UniCa UniCa News Notizie Gramsci nel mondo arabo

Gramsci nel mondo arabo

Giovedì 17 maggio il GramsciLab in prima fila con due iniziative sulla figura del pensatore di Ales. Ospite Gennaro Gervasio, docente dell’Università Roma Tre
16 maggio 2018
Gli incontri del laboratorio di studi internazionali gramsciani con il prof. Gennaro Gervasio

di Valeria Aresu

Cagliari, 11 maggio 2018 – Nell’ambito delle attività del GramsciLab, giovedì 17 maggio si svolgeranno due incontri con Gennaro Gervasio, docente dell’Università Roma Tre.
Il primo appuntamento è per le 12, in aula 11 del Campus Aresu, con un seminario dal titolo “Egitto: il mito della stabilità autoritaria”, realizzato dal GramsciLab in collaborazione con la facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche e il dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni. Il seminario è indirizzato agli studenti dei corsi di Mondo arabo contemporaneo e Storia e istituzioni dell’Africa.

 

La locandina del seminario
La locandina del seminario

Il secondo incontro si svolgerà invece nello spazio eventi della Mediateca del Mediterraneo, alle 17.30. Il prof. Gervasio discuterà del volume "Gramsci nel mondo arabo", insieme alle curatrici Patrizia Manduchi, docente di Storia dei paesi islamici, e Alessandra Marchi, membro del GramsciLab. La presentazione del volume è organizzata in collaborazione con l’Istituto Gramsci della Sardegna e con l’Associazione Antonio Gramsci di Cagliari.

La locandina della presentazione del volume
La locandina della presentazione del volume

Ultime notizie

16 ottobre 2018

Stato, lavoro e capitale globale

Le dinamiche del conflitto capitale-lavoro e il ruolo degli Stati approfondite nel ciclo di seminari organizzati dal GramsciLab in collaborazione con l'Istituto Gramsci della Sardegna. Si comincia giovedì 18 ottobre con Angela Romano

16 ottobre 2018

La cultura, chiave per la crescita

L'ntervento del Rettore al Congresso della Camera del Lavoro metropolitana di Cagliari: "Grati per la passione di chi si fa carico dei diritti dei lavoratori. E' essenziale insistere sulla responsabilità sociale di tutti: senza sviluppo e innovazione, la nostra società non cresce. Per questo occorre battersi per la formazione delle persone"

Questionario e social

Condividi su: