UniCa UniCa News Notizie Meeting internazionale di endodonzia

Meeting internazionale di endodonzia

La sinergia tra il Master dell’Università di Cagliari e gli specialisti di Siviglia, Amsterdam e Cardiff. Tre giorni di ricerca, metodiche innovative, casi clinici. I lavori, diretti da Elisabetta Cotti, si tengono tra l’asse di medicina in Cittadella e il Molo Ichnusa
18 maggio 2018
Foto di gruppo dei relatori con la professoressa Elisabetta Cotti, direttore del Master di Endodonzia clinica e chirurgica dell’ateneo di Cagliari

Master di alto profilo in endodonzia clinica e chirurgica. L'Università di Cagliari tra le quattro accademie che in Italia vantano un percorso specifico

Mario Frongia


Da giovedì 17 giovedì 17 a sabato 19 maggio, l’asse di Medicina - Cittadella universitaria, Monserrato - e la sala conferenze del Molo Ichnusa - Cagliari - ospita i lavori del Meeting internazionale di Endodonzia clinica e chirurgica. Curati da Elisabetta Cotti, direttore del Master di Endodonzia clinica e chirurgica dell’ateneo di Cagliari, i lavori coinvolgono oltre trenta specialisti provenienti da mezza Europa. Docenti e allievi: decine di specializzandi sono infatti coinvolti nel Meeting che prevede relazioni, casi clinici, dibattito e confronto sulle tematiche e le metodiche della disciplina. “L’evento rientra nell’ambito delle attività formative del Master. In particolare - spiega la professoressa Cotti - sarà un’occasione proficua di interscambio, aggiornamento e ricerca”.

Protocollo congiunto. Gli specialisti sono al lavoro per redarre un percorso innovativo che rientri nelle linee guida della Società europea di endodonzia

I lavori si sono aperti a Monserrato con una conferenza sul futuro dell’odontoiatria del professor Nairn Wilson, prestigioso esponente del Royal College of Surgeons of England. Domani, sempre a Monserrato, si svolge la riunione internazionale per la preparazione di un  protocollo congiunto  di ricerca  con la partecipazione della Società europea di Endodonzia e la Società europea di Cardiologia. All’incontro hanno preso parte, Elisabetta Cotti e Giuseppe Mercuro - direttore del dipartimento di Scienze mediche e rappresentante del gruppo di Cardiologia - per l’Università di Cagliari. I professori Paul Dummer (Università Cardiff), Leo Tjiaderhane (Università Helsinki), Segura Egea (Università Siviglia, rappresentante Società europea endodonzia).

 

Giuseppe Mercuro. Cardiologo, dirige il dipartimento di Scienze mediche dell'ateneo di Cagliari
Giuseppe Mercuro. Cardiologo, dirige il dipartimento di Scienze mediche dell'ateneo di Cagliari

Nella sala conferenze dell Molo Ichnusa si svolge il closed meeting. All'ordine del giorno la discussione di casi clinici e temi chiave della ricerca

Venerdì 18 maggio, dalle 9 alle 17, in programma il closed meeting di Endodonzia, moderato da Elisabetta Cotti con la partecipazione dei docenti Paul Dummer e Claudia Dettori. Durante i lavori - che si tengono al Molo Ichnusa - specializzandi e docenti dei Master in Endodonzia delle Università di Cagliari e Siviglia si confrontano sui temi della ricerca e della clinica. I docenti intervengono con casi specifici. Alle relazioni prende parte anche Hagay Shemesh (Università Amsterdam). Al closed meeting partecipano, tra gli altri, gli specialisti Marta Susnik, Francesca Ideo, Silvia Mezzena, Giulia Bardini, Olimpia Ottonello, Michela Mura, Martín Jiménez, Isabel Crespo Gallardo, Paloma Montero Miralles, Alessandro Goddi, Noemi Montis, Davide Musu.

18 maggio 2018 - Un'immagine dei lavori moderati da Elisabetta Cotti
18 maggio 2018 - Un'immagine dei lavori moderati da Elisabetta Cotti

Ultime notizie

16 ottobre 2018

Stato, lavoro e capitale globale

Le dinamiche del conflitto capitale-lavoro e il ruolo degli Stati approfondite nel ciclo di seminari organizzati dal GramsciLab in collaborazione con l'Istituto Gramsci della Sardegna. Si comincia giovedì 18 ottobre con Angela Romano

16 ottobre 2018

La cultura, chiave per la crescita

L'ntervento del Rettore al Congresso della Camera del Lavoro metropolitana di Cagliari: "Grati per la passione di chi si fa carico dei diritti dei lavoratori. E' essenziale insistere sulla responsabilità sociale di tutti: senza sviluppo e innovazione, la nostra società non cresce. Per questo occorre battersi per la formazione delle persone"

Questionario e social

Condividi su: