UniCa UniCa News Notizie SUPERA, parità di genere nella ricerca

SUPERA, parità di genere nella ricerca

Lunedì 14 gennaio dalle 10.30 nell’Aula magna del Rettorato la presentazione del progetto europeo “Supporting the Promotion of Equality in Research and Academia” che coinvolge tutto l'Ateneo nella predisposizione di un Piano per il superamento delle disuguaglianze. RASSEGNA STAMPA
14 gennaio 2019
La grafica che caratterizza il progetto SUPERA

Sergio Nuvoli

Cagliari, 11 gennaio 2019 – Entra nel vivo il progetto Horizon 2020 SUPERA (acronimo di Supporting the Promotion of Equality in Research and Academia), che – dopo il kickoff di Madrid del giugno scorso – sarà presentato lunedì 14 gennaio alle 10.30 nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università di Cagliari. L’iniziativa corona l’attività che l’Università di Cagliari promuove da anni sui temi delle pari opportunità, proiettandola in una dimensione internazionale ancor più ambiziosa e trasversale: coinvolge infatti anche partner stranieri di assoluto livello ed è uno degli appena due progetti sul tema approvati in tutta Europa.

Si tratta di un progetto finanziato dal programma europeo Horizon2020 grazie al quale l’Ateneo del capoluogo sardo e altri partner internazionali stanno lavorando allo sviluppo di piani per la parità di genere finalizzati al superamento delle disparità nel mondo della ricerca. Il budget complessivo è di circa due milioni di euro, dei quali 280mila andranno all’Università di Cagliari e  100mila alla Regione Autonoma della Sardegna.

Il logo del progetto
Il logo del progetto

Dopo i saluti di Francesco Mola, Prorettore vicario e Presidente del Comitato unico di garanzia, è previsto l’intervento dei docenti che compongono il team di progetto: Luigi Raffo, coordinatore locale del progetto e Delegato del Rettore in materia di progetti internazionali, Cristina Cabras, del Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia ed Ester Cois, del Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni. Le conclusioni dell’incontro sono affidate al Rettore Maria Del Zompo.

L’attuale fase del progetto, che partirà nei prossimi giorni con la partecipazione di tutte le componenti dell’ateneo cagliaritano, prevede la somministrazione di due questionari online (uno rivolto a docenti, ricercatori/ricercatrici e al personale amministrativo, l’altro a studenti e studentesse) che consentiranno di valutare la situazione di partenza sotto vari profili. Gli ambiti prioritari delle iniziative sono diversi: dalla dimensione di genere nei temi della ricerca e della didattica ai meccanismi di selezione e avanzamento di carriera, dai processi decisionali fino al tema - delicato e attualissimo - degli stereotipi e delle molestie sessuali.

Un'immagine del kickoff di Madrid nel giugno scorso
Un'immagine del kickoff di Madrid nel giugno scorso

I piani personalizzati, volti al superamento delle diseguaglianze e dei pregiudizi e finalizzati alla lotta alle discriminazioni negli ambienti della ricerca, saranno sviluppati durante un lavoro di 4 anni: come detto, SUPERA è infatti iniziato a giugno dello scorso anno e si concluderà a maggio 2022.

L’iniziativa consente a ricercatrici e ricercatori di UniCa di vari dipartimenti di lavorare insieme a un progetto multidisciplinare volto al miglioramento del benessere organizzativo nell’intero Ateneo. Sono partner di SUPERA non solo Università europee, ma anche enti che finanziano la ricerca: fra questi, la Regione Autonoma della Sardegna.

 

su Twitter: @SuperaProject

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di domenica 13 gennaio 2019
Cagliari (Pagina 22 - Edizione CA)
Università
Progetto
sulla parità
di genere

Sarà presentato domani alle 10,30 nell'aula magna del Rettorato, in via Università, il progetto Horizon 2020 Supera (Supporting the promotion of equality in research and academia). L'iniziativa corona l'attività che l'Ateneo del capoluogo sardo promuove da anni sul tema delle pari opportunità, proiettandola in una dimensione internazionale ancor più ambiziosa e trasversale: coinvolge infatti alcuni partner stranieri di assoluto livello ed è uno degli appena due progetti sul tema approvati in tutta Europa. Si tratta di un progetto per superare le disparità nel mondo della ricerca. Il budget complessivo è di circa due milioni di euro, dei quali 280 mila andranno all'Università di Cagliari e 100 mila alla Regione. Info www.superaproject.eu; Twitter: @SuperaProject.

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

Allegati

Link

Ultime notizie

31 agosto 2021

LETTERA APERTA DEL RETTORE ALLE FUTURE MATRICOLE

Il Magnifico rivolge un caloroso benvenuto a tutte le nuove iscritte e a tutti i nuovi iscritti a nome di tutta l'Università degli Studi di Cagliari e li informa su come potranno frequentare le lezioni nel prossimo anno accademico (I semestre) e su ciò che l’Ateneo ha pensato per accoglierli e accompagnarli nel primo anno di vita accademica. LEGGI TUTTE LE INDICAZIONI

31 agosto 2021

UniCa apre le iscrizioni: scegli il tuo percorso

Per il nuovo anno accademico 40 corsi di laurea triennali, 6 corsi di laurea magistrale a ciclo unico e 37 corsi di laurea magistrale. Quest'anno si arricchisce l'offerta, anche in lingua inglese e con validità internazionale, per chi si immatricola per la prima volta e per chi prosegue gli studi a Cagliari. Tutte le novità, le informazioni sui test di selezione, le agevolazioni sulle tasse e i link ai corsi di studio delle nostre facoltà

31 luglio 2021

Corso ‘’ESCAPE GAME CHALLENGE’’ e mobilità in Francia – PREAVVISO PER GLI STUDENTI

Per 24 iscritti dell’Università di Cagliari l’opportunità di essere ammessi al corso europeo EDUC di lingua inglese in modalità virtuale, con partecipazione a giochi di squadra insieme ai colleghi di Rennes e di Masayrik-Brno. Una settimana in Francia a febbraio 2022 per i migliori sei studenti finalisti di ogni ateneo. Su Unica.it il BANDO DI SELEZIONE ONLINE DAL 9 AGOSTO

30 luglio 2021

DONA IL TUO 5x1000 ALL'ATENEO DI CAGLIARI

Per sostenere la ricerca in Sardegna e il lavoro dei nostri giovani studenti e ricercatori, nella dichiarazione dei redditi firma nel riquadro “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università” indicando il numero di codice fiscale 80019600925

Questionario e social

Condividi su: