UniCa UniCa News Notizie Alberto Angioni nel Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare

Alberto Angioni nel Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare

La nomina del docente di Chimica degli alimenti al Dipartimento di Scienze della Vita e dell'Ambiente è un importante riconoscimento per le attività sviluppate dall’Università di Cagliari nel campo dell’agrifood
07 novembre 2018
Alberto Angioni (il primo a sinistra) con Pierluigi Caboni e alcuni collaboratori

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 7 novembre 2018 - Alberto Angioni, docente di Chimica degli Alimenti al Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente, è stato nominato Membro del Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare (CNSA) nella Sezione 1 per il Triennio 2018-2021.

Il comitato nazionale per la sicurezza alimentare (http://www.salute.gov.it) è un organo tecnico-consultivo in materia di valutazione del rischio. E' presieduto dal Ministro della Salute o da un suo delegato ed è articolato in due sezioni la Sezione 1 per la sicurezza alimentare e la Sezione 2 consultiva delle associazioni dei consumatori e dei produttori in materia di sicurezza alimentare.

La Sezione 1 per la sicurezza alimentare del CNSA svolge consulenza tecnico-scientifica alle amministrazioni che si occupano di gestione del rischio nelle materie direttamente e indirettamente correlate alla sicurezza alimentare, formulando pareri scientifici su richiesta delle amministrazioni centrali e regionali. Inoltre, esegue la valutazione del rischio in base all’analisi dei dati esistenti e nell'ambito di una programmazione pluriennale. E' un organismo autonomo, composto da 13 esperti. I componenti, di comprovata esperienza scientifica ed elevata professionalità nelle materie attinenti alla valutazione del rischio nella catena alimentare, sono nominati dal Ministro della Salute.

Il CNSA rappresenta l’omologo italiano dell’EFSA (European Food safety Authority) con cui lavora in stretto contatto per un’armonizzazione della gestione del rischio e della divulgazione delle corrette informazioni agli stakeholder.

Questa nomina rappresenta un importante riconoscimento per le attività sviluppate dall’Università di Cagliari nel campo dell’AGRIFOOD, in particolar modo per le attività legate allo studio del rischio alimentare di tossici naturali e volontari condotte dall’Unità di Chimica degli Alimenti del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente.

Alberto Angioni
Alberto Angioni

Ultime notizie

15 gennaio 2019

Calendario dei prossimi eventi di SARDINIA YOUNG ARCHITECTS

Mercoledi 16 gennaio, alle 16, nella sala conferenze del Castello di San Michele, interviene il regista e architetto Giovanni Columbu su 'CINEMA E ARCHITETTURA. CRITICA DELLA VALORIZZAZIONE'. L'appuntamento nel ciclo di incontri, presentazioni di libri e seminari organizzati dalla scuola di Architettura dell’Università di Cagliari e da Casa Falconieri per promuovere l'ottima qualità dell’architettura emergente in Sardegna. Eventi SYA2018 ed esposizione dei migliori progetti in programma fino al primo febbraio

15 gennaio 2019

Un ateneo che promuove l’equità e la cittadinanza sostanziale

Entra nella fase operativa il progetto “SUPERA - Supporting the Promotion of Equality in Research and Academia”, finanziato da Horizon2020 e coordinato per il nostro Ateneo da Luigi Raffo: a breve un questionario on line, una rete di monitoraggio permanente in tutto l’Ateneo e una serie di FAB LAB sul tema. Perché la parità di genere si raggiunga anche nella ricerca scientifica. Resoconto, galleria fotografica e RASSEGNA STAMPA con i servizi andati in onda nei TG: la notizia rilanciata anche da ILSOLE24ORE e SKYTG24

14 gennaio 2019

SUPERA, parità di genere nella ricerca

Lunedì 14 gennaio dalle 10.30 nell’Aula magna del Rettorato la presentazione del progetto europeo “Supporting the Promotion of Equality in Research and Academia” che coinvolge tutto l'Ateneo nella predisposizione di un Piano per il superamento delle disuguaglianze. RASSEGNA STAMPA

14 gennaio 2019

All’Università di Cagliari giovani da tutto il mondo per i corsi multidisciplinari del Dutch Art Institute

Per tre giorni nella Cittadella dei Musei i corsi del Master in Fine Arts certificato dal Ministero dell’Educazione Olandese. L’appuntamento è ospitato dal Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio dell’ateneo grazie alla professoressa Rita Pamela Ladogana. Tra i docenti di UniCa coinvolti anche il professor Carlo Lugliè e il ricercatore Andrea Corsale. Per Alessandra Carucci, prorettore all’internazionalizzazione “In futuro possibile un ulteriore canale di cooperazione didattica e scientifica in nuovi ambiti di studi e specializzazioni”

Questionario e social

Condividi su: