UniCa UniCa News Notizie ARCHITETTURA. Successo per il MOGOROlab 2018

ARCHITETTURA. Successo per il MOGOROlab 2018

Studenti dell’Università di Cagliari hanno messo in opera un nuovo padiglione di accesso per la Fiera regionale dell'artigianato. Workshop di progetto e costruzione coordinato dal professor Carlo Atzeni per il Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura, chiuso con l'inaugurazione ufficiale della struttura lignea. RASSEGNA STAMPA, PHOTOGALLERY e SERVIZIO TV
06 agosto 2018
ARCHITETTURA. Workshop dell'Ateneo di Cagliari dal 24 luglio al 4 agosto a Mogoro

Cagliari, 23 luglio / 6 agosto 2018
Ivo Cabiddu

 
 
Con il patrocinio del comune di Mogoro, dal 24 luglio al 4 agosto un gruppo di ricerca dell’ateneo di Cagliari organizza nel comune dell’Alta Marmilla un workshop di progetto e costruzione
. L’iniziativa - mirata a ripensare lo spazio pubblico di accesso al padiglione del Centro Fiera Regionale dell’Artigianato - coinvolge circa 40 studenti dei corsi di laurea in Architettura e Scienze dell'architettura e impegna come tutors una decina di giovani architetti, tra dottorandi, assegnisti e borsisti del DICAAR, il Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura.

COORDINAMENTO SCIENTIFICO. Il professor Carlo Atzeni, che ne cura il coordinamento scientifico con la collaborazione della dottoressa Silvia Mocci, spiega che “Questo workshop è rivolto alla costruzione di una nuova soglia urbana che metta in relazione il Parco comunale con il grande piazzale di ingresso alla Fiera regionale dell’artigianato. In questo modo si vuole riqualificare uno spazio pubblico legato a un evento di grande significatività sia per la comunità di Mogoro che per il territorio regionale”. Il docente di Architettura Tecnica precisa anche che “I materiali utilizzati per le architetture in progetto saranno a base lignea e in massima parte derivanti dal riciclo di materiale di smaltimento come pallets, tavole da cantiere e casseformi per calcestruzzo. Per un miglior risultato pratico i nostri studenti saranno affiancati da alcuni falegnami locali per la risoluzione dei problemi più critici”.

Prime immagini del MogoroLab con la costruzione della struttura lignea all'ingresso della Fiera regionale dell’artigianato
Prime immagini del MogoroLab con la costruzione della struttura lignea all'ingresso della Fiera regionale dell’artigianato

IL TEMA. “MOGOROlab 2018 - Soglie e tappeti urbani” si prefigge in particolare la progettazione e la costruzione, con materiale riciclabile e sostenibile, di un nuovo padiglione di ingresso alla Fiera, con un cantiere scuola della durata complessiva di circa due settimane. I lavori inizieranno domani, martedì 24 luglio, ore 10, per concludersi  sabato 4 agosto con l’inaugurazione alla presenza delle autorità e della comunità.

MogoroLab 2018 - Venerdì 3 agosto il servizio giornalistico di Videolina (vedi rassegna stampa, foto e link a fondo pagina)
MogoroLab 2018 - Venerdì 3 agosto il servizio giornalistico di Videolina (vedi rassegna stampa, foto e link a fondo pagina)

PROGETTO E AUTOCOSTRUZIONE. Oltre allo studio di una architettura provvisoria, reversibile e smontabile, da realizzarsi con materiale di riciclo secondo principi di qualità e sostenibilità, gli studenti partecipanti si occuperanno direttamente anche della realizzazione della struttura con l’aiuto di alcuni artigiani locali.

Un'altra immagine del MogoroLab con prime fasi della costruzione lignea all'ingresso della Fiera regionale dell’artigianato
Un'altra immagine del MogoroLab con prime fasi della costruzione lignea all'ingresso della Fiera regionale dell’artigianato

PARTECIPANTI. Il progetto del DICAAR è patrocinato dal Comune di Mogoro ed è sviluppato da un gruppo selezionato di studenti dei corsi di Architettura (L17 cds triennale in Scienze dell’architettura e LM4 cds magistrale in Architettura) della Facoltà di Ingegneria e Architettura di UniCa, sotto il coordinamento del gruppo di ricerca Unica_Type, composto da Federico Aru, Carlo Atzeni, Stefano Cadoni, Fausto Cuboni, Adriano Dessì, Philip Grosch, Simone Langiu, Francesco Marras, Silvia Mocci, Aurora Perra, Roberto Sanna, Federico Sercis e Claudio Sirigu.

Gli studenti universitari della Facoltà di Ingegneria e Architettura di Cagliari al lavoro per il MogoroLab - L'inaugurazione della struttura sabato 4 agosto alle ore 19
Gli studenti universitari della Facoltà di Ingegneria e Architettura di Cagliari al lavoro per il MogoroLab - L'inaugurazione della struttura sabato 4 agosto alle ore 19

STORYBOOK. Tutte le fasi del progetto e della preparazione pratica della struttura saranno via via immortalate dal fotografo professionista Cédric Dasesson (www.cedricdasesson.com e instagram.com/cedricdasesson), che affiancherà l'equipe dell'Università di Cagliari per realizzare una raccolta significativa di immagini.

IL PROGRAMMA DEL WORKSHOP

SOGLIE E TAPPETI URBANI
Workshop di progetto e costruzione
Coordinamento scientifico: Carlo Atzeni e Silvia Mocci

 

24-28 luglio
IL PENSIERO/PROGETTO

Martedì 24 luglio 2018
ore 10:00 - piazza Martiri della Libertà - Fiera Regionale dell’Artigianato
INCONTRO PARTECIPANTI E VISITA AL SITO DI PROGETTO
ore 18:00 - Aula conferenze Fiera Regionale dell’Artigianato
CONFERENZA N. 1
Architetture e padiglioni della Fiera di Cagliari
Paolo Sanjust – DICAAR – Università di Cagliari
CONFERENZA N. 2
Per un sistema di identità visiva della Sardegna: il progetto per la RAS a Expo2015 Milano
Stefano Asili – DICAAR – Università di Cagliari
ore 20:30 - sito archeologico di Cuccurada
PRESENTAZIONE INAUGURALE MOGOROlab2018
Sandro Broccia – sindaco del Comune di Mogoro
Alessandro Loi – consigliere delegato alla Cultura del Comune di Mogoro
Carlo Atzeni – Direttore del workshop MOGOROlab2018

Mercoledì 25 luglio 2018
ore 18:30 - aula conferenze Fiera Regionale dell’Artigianato
CONFERENZA N. 3
Dove mettere una porta, come fare una porta, quando serve una porta
Aldo Lino – DADU – Università di Sassari
CONFERENZA N. 4
Quadrifronte, a tutti i venti una porta
Aldo Lino – DADU – Università di Sassari

Giovedì 26 luglio 2018
ore 18:30 -aula conferenze Fiera Regionale dell’Artigianato
CONFERENZA N. 5
Il Parco Paleobotanico dell’Anglona: un’architettura per il paesaggio
Domenico Bianco, architetto
CONFERENZA N. 6
Unica_Type: architetture effimere e paesaggio (ARCIlab12, MAAAI 2015, MSL2016)
Carlo Atzeni, Federico Aru, Stefano Cadoni, Adriano Dessì, Francesco Marras, Silvia Mocci – DICAAR– Università di Cagliari

sabato 28 luglio 2018
ore 10:30
PRESENTAZIONE PUBBLICA DEL PROGETTO
 
30 luglio-4 agosto
L’AZIONE/COSTRUZIONE
 
4 agosto - ore 19:00
PRESENTAZIONE E INAUGURAZIONE

INFO

Ing. Carlo Atzeni Phd
Professore associato di Architettura Tecnica
 
Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura (DICAAR)
Facoltà di Ingegneria e Architettura
Università degli Studi di Cagliari
  
tel. 0039 070.675.53.36-68
email: carlo.atzeni@unica.it

 

 

 

Workshop dell'Ateneo di Cagliari a Mogoro dal 24 luglio al 4 agosto 2018
Workshop dell'Ateneo di Cagliari a Mogoro dal 24 luglio al 4 agosto 2018

RASSEGNA STAMPA

TG VIDEOLINA » Servizi TG »
MOGORO, GLI UNIVERSITARI COSTRUISCONO UN ''PONTE'' FRA LA FIERA E IL PAESE
Servizio TG - Edizione del 04-08-2018 ore 14:00
A Mogoro un laboratorio degli studenti di architettura di Cagliari che ha utilizzato materiali di riciclo.
Antonio Pintori
Gli intervistati sono: CARLO ATZENI GRUPPO DI COORDINAMENTO “UNICA - TYPE”, SILVIA MOCCI GRUPPO DI COORDINAMENTO “UNICA - TYPE”, LUCA ORRÙ CONSIGLIERE CON DELEGA A URBANISTICA - MOGORO (LINK SERVIZIO / VIDEO)
 



L’UNIONE SARDA di giovedì 2 agosto 2018 / Provincia di Oristano (Pagina 31 - Edizione CA)
MOGORO. Gli appuntamenti
Sere d'estate: teatro danza musica e cultura

C'è la grande musica di Dromos. Ma anche teatro, danza, tradizioni, cultura e spettacolo. Perché il mese d'agosto a Mogoro non è solo fiera dell'artigianato artistico della Sardegna. In occasione della rassegna Comune e Pro Loco ripropongono ancora il ricco cartellone di “Sere d'estate”, in corso sino al 7 settembre. «Come ogni anno abbiamo cercato di accontentare le aspettative di tutte le fasce d'età», ha detto Alessandro Loi, consigliere comunale con delega allo spettacolo e alla cultura, «ma anche aprirci ai grandi festival estivi. Confermata la presenza di Dromos, poi il nuovo festival jazz territoriale Pedras & Sonus». Proprio domani sera alle 21,30 nello spazio davanti alla fiera l'atteso concerto di Bombino Deran per Dromos. Sabato alle 19 la presentazione del lavoro realizzato dagli studenti della facoltà di architettura di Cagliari con “Mogorolab” e alle 21 il saggio della scuola di danza “Mo.Da”. Domenica invece alle 22 nella piazza del Carmine gli attori mogoresi di Tragodia con “Seu Torrau”. «La nostra rassegna vuole anche rendere merito a tutte le associazioni che per tutto l'anno lavorano a Mogoro», ha aggiunto Loi. Il 9 agosto il secondo festival del riciclo con laboratorio per grandi e bambini e artisti di strada. Il 10 agosto alle 22 “Tottus a Baddai” con Sabrina Spiga e la fisarmonica di Alessio Piras, l'11 alle 21 passeggiata sotto le stelle e domenica 12 la prima serata di “Pedras & Sonus” alle 22,30 con la voce di Karima. A fine agosto la grande festa della Madonna di Cracaxia e il 7 settembre la premiazione dei laureati. ( an.pin. )


L’UNIONE SARDA di martedì 31 luglio 2018 / Primo Piano (Pagina 2 - Edizione CA)
Fino a settembre in esposizione tappeti, ceramiche, gioielli, cestini e arredi in legno
A Mogoro e Samugheo le vetrine del saper fare 
La sfida è la stessa. Accomuna Marmilla e Barigadu. Difendere l'artigianato artistico sardo di qualità dalla concorrenza estera, spesso sleale, e accendere i riflettori sul saper fare degli artigiani, dal nord al sud della Sardegna, che resistono, nonostante la crisi, con abilità manuali tramandate da generazioni. È la missione delle due mostre dell'artigianato artistico in corso a Samugheo e Mogoro.

Tessingiu, a Samugheo, è partita prima. L'esposizione inaugurata due settimane fa nell'ex cantina sociale ha già registrato oltre 1200 presenze, con una media di 500 visitatori a settimana. Sono sessanta gli artigiani che esporranno sino al 16 settembre. I loro manufatti sono messi in risalto da un percorso espositivo essenziale ma d'impatto curato dall'architetto Roberto Virdis. A farla da padrone l'artigianato tessile. Tappeti e arazzi spaziano dalla tradizione più genuina di Samugheo nei metodi di lavorazione e nei disegni a soluzioni più innovative, che strizzano l'occhio alle nuove richieste del mercato. Poi gioielli, ceramica, abiti tipici e il legno. Percorso che si conclude nel vicino Museo Murats con la collezione degli arazzi voluta dall'Aga Khan e l'arte di Maria Jose Serreli.
A Mogoro oggi è il quarto giorno d'apertura della cinquantasettesima mostra dell'artigianato della Sardegna, ospitato nel centro di piazza Martiri. A Mogoro sono 88 gli artigiani presenti sino al 2 settembre. Un'esposizione di 2500 metri quadri dove dominano luce diffusa e colore bianco. Soluzione, in questo caso, dell'architetto Francesca Picciau, sempre con lo stesso obiettivo: tutta l'attenzione per le opere di tessitrici, maestri del legno, ceramisti e gioiellieri. Una fiera che parla il linguaggio dell'integrazione con una sezione sul Senegal. E che non tralascia la sperimentazione. Anche oggi al lavoro 35 studenti della facoltà di architettura dell'Università di Cagliari per costruire con materiali di riciclo una struttura originale che collegherà la fiera al centro urbano di Mogoro.
Antonio Pintori


L’UNIONE SARDA di domenica 29 luglio 2018 / Provincia di Oristano (Pagina 51 - Edizione CA)
MOGORO. Inaugurata nei giorni scorsi, la mostra si apre al mondo
Il filo rosso dell'artigianato unisce Sardegna e Senegal

La conferma è la presenza dei prodotti migliori dell'artigianato artistico isolano, rappresentato da 88 operatori. Le novità sono un confronto artistico e culturale col Senegal. Ma anche un laboratorio degli studenti della facoltà di architettura dell'Università di Cagliari che da domani costruiranno un nuovo e originale collegamento fra l'esposizione, il parco verde e il centro abitato di Mogoro. Così la fiera dell'artigianato artistico della Sardegna di Mogoro si apre al mondo e alla sperimentazione.
IN MOSTRA La rassegna più antica in Sardegna in fatto di artigianato di qualità ha saputo rinnovarsi nell'edizione numero cinquantasette. Sino al 2 settembre in mostra nel centro polifunzionale di piazza Martiri delle libertà tappeti, arazzi, mobili, ceramiche, gioielli, coltelli, ferro, ma anche le soluzioni innovative per gli arredi interni nel “D Mogoro”, collaborazione fra artigiani e designer. «L'artigianato artistico con l'agroalimentare di qualità arricchisce la vocazione turistica della Sardegna. Sono due pezzi forti di un'offerta ampia e articolata, con la stessa dignità di natura e paesaggio», ha detto l'assessore regionale all'artigianato Barbara Argiolas. Con Argiolas, il sindaco Broccia e l'assessore comunale all'artigianato Luisa Broccia ha tagliato il nastro della fiera l'assessore regionale agli affari generali Filippo Spanu, che ha voluto la sezione della mostra sui manufatti del Senegal del territorio di Pikine. «Dobbiamo essere aperti al confronto e la Sardegna deve continuare a essere crocevia di culture», ha detto Spanu. Artigianato e integrazione. Succederà anche martedì 7 agosto quando alla fiera arriverà il sindaco di Pikine Issakha Diop e una delegazione di alunni della cittadina del Senegal per ringraziare i colleghi delle elementari di Mogoro per i doni ricevuti a Natale.
WORKSHOP Il sindaco Broccia ha annunciato il workshop “MogoroLab”, che entrerà nel vivo domani mattina con 35 studenti al lavoro della facoltà di architettura di Cagliari: «Costruiranno con materiale di riciclo una struttura che collegherà la fiera al centro urbano. Sarà una bella sorpresa per tutti noi mogoresi». Il cuore pulsante della fiera rimane, naturalmente, il nucleo degli artigiani. Una decina di Mogoro, gli altri arrivano da tutta l'Isola. Ricorrenza speciale per i 40 anni de Su Trobasciu, cooperativa tessile tutta al femminile. La sua presidente Wilda Scanu ha detto: «I mestieri vivacizzano i territori. Senza l'artigianato questi paesi rischiano di morire».
Antonio Pintori
 
 
3 - L’UNIONE SARDA di sabato 28 luglio 2018 /  Provincia di Oristano (Pagina 42 - Edizione CA)
MogoroLab
Oggi alle 10,30 nei locali della fiera dell'artigianato artistico della Sardegna la presentazione pubblica del progetto MogoroLab di Comune e Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura dell'Università di Cagliari. (an.pin.)




PHOTOGALLERY
clicca qui sotto per altre immagini del workshop

Allegati

Link

Ultime notizie

16 ottobre 2018

Stato, lavoro e capitale globale

Le dinamiche del conflitto capitale-lavoro e il ruolo degli Stati approfondite nel ciclo di seminari organizzati dal GramsciLab in collaborazione con l'Istituto Gramsci della Sardegna. Si comincia giovedì 18 ottobre con Angela Romano

16 ottobre 2018

La cultura, chiave per la crescita

L'ntervento del Rettore al Congresso della Camera del Lavoro metropolitana di Cagliari: "Grati per la passione di chi si fa carico dei diritti dei lavoratori. E' essenziale insistere sulla responsabilità sociale di tutti: senza sviluppo e innovazione, la nostra società non cresce. Per questo occorre battersi per la formazione delle persone"

15 ottobre 2018

Il ricordo, la memoria

Con Angelino Cherchi è scomparso il caposcuola della cardiologia in Sardegna. Il ricordo di Giuseppe Mercuro e Luigi Meloni, docenti del nostro Ateneo

15 ottobre 2018

UniCa, lo sguardo è verso il futuro

Mattinata intensa con Carlo Ratti per l’inaugurazione del 398mo Anno accademico: un viaggio indimenticabile alla scoperta del cambiamento già in atto nelle nostre città. L’invito del docente del MIT agli studenti, sulle orme di JFK: “Non chiedetevi cosa l’università può fare per voi. Domandatevi piuttosto cosa voi potete fare per l’università”. Il Rettore: “L’esito dell’accreditamento è ufficiale: siamo l’Ateneo italiano che migliora di più”. La rappresentante degli studenti, Sara Agus: “L’esperienza universitaria è palestra di vita che educa all’impegno sociale”. Il rappresentante del personale, Ernesto Batteta: “L’Ateneo può vantarsi di noi”. Resoconto, IMMAGINI e VIDEO

Questionario e social

Condividi su: