UniCa UniCa News Notizie DSA, i risultati di eccellenza non sono esclusi

DSA, i risultati di eccellenza non sono esclusi

Disturbi Specifici dell’Apprendimento: Donatella Petretto, Delegato del Rettore in materia di integrazione sociale e diritti delle persone con disabilità, intervistata dal TG della RAI. Essenziale una diagnosi precoce e la predisposizione di specifici percorsi personalizzati: l'importante è non scoraggiarsi alle prime difficoltà. L'Ateneo in prima fila con il S.I.A. Ecco il VIDEO dell'intervista
04 giugno 2018
Guarda l'intervista con Gabriele Russo

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 4 giugno 2018 – “I risultati di eccellenza non sono esclusi”. Lo ha detto questa mattina Donatella Petretto, docente di Psicologia clinica e Delegato del Rettore  in materia di integrazione sociale e diritti delle persone con disabilità, intervistata in diretta durante “Buongiorno Regione” Sardegna, la striscia quotidiana informativa curata dalla redazione giornalistica del TG regionale della RAI. Il riferimento è agli studenti con disabilità, e più nello specifico con DSA. La sigla sta per Disturbi Specifici dell’Apprendimento, tra i quali spicca la dislessia.

Donatella Petretto intervistata da Gabriele Russo
Donatella Petretto intervistata da Gabriele Russo

Rispondendo in studio alle domande di Gabriele Russo, la professoressa ha spiegato che fondamentale è l’individuazione di idonei percorsi personalizzati: “A noi càpita – ha aggiunto – di incontrare studenti ai quali fino all’Università non è stato riconosciuto il disturbo”. Il pensiero va al lavoro fatto dal SIA dell’Ateneo, l’unico servizio del genere in Italia offerto da un’Università ad aver ottenuto una importante certificazione di qualità, e grazie al quale centinaia di studenti stanno affrontando con successo il percorso accademico.

La prof.ssa Petretto ha affrontato anche – per brevi cenni – il tema del lavoro, e ha parlato del recente adeguamento della normativa regionale in materia di concorsi. un invito dunque a non arrendersi davanti alle difficoltà, ma a cercare il giusto supporto che l'Ateneo di Cagliari fornisce ai suoi studenti.

Ultime notizie

30 giugno 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 giugno 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

28 giugno 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

Questionario e social

Condividi su: