UniCa UniCa News Notizie Intelligenza Artificiale, UniCa ancora in prima fila

Intelligenza Artificiale, UniCa ancora in prima fila

Nuovo riconoscimento internazionale per Battista Biggio, ricercatore del DIEE, nominato “Distinguished Program Committee Member” della conferenza IJCAI-ECAI 2018, uno degli appuntamenti più importanti del settore
08 novembre 2018
Battista Biggio, ricercatore del DIEE: ancora un riconoscimento internazionale

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 8 novembre 2018 – Un’altra notizia che conferma l’altissima qualità dei ricercatori dell’Università di Cagliari: nei giorni scorsi, infatti, Battista Biggio – ricercatore di Sistemi di elaborazione delle informazioni al Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica - è stato nominato “Distinguished Program Committee Member” della conferenza IJCAI-ECAI 2018.

Si tratta di una delle conferenze principali sugli sviluppi dell’Intelligenza Artificiale, e si è tenuta a Stoccolma dal 13 al 19 luglio scorso, ma è stata soltanto una delle tappe che hanno visto il ricercatore del DIEE protagonista in diversi consessi internazionali di ricerca di altissimo livello (a maggio, ad esempio, a Shenzen, in Cina, per il prestigioso Huawei Strategy and Technology Workshop 2018, un appuntamento mondiale per il settore).

Alla Conferenza IJCAI-ECAI di Stoccolma, tra oltre 2000 program committee members provenienti dalle università e dagli istituti di ricerca di tutto il mondo, sono stati nominati “distinguished” soltanto l’11% (232 in totale), per aver dato un contributo distintivo al successo della conferenza, tramite un lavoro di revisione degli articoli scientifici ritenuto di gran lunga superiore alla media. Questo ha chiaramente contribuito a migliorare il processo di selezione degli articoli accettati a questo prestigioso convegno internazionale.

Un riconoscimento che premia dunque non soltanto il dottor Biggio, ma la ricerca di tutto il Dipartimento e più in generale dell’Ateneo di Cagliari.

Link

Ultime notizie

30 giugno 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 giugno 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

28 giugno 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

Questionario e social

Condividi su: