UniCa UniCa News Notizie Violenza di genere come violenza strutturale

Violenza di genere come violenza strutturale

All’Università di Cagliari è "25 novembre tutto l’anno": giovedì 17 maggio, nell'Auditorium A del Campus Aresu, un nuovo incontro dedicato al contrasto della violenza di genere con Tatiana Cossu, docente del dipartimento di Storia, Beni Culturali e Territorio, e l’antropologo Sergio Contu
15 maggio 2018
Campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere promossa dal Comitato Unico di Garanzia dell'Ateneo

di Valeria Aresu

Cagliari, 16 maggio 2018 – Giovedì 17 maggio alle 10, nell’Auditorium A del Campus Aresu, un nuovo appuntamento per discutere di violenza di genere da un punto di vista antropoligico.

L’evento rientra nell’ambito dell’iniziativa “25 novembre tutto l’anno”, nata su impulso del Comitato Unico di Garanzia e fortemente voluta dal Rettore Maria Del Zompo, che prevede l’organizzazione di seminari, laboratori, lezioni aperte, convegni, mostre, concorsi tenuti durante l’intero arco dell’anno accademico, per promuovere la cultura delle pari opportunità tra donne e uomini, del rispetto, della condivisione di ruoli e compiti, del supporto reciproco.

Durante l’incontro di giovedì - che conclude il corso di Antropologia culturale su “Cultura, potere e violenza”, coordinato da Tatiana Cossu – la docente e l'antropologo Sergio Contu terranno una lezione dal titolo “Violenza di genere come violenza strutturale: etnografie e memorie”.

Allegati

Link

Ultime notizie

16 ottobre 2018

Stato, lavoro e capitale globale

Le dinamiche del conflitto capitale-lavoro e il ruolo degli Stati approfondite nel ciclo di seminari organizzati dal GramsciLab in collaborazione con l'Istituto Gramsci della Sardegna. Si comincia giovedì 18 ottobre con Angela Romano

16 ottobre 2018

La cultura, chiave per la crescita

L'ntervento del Rettore al Congresso della Camera del Lavoro metropolitana di Cagliari: "Grati per la passione di chi si fa carico dei diritti dei lavoratori. E' essenziale insistere sulla responsabilità sociale di tutti: senza sviluppo e innovazione, la nostra società non cresce. Per questo occorre battersi per la formazione delle persone"

Questionario e social

Condividi su: