UniCa UniCa News Notizie Inaugurazione dell'Anno accademico

Inaugurazione dell'Anno accademico

Sarà inaugurato venerdì 12 ottobre l'Anno accademico 2018/19: la solenne cerimonia si svolgerà come di consueto nell'Aula magna di Palazzo Belgrano, sede del Rettorato, a partire dalle 10.30. Il programma prevede la relazione del Magnifico Rettore, gli interventi del rappresentante del personale Ernesto Batteta, della rappresentante del Consiglio degli studenti Sara Agus, e l'intervento del professor Carlo Ratti. L'INTERA CERIMONIA SARA' TRASMESSA IN DIRETTA STREAMING
11 ottobre 2018
Un dettaglio dell'immagine scelta quest'anno per l'inaugurazione

PER SEGUIRE LO STREAMING DELLA CERIMONIA CLICCARE QUI

Sergio Nuvoli

Cagliari, 9 ottobre 2018 - Comincerà alle 10.30 la solenne inaugurazione dell'Anno accademico 2018/19 nell'Aula magna di Palazzo Belgrano, sede del Rettorato dell'Università di Cagliari.

Il programma prevede la relazione del Magnifico Rettore Maria Del Zompo, gli interventi del rappresentante del personale dottor Ernesto Batteta, della rappresentante del Consiglio degli studenti Sara Agus, e l'intervento del professor Carlo Ratti, Professor of Urban Technologies and Planning Director, SENSEable City Lab, Massachusetts Institute of Technology Cambridge MA, Carlo Ratti Associati Torino, Londra, New York. dal titolo "Senseable Cities", tema scelto quest'anno per il più importante momento della vita dell'Ateneo.

L'inrervento sarà introdotto dal prof. Antonello Sanna, docente al Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura (DICAAR).

La rivista Esquire ha inserito Carlo Ratti tra i “Best & Brightest”, Forbes tra i “Names You Need to Know” e Wired nella lista delle “50 persone che cambieranno il mondo”, Fast Company lo ha nominato tra i “50 designer più influenti in America” e Thames & Hudson tra i “60 innovators shaping our creative future”.

Classe 1971, torinese, è oggi protagonista del dibattito internazionale sull’influenza delle nuove tecnologie in campo urbano. Autore di più di 500 pubblicazioni, architetto e ingegnere, docente al Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston, dove dirige il Senseable City Lab, fondatore dello studio di design e innovazione Carlo Ratti Associati. Laureato presso il Politecnico di Torino e l’École Nationale des Ponts et Chaussées a Parigi, ha conseguito un Master in Philosophy e un PhD in Architettura all’Università di Cambridge, in Inghilterra.

“I modi in cui oggi viviamo, lavoriamo e interagiamo sono molto diversi rispetto a quelli di pochi decenni fa – si legge nel programma dell’inaugurazione dell’Anno accademico - questo in buona parte per gli effetti di un network interconnesso che oggi abbraccia la maggioranza della popolazione del pianeta. In modo simile, oggi siamo agli inizi di una nuova rivoluzione tecnologica: Internet sta entrando nello spazio fisico – il dominio tradizionale dell’architettura e del mondo della progettazione – e si sta trasformando nel cosiddetto “Internet of Things”, l’Internet delle cose. Come tale, sta aprendo la porta a una varietà di applicazioni che - in modo simile a quanto successo con la prima ondata del Web - possono andare a toccare diversi ambiti: dall’energia alla mobilità, dai processi produttivi alle dinamiche di partecipazione civica. Il contributo del Professor Ratti affronterà questi argomenti da un punto di vista critico attraverso una trattazione dei progetti del Senseable City Laboratory, un’iniziativa di ricerca del Massachusetts Institute of Technology”.

 

Carlo Ratti
Carlo Ratti

E' prevista la diretta streaming della cerimonia nella sala della Biblioteca universitaria e sul nostro sito. Per motivi organizzativi l'accesso all'Aula magna sarà consentito entro e non oltre le 10 esclusivamente su presentazione dell'invito.

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA DELL'EVENTO: eventi@unica.it, 0706752212 - 0706752214

Ultime notizie

07 dicembre 2021

DUST IN THE WIND

Perturbazioni e problemi idroclimatici antropogenici nelle terre aride: giovedì 9 dicembre il seminario della professoressa statunitense Kathleen Nicoll (University of Utah) su cause ed effetti della desertificazione in regioni a rischio di siccità, come il Mediterraneo, a confronto con le variabili ecogeomorfiche e le attività umane alla base delle tempeste di polvere a Salt Lake City e nelle vicine montagne Wasatch. Appuntamento organizzato su Teams dal Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche e coordinato dal professor Guido Mariani nell’ambito del ciclo di seminari 2021-22 dei Corsi di laurea in Geologia e Scienze e tecnologie geologiche

06 dicembre 2021

International Smart Cities School 2021

Si concluderà domenica 12 dicembre alle 18, con una tavola rotonda finale, la scuola di formazione dedicata al tema “Le città nell’era del ‘new normal’ post-pandemico”. La manifestazione, in corso dal 3 dicembre, è organizzata dal Tomorrow's cities lab, coordinato da Luigi Mundula, in collaborazione con la Fondazione di Sardegna. Gli incontri con esperti e specialisti si stanno svolgendo nell'aula virtuale dedicata e i webinar sono trasmessi sui canali social del laboratorio

06 dicembre 2021

A Marco Deligios il Premio Socialis

Dottore magistrale in Economia manageriale, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento con la tesi di laurea intitolata “Performance Measurement in ambito pubblico. La “Balanced Scorecard” come strumento per la Misurazione e Valutazione delle Performance”, discussa con il suo relatore Patrizio Monfardini. Prosegue l'autorevole tradizione scientifica e culturale del nostro Ateneo sul tema della Responsabilità Sociale d’Impresa e dello Sviluppo Sostenibile. RASSEGNA STAMPA

05 dicembre 2021

Smart Grid Technologies, evento conclusivo del MOST project

Si svolgerà lunedì 13 dicembre alle 14 il webinar “The Smart Grid as Digital Superhero leading the Energy Transition", appuntamento conclusivo del master dedicato alla formazione di esperti ed esperte nella progettazione e gestione di tecnologie per le reti elettriche di nuova generazione. Il corso di alta formazione è coordinato dall'Università degli Studi di Cagliari e vede la partecipazione di atenei, enti di ricerca e imprese internazionali

Questionario e social

Condividi su: