UniCa UniCa News Notizie Workshop Internazionale HybMolMat 2018

Workshop Internazionale HybMolMat 2018

A Monserrato due intense e proficue giornate di studio con docenti, ricercatori e studenti di chimica delle Università di Cagliari, di Sassari e di Angers (Francia) nell’ambito del Bando Cassini. I lavori organizzati dalla dottoressa Suchithtra Ashoka Sahadevan e dalla professoressa Maria Laura Mercuri del Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche
06 giugno 2018
Cittadella di Monserrato, 17/18 maggio 2018 - Workshop scientifico sui materiali molecolari mono e multifunzionali ibridi (organici/inorganici)

Hybrid Molecular Materials

Ivo Cabiddu
 
"Ancora un altro passo avanti per l'Università di Cagliari verso l'Internazionalizzazione", ha evidenziato il prorettore all'Internazionalizzazione dell’Ateneo, Alessandra Carucci, durante l'apertura dei lavori del workshop "Hybrid Molecular Materials" (HybMolMat 2018). Ampiamente soddisfatto e dello stesso avviso anche il prorettore delegato per il Presidio di Monserrato, Vito Lippolis, intervenuto all’appuntamento quale docente ed esperto di chimica supramolecolare, con una peculiare introduzione ai materiali molecolari ibridi. La rappresentanza istituzionale di UniCa è stata completata dal Presidente della Facoltà di Scienze, Anna Maria Giovanna Musinu, che ha aperto i lavori della seconda giornata con un'interessante overview sulle attività della facoltà e dei suoi dipartimenti.

Professoressa Alessandra Carucci, prorettore all'internazionalizzazione dell'Università di Cagliari
Professoressa Alessandra Carucci, prorettore all'internazionalizzazione dell'Università di Cagliari

Il workshop organizzato dalla dottoressa Ashoka Sahadevan e dalla professoressa Maria Laura Mercuri si è tenuto nei locali della Cittadella Universitaria di Monserrato

HYBMOLMAT 2018. L’incontro di studio e scambio scientifico – con interesse incentrato sui materiali molecolari mono e multifunzionali ibridi (organici/inorganici) – si è svolto nelle scorse giornate del 17 e 18 maggio grazie ad un finanziamento dell'Ambasciata Francese assegnato al progetto di ricerca della dottoranda dell’Università di Cagliari, Suchithtra Ashoka Sahadeva. La dottoressa (attualmente al terzo anno della Scuola di dottorato in Scienze e tecnologie chimiche, in co-tutela con l'Università di Angers, supervisori la professoressa Maria Laura Mercuri e il dottor Narcis Avarvari) è tra le vincitrici a livello nazionale del Bando Cassini, che persegue lo sviluppo di rapporti scientifici fra università e centri di ricerca di Italia e Francia.

Professoressa Maria Laura Mercuri, docente di Chimica generale e inorganica del Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche
Professoressa Maria Laura Mercuri, docente di Chimica generale e inorganica del Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche

RELATORI. Professori e ricercatori delle università di Cagliari, di Sassari e di Angers (Francia) hanno dato il loro contributo scientifico presentando metodologie di sintesi innovative e recenti sviluppi nell'ambito della Scienza dei Materiali Molecolari. Tra loro, in particolare, il professor Stefano Enzo (coordinatore della Scuola di Dottorato), la professoressa Maria Carla Aragoni (coordinatore del CDS in Chimica), il professor Guido Ennas, la professoressa Claudia Caltagirone, le dottoresse Anna Pintus e Joanna Lachowicz del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche, la dottoressa Daniela Marongiu del Dipartimento di Fisica, il professor Nicolas Mercier, docente di chimica generale e inorganica e cristallografia all’Università d'Angers e il dottor Narcis Avarvari, dell’Universitè d'Angers (Directeur de Recherche, laboratoire Moltech-Anjou), con il ricercatore e suo collaboratore dottor Alexandre Abhervè.

Nella foto i professori Stefano Enzo (UniSs) e Maria Carla Aragoni (UniCa)
Nella foto i professori Stefano Enzo (UniSs) e Maria Carla Aragoni (UniCa)

Il soggiorno del dottor Avarvari è stato supportato anche dal Programma Erasmus Mobility nel quadro degli accordi Erasmus tra l'Università di Cagliari e l'Università francese di Angers

TEMI SCIENTIFICI. Nel suo report la professoressa Maria Laura Mercuri riferisce che “Sono stati affrontati e discussi ‘hot topics in Material Science’, quali i Metal-Organic Frameworks (MOFs, Aragoni, Ennas); i materiali basati su perovskites (Mercier, Marongiu); i materiali molecolari mono e multifunzionali basati su ditioleni (Avarvari, Abhervé, Pintus) e complessi di coordinazione (Lachowicz); le Logic Gates (Caltagirone). Lo stato dell’arte sui metodi di risoluzione della struttura di powder systems mediante Diffrazione a Raggi X è stato presentato dal professor Stefano Enzo nella keynote. In ultimo – sottolinea la docente – sono emersi come estremamente rilevanti i risultati scientifici presentati dai borsisti e dottorandi della Scuola UniCa-UniSs Enrico Podda, Suchithra Ashoka Sahadevan, Noemi Monni, Marco Fornasier e Swapneel Thakkar”.

La dottoressa Suchithra Ashoka Sahadevan, suo il progetto vincitore a livello nazionale del Bando Cassini per la promozione del workshop di scambio scientifico ''HybMolMat 2018''
La dottoressa Suchithra Ashoka Sahadevan, suo il progetto vincitore a livello nazionale del Bando Cassini per la promozione del workshop di scambio scientifico ''HybMolMat 2018''

Il Workshop è stato supportato anche dal Progetto Fondazione di Sardegna - L.R. 7/2007 annualità 2016 - DGR 28/21 del 17.05.2015 "Innovative Molecular Functional Materials for Environmental and Biomedical Applicatons" (responsabile: prof. Vito Lippolis)

RINGRAZIAMENTI. Le attività si sono svolte con successo grazie alla collaborazione di tutti i professori, ricercatori, assegnisti e dottorandi e alla partecipazione degli studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale in chimica (per loro 1 CFU). Da parte dell’organizzazione c’è il ringraziamento particolare al direttore del Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche, professoressa Maura Monduzzi, e alla dottoressa Alessandra Secchi per la parte amministrativa.

Professor Vito Lippolis, prorettore delegato per il complesso universitario di Monserrato
Professor Vito Lippolis, prorettore delegato per il complesso universitario di Monserrato

CONVEGNI E GIORNATE DI STUDIO ITALO-FRANCESI

SCHEDA. Il bando Cassini ha lo scopo di stimolare l’organizzazione, da parte di ricercatori e dottorandi, di attività di studio negli atenei italiani per lo sviluppo di rapporti scientifici con università e centri di ricerca francesi.

A tal fine Cassini Junior (riservato dottorandi) e Cassini Senior (per ricercatori) prevedono l’attribuzione di un finanziamento di 1000 euro per la realizzazione di una manifestazione scientifica in collegamento tra le aree culturali francese e italiana. L’organizzazione, che deve poter contare  su di un cofinanziamento da parte dell’università di afferenza, deve prevedere la presenza di almeno due studiosi da università o centri di ricerca transalpini e deve riguardare l’approfondimento di
una delle tematiche prioritarie per il 2018: spazio mediterraneo europeo (crisi, scambi, mutamenti in una prospettiva storica, economica, politica, demografica o culturale), lotta al cambiamento climatico (climatologia, analisi del sistema terrestre, scienze e tecnologie nella transizione energetica), patrimonio e innovazione (innovazioni tecnologiche nell’ambito della conoscenza, della valorizzazione e della conservazione del patrimonio culturale).

Evento organizzato dall'Ateneo di Cagliari in collaborazione con l'Universitè d'Angers e con con il sostegno dell'Ambasciata di Francia in Italia, dell'Institut Francais Italia, della Fondazione di Sardegna e dei fondi del Programma Erasmus Mobility
Evento organizzato dall'Ateneo di Cagliari in collaborazione con l'Universitè d'Angers e con con il sostegno dell'Ambasciata di Francia in Italia, dell'Institut Francais Italia, della Fondazione di Sardegna e dei fondi del Programma Erasmus Mobility

Ultime notizie

11 agosto 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 agosto 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 agosto 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 agosto 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie