UniCa UniCa News Notizie ATTIVITÀ SPORTIVA E TUMORE AL SENO

ATTIVITÀ SPORTIVA E TUMORE AL SENO

Convegno presieduto dal professor Andrea Loviselli per la presentazione del progetto “StrangeForLife, pagaiamo insieme per un obiettivo solidale”. Equipaggio di undici donne da Cagliari a San Teodoro in canoa come iniziativa di studio e di solidarietà a sostegno dei malati tumorali. Con raccolta di fondi per l’acquisto di strumenti di diagnosi da donare all’Ospedale Oncologico Businco. VIDEO e RASSEGNA STAMPA
15 giugno 2018
L’equipaggio di StrangeForLife salperà il 5 agosto dal Poetto di Cagliari alla volta di San Teodoro

Ivo Cabiddu


La sala convegni del Banco di Sardegna (Cagliari, viale Bonaria 33), venerdì 15 giugno ospita il convegno “L’attività sportiva nel tumore della mammella”. L’evento, con inizio alle 8,30, ha per obiettivo l’inquadramento scientifico e culturale del progetto “StrangeForLife, pagaiamo insieme per un obiettivo solidale”, iniziativa di solidarietà per la raccolta di fondi a sostegno dei malati tumorali.

PROGETTO SOLIDALE. Nell’ambito di StrangeForLife 2018 undici donne, a bordo di una canoa polinesiana, pagaieranno da Cagliari a San Teodoro, percorrendo una distanza totale di 360 chilometri e affrontando insieme le  difficoltà insite in questa straordinaria avventura sportiva.
L’equipaggio, le cui componenti hanno vissuto tutte una storia di neoplasia, salperà il prossimo 5 agosto dalla rotonda a mare dello stabilimento “Il Lido” del Poetto di Cagliari alla volta di San Teodoro, destinazione che si prevede verrà raggiunta dopo sette giorni di navigazione sottocosta.
Durante l’impresa le canoiste saranno seguite da un team di medici e nutrizionisti, con inoltre il supporto tecnico garantito da Marco Frau - canoista di vaglio e laureato magistrale dell’Università di Cagliari in Scienze motorie preventive e adattate - e da Daniele Strano, anche lui canoista e fondatore di StrangeForLife.

14 giugno 2018, il prof. Andrea Loviselli presenta l'iniziativa nella Sala convegni del Banco di Sardegna

IL CONVEGNO. Presieduti dal professor Andrea Loviselli (nel video qui in alto), Coordinatore del Corso di Laurea in Scienze delle Attività Motorie e Sportive dell’Università di Cagliari, i lavori saranno moderati dal dottor Marco Scorcu, consigliere nazionale della Federazione Medico Sportiva Italiana.
La finalità dell’incontro e del progetto che lo qualifica, è quella di trasmettere un messaggio positivo: insieme possiamo ottenere traguardi anche quando ci sembrano irraggiungibili e anche quando la vita incontra la malattia. Ogni donna che parteciperà all’impresa ha vinto la propria personale battaglia contro il cancro. Si tratta di un’iniziativa altamente umanitaria in quanto prevede la raccolta di fondi da destinare all’acquisto di strumenti di diagnostica da donare all’Ospedale Oncologico Businco di Cagliari.
Nell’ambito della mattinata di studio verranno toccati argomenti di trade-union tra l’andare per mare e le malattie neoplastiche, grazie ai contributi degli oncologi Enrichetta Valle e Antonio Macciò, dello psicologo dello sport Marco Guicciardi, del tecnico nazionale della Federazione Italiana di Canoa e Kayak Andrea Argiolas e dell’ingegner Andrea Fois, tecnologo esperto di comunicazioni transoceaniche.
La relazione di apertura del convegno sarà tenuta da Alberto Concu, già ordinario di Metodi e didattiche delle attività sportive, mentre la relazione di Angelo Cerina, ginecologo e direttore scientifico della Acquaforte Spa del Forte Village, chiuderà il convegno.

Previsti 0.5 CFU per iscritti in Scienze motorie e Fisioterapia. Chiesti ai coordinatori anche CFU per Scienza dell’alimentazione, Medicina e Ostetricia

 
COMITATO SCIENTIFICO
: prof. Andrea Loviselli (presidente), prof. Alberto Concu, prof.ssa  Fernanda Velluzzi, dott. Andrea Deledda, dott.ssa Silvia Pisanu.
 
COMITATO ORGANIZZATORE: StrangeForLife, dott. Marco Frau (presidente), Daniele Strano  istruttore di nuoto,  socio fondatore.

 

PROGRAMMA

 
09:00

- Saluto delle Autorità invitate
 
 
INIZIO LAVORI - chairman: Marco Scorcu

09:15
- dottor Marco Scorcu, Presentazione del convegno
- dottor Marco Frau, Presentazione del progetto STRANGEFORLIFE, ispiratore del convegno
 
 

PRIMA PARTE- moderatore: Marco Scorcu

09:30
- professor Alberto Concu - Lezione Magistrale “Andar per mare: rischi e benefici”
10:05
- professor Andrea Loviselli - Lezione Magistrale “L’esercizio fisico come presidio terapeutico nelle patologie cronico degenerative”
 
 

SECONDA  PARTE – moderatore: Andrea Loviselli

10:50
- dottoressa Enrichetta Valle, “Panoramica sul tumore della mammella”
11:10
- dottor Antonio Pietro Mario Macciò, “L’alimentazione nel malato oncologico con particolare riferimento all’utilizzo di aminoacidi nella dieta”
11:30
- professor Marco Guicciardi, “Il Dragon Boat come significativa esperienza di supporto tra pari per donne sopravissute al cancro al seno”
12:00
- dottor Marco Frau e dottoressa Tatiana Carzedda, “Evidenze scientifiche attestanti i benefici della sport terapia nei pazienti oncologici”
12:15
- Discussione
12:25
Pausa
 
 
TERZA PARTE - moderatore: Alberto Concu

12:30
professor Andrea Argiolas, “Considerazioni Idrodinamiche e tecniche sulla navigazione costiera in canoa
12.50
ingegner  Andrea Fois, “Andar per mare… e poter ritornare! Dispositivi indossabili per il monitoraggio in remoto delle variabili omeostatiche durante la navigazione
13:10
dottor Angelo Cerina, “La Bioclimatologia Medica come presidio terapeutico/riabilitativo nel tumore della mammella
13:30
- Discussione
13:45
- Fine convegno e consegna attestati

RELATORI E MODERATORI

Andrea Argiolas, già Segretario nazionale della Federazione Italiana Canoa e Kayak
Tatiana Carzedda, Preparatore atletico della Società Canottieri Icnusa, Cagliari
Angelo Cerina, Ginecologo, Direttore scientifico della Acquaforte Spa, Forte Willage, Cagliari
Alberto Concu, già Docente di Metodi e Didattiche delle Attività Sportive, UNICA
Andrea Deledda, nutrizionista, dottorato scienza alimentazione, Università di Cagliari Centro Obesità
Andrea Fois, Ingegnere Informatico, CEO di Nomadyca Ltd, for remote data assessment, Kampala - Uganda
Marco Frau, Personal trainer, Laureato magistrale in attività motoria preventiva e adattata
Marco Guicciardi, Docente di Psicologia dello sport, UNICA
Andrea Loviselli, Presidente del Corso di Laurea in Scienze delle Attività Motorie e Sportive, UNICA
Antonio Macciò, Responsabile UOC Ginecologia Oncologica, Ospedale A. Businco, Cagliari
Silvia Pisanu, nutrizionista dottoranda  Università di Cagliari centro Obesità
Marco Scorcu, Componente del Consiglio Nazionale della Federazione Medico Sportiva Italiana
Enrichetta Valle, già Dirigente Medico, Gruppo di Senologia/patologia Mammaria, Ospedale A. Businco, Cagliari
Fernanda Velluzzi, Docente malattie metaboliche  Centro obesità  AOU Università di Cagliari

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA di venerdì 15 giugno 2018
Agenda Cagliari (Pagina 23 - Edizione CA)
STRANGEFORLIFE. Oggi il convegno per presentare l'iniziativa
In canoa contro i tumori, la sfida di undici donne

Si chiama “StrangeForLife, in canoa contro i tumori” la manifestazione di sport e solidarietà in programma il 5 agosto al Poetto.
IN CANOA CONTRO IL CANCRO Un equipaggio composto da undici donne che hanno affrontato e superato un tumore alla mammella, salperà dal Lido per raggiungere San Teodoro in canoa dopo sette giorni di navigazione sotto costa. Durante l'impresa le canoiste saranno seguite da un team di medici e nutrizionisti, con il supporto tecnico di Marco Frau e da Daniele Strano, canoista e fondatore di StrangeForLife. L'iniziativa punta a raccogliere fondi per l'acquisto di strumenti di diagnosi da donare al Businco.
OGGI IL CONVEGNO L'evento sarà presentato oggi nel corso dei lavori di presentazione, inquadramento scientifico e culturale del progetto. Dalle 8.30, la sala convegni del Banco di Sardegna ospita infatti il convegno dal titolo “L'attività sportiva nel tumore della mammella”. I lavori sono presieduti dal professor Andrea Loviselli, coordinatore corso di laurea in Scienze attività motorie e sportive dell'Università di Cagliari. Tra i moderatori, Marco Scorcu, consigliere nazionale Federazione medico sportiva italiana. «La finalità è quella di trasmettere un messaggio positivo: insieme possiamo ottenere traguardi anche quando ci sembrano irraggiungibili e anche quando la vita incontra la malattia» spiega Loviselli.
GLI ESPERTI Ai lavori prendono parte anche gli oncologi Enrichetta Valle e Antonio Macciò, lo psicologo dello sport Marco Guicciardi, il tecnico della Federazione Italiana di Canoa e Kayak Andrea Argiolas e l'ingegner Andrea Fois. La relazione di apertura del convegno è di Alberto Concu, già ordinario di Metodi e didattiche delle attività sportive, mentre la relazione di Angelo Cerina, ginecologo, chiude il convegno.

Ultime notizie

16 ottobre 2018

Stato, lavoro e capitale globale

Le dinamiche del conflitto capitale-lavoro e il ruolo degli Stati approfondite nel ciclo di seminari organizzati dal GramsciLab in collaborazione con l'Istituto Gramsci della Sardegna. Si comincia giovedì 18 ottobre con Angela Romano

16 ottobre 2018

La cultura, chiave per la crescita

L'ntervento del Rettore al Congresso della Camera del Lavoro metropolitana di Cagliari: "Grati per la passione di chi si fa carico dei diritti dei lavoratori. E' essenziale insistere sulla responsabilità sociale di tutti: senza sviluppo e innovazione, la nostra società non cresce. Per questo occorre battersi per la formazione delle persone"

15 ottobre 2018

Il ricordo, la memoria

Con Angelino Cherchi è scomparso il caposcuola della cardiologia in Sardegna. Il ricordo di Giuseppe Mercuro e Luigi Meloni, docenti del nostro Ateneo

15 ottobre 2018

UniCa, lo sguardo è verso il futuro

Mattinata intensa con Carlo Ratti per l’inaugurazione del 398mo Anno accademico: un viaggio indimenticabile alla scoperta del cambiamento già in atto nelle nostre città. L’invito del docente del MIT agli studenti, sulle orme di JFK: “Non chiedetevi cosa l’università può fare per voi. Domandatevi piuttosto cosa voi potete fare per l’università”. Il Rettore: “L’esito dell’accreditamento è ufficiale: siamo l’Ateneo italiano che migliora di più”. La rappresentante degli studenti, Sara Agus: “L’esperienza universitaria è palestra di vita che educa all’impegno sociale”. Il rappresentante del personale, Ernesto Batteta: “L’Ateneo può vantarsi di noi”. Resoconto, IMMAGINI e VIDEO

Questionario e social

Condividi su: