UniCa UniCa News Notizie Innovation Leaders Summit, UniCa c’è

Innovation Leaders Summit, UniCa c’è

A Parigi nei giorni scorsi importante evento organizzato da MIT Technology Review e IBM: tra i relatori invitati Battista Biggio, ricercatore del DIEE, che ha dialogato su Intelligenza artificiale e rischi connessi con importanti esponenti mondiali del settore
05 dicembre 2018
Battista Biggio con con Nicole Eagan, CEO Darktrace, e J.R. Rao, IBM Fellow and Director of Security Research, IBM

Sul palco del MIT Tech Review Innovation Leaders Summit, a discutere con Battista Biggio c'erano Nicole Eagan e J. R. Rao, relatori di grande calibro molto noti nel settore

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 5 dicembre 2018 – Battista Biggio, ricercatore del Dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica (DIEE) ha partecipato nei giorni scorsi MIT Tech Review Innovation Leaders Summit di Parigi, organizzato da MIT Technology Review e IBM.

Il dottor Biggio ha discusso di intelligenza artificiale con Nicole Eagan, CEO Darktrace (azienda leader sul mercato per l’uso di AI nella rilevazione di minacce cibernetiche, valutata 1,65 miliardi di dollari), e J.R. Rao, IBM Fellow and Director of Security Research, IBM: si trattava della prima edizione di un evento che con molta probabilità si ripeterà annualmente, con lo scopo di fornire, agli innovatori di domani, una panoramica sulle tecnologie che possono portare un impatto significativo su business e società.

Biggio sul palco dell'Innovation Leaders Summit
Biggio sul palco dell'Innovation Leaders Summit

Breaktrough to impact: questo il motto dell'iniziativa che ha ruotato tra intelligenza artificiale, cybersecurity, blockchain e quantum computing. Temi familiari ai ricercatori del DIEE di UniCa

Erano presenti anche altre personalità di spicco come Matthew Evans, Vice President of Digital Transformation, Airbus (la società produttrice degli omonimi aeroplani),  ricercatori e ingegneri di Google Brain (Jakob Uszkoreit, Google Brain, che è anche membro del High Level Group on AI della commissione EU), Facebook (Joseph Spisak, Artificial Intelligence Product Manager, Facebook) e molti altri.

Il motto dell’iniziativa era “breakthrough to impact”: dall’innovazione tecnologica all’impatto pratico che questa comporta. L’evento ha abbracciato i quattro temi principali su cui ruota l’innovazione odierna: intelligenza artificiale, cybersecurity, blockchain e quantum computing. Temi su cui diversi speaker invitati dall’organizzazione hanno discusso come queste innovazioni possono avere un impatto significativo sul business aziendale e sulla nostra società.

Un'altra immagine dell'importante evento
Un'altra immagine dell'importante evento

La partecipazione di Battista Biggio si inserisce in un lungo elenco, ormai davvero lusinghiero, di inviti a importanti congressi scientifici, che certifica quanto l'Ateneo di Cagliari sia conosciuto in tutto il mondo

Il ricercatore del DIEE ha partecipato a due sessioni su cybersecurity e AI, raccontando l’esperienza maturata all’Università di Cagliari e nello spinoff Pluribus One. “In particolare – racconta a UniCanews - abbiamo parlato dell'uso di AI e machine learning per l’implementazione di attacchi e di nuovi sistemi di difesa in applicazioni di sicurezza informatica, fornendo uno sguardo sull’evoluzione della costante competizione tra attaccanti e sistemi di difesa in questi contesti”.

“In un futuro non troppo remoto – aggiunge - possiamo aspettarci che i cybercriminals (le organizzazioni criminali cibernetiche) usino AI per costruire attacchi più sofisticati ed efficaci, e noi, nella progettazione di sistemi più sicuri, non possiamo ignorarlo e dobbiamo quindi attrezzarci ad utilizzare nuove tecniche di AI che siano intrinsecamente robuste e che forniscano predizioni trasparenti, interpretabili e comprensibili agli operatori umani, in modo da facilitare il modo e i tempi in cui vengono prese decisioni critiche”.

Un'immagine tratta dal sito dell'evento
Un'immagine tratta dal sito dell'evento

Link

Ultime notizie

28 giugno 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

28 giugno 2022

College Sant'Efisio e Università, si rafforza l'intesa

Il Rettore alla conferenza stampa di presentazione dell'obiettivo raggiunto dalla struttura della diocesi alle pendici del Colle di San Michele, inserita dal MUR nel ristretto novero dei collegi universitari di merito (appena 54 in tutta Italia). Le parole del Magnifico: "Per noi non esiste solo un problema di quantità di posti letto intorno al nostro Ateneo: con voi abbiamo più qualità per poter accogliere le persone. Complimenti, so bene quanto costa raggiungere una certificazione di questo tipo"

28 giugno 2022

Premio “Donna di scienza in Sardegna”, le candidature entro il 10 luglio

La quarta edizione raddoppia con l’aggiunta dell’award “Donna di scienza giovani”. I riconoscimenti saranno consegnati a novembre, nel corso del FestivalScienza 2022. L’Università di Cagliari nel pool di enti che collaborano all’organizzazione e promozione della quindicesima edizione, in programma all’ExMa di Cagliari dal 10 al 13 novembre con una serie di attività ed eventi mirati alla diffusione della cultura scientifica sul tema “Scienza & Tecnologia”

Questionario e social

Condividi su: