sostegno della Fondazione e il patrocinio dell'Università degli Studi di Cagliari. Previsti gli interventi del Magnifico Rettore, Francesco Mola, e della viceministra allo Sviluppo economico, Alessandra Todde

27 novembre 2021

Orto Botanico e Musei cittadini, verso il biglietto unico

Definito nei giorni scorsi un accordo che fa muovere i primi passi all'intesa firmata qualche settimana fa tra il Rettore Francesco Mola e il Sindaco Paolo Truzzu: Comune e Università favoriscono le visite ai beni culturali introducendo una speciale scontistica a favore di chi visita prima il polmone verde dell'Ateneo e poi i siti di proprietà del Comune, e viceversa. Cresce la sinergia a favore della cultura e della ricerca scientifica: la soddisfazione del Rettore, del Sindaco e dell'Assessora alla Cultura

26 novembre 2021

Cultura, formazione, supporto e inclusione per dire basta alla violenza sulle donne

Amministratori pubblici, docenti, magistrati, legali, giornalisti e associazioni di categoria assieme in un confronto utile ad innescare pratiche concrete e virtuose su un fenomeno dai numeri agghiaccianti: 109 “muliericidi” solo nel corso di quest’anno. In aula consiglio a Sestu le riflessioni di Maria Paola Secci, Ilaria Annis, Paolo De Angelis, Cristina Ornano, Elisabetta Gola, Antioco Floris, Susi Ronchi, Daniela Pinna e Valeria Aresti

Questionario e social

Condividi su: