UniCa UniCa News Notizie Diarios de Cámara: un viaje fotográfico por América Latina

Diarios de Cámara: un viaje fotográfico por América Latina

Lunedì 14 maggio alle 12, nell’Aula Magna del Campus Aresu, gli studenti di Lingua Spagnola del corso di laurea in Lingue e Comunicazione, coordinati dalla prof.ssa Maria Cristina Secci, presenteranno l’esposizione fotografica di Paola Ruvioli
14 maggio 2018
L'esposizione fotografica dell'artista cagliaritana, lunedì 14 maggio nel Campus Aresu

di Valeria Aresu

Cagliari, 10 maggio 2018 –  Nell’ambito delle attività del seminario permanente di studi linguistici e letterari su America latina e Caraibi  “Aulas Abiertas”, si svolgerà lunedì 14 maggio alle 12, nell’Aula Magna del Campus Aresu, la presentazione dell’esposizione fotografica “Diarios de Cámara: un viaje fotográfico por América Latina”dell’artista cagliaritana Paola Ruvioli. All’allestimento e alla cura della mostra hanno partecipato attivamente gli studenti  del corso di laurea in Lingue e Comunicazione, grazie alla coordinazione di Maria Cristina Secci, docente di Lingua e traduzione spagnola.

L’esposizione presenta una selezione di fotografie scattate da Ruvioli durante i suoi viaggi in America Latina. L’esperienza di “Diarios de Cámara: un viaje fotográfico por América Latina” si snoderà attraverso istantanee sulla vita e storia di Perù, Cuba, Bahamas e Caraibi tradizioni, quotidianità, colori e architetture ritratti attraverso gli occhi e l’obiettivo di Paola Ruvioli.

Gli studenti insieme alla prof.ssa Secci lavorano all'esposizione
Gli studenti insieme alla prof.ssa Secci lavorano all'esposizione

Paola Ruvioli si appassiona alla fotografia sin dall’infanzia. Ha frequentato l’Università di Cagliari conseguendo la Laurea in Scienze Politiche. Oggi è una fotografa professionista, tra i suoi lavori si segnalano: le esposizioni “Soul and Shadow” presso l’Art Gallery Palais d’Europe di Strasburgo (2013) e “The Colours of Senses” in collaborazione con Franco Nonnis “White Lounge cafè” Cagliari (2014). Nel 2012 è stata selezionata per il Trofeo fotografico internazionale Andrea Pollitzer di Trieste.

La mostra è stata curata dagli studenti: Matteo Addis, Francesco Atzori, Davide Bayre, Claudia Caria, Paolo Casula, Giulia Cogoni, Martina Corda, Eleonora Dei, Matteo Deplano, Sara Di Matteo, Manuela Di Stefano, Ilaria Farris, Giulia Ferru, Silvia Floris, Silvia Frongia, Sara Izzo, Elena Marongiu, Matteo Maurandi, Tommaso Mocci, Chiara Monne, Marta Montis, Myra Murgia, Michela Murru, Denise Pasquavaglio, Daniele Davide Pierazzi, Laura Pisu, Jessica Ponti, Aura Sechi, Linda Seda, Stefano Francesco Utzeri, Riccardo Vacca, Edoardo Volpe.

L’esposizione rimarrà aperta al pubblico fino al 14 giugno, con ingresso gratuito.

Paola Ruvioli
Paola Ruvioli

Allegati

Link

Ultime notizie

20 gennaio 2022

Ricerca, tra sostenibilità, pratiche e materiali innovativi in edilizia

Domani pomeriggio, la quarta conferenza curata dai ricercatori del Dicaar inquadra le dinamiche inerenti il settore delle costruzioni. Dalla riduzione dei consumi ad approcci sistemici e multidisciplinari passando per modelli circolari ed emissioni climateranti. All’evento prendono parte specialisti ed esperti di atenei d’oltre Tirreno. I lavori si possono seguire in diretta streaming

20 gennaio 2022

Un accordo con l’Istituto Giua

Siglata dal Rettore Francesco Mola e dalla Dirigente Romina Lai una convenzione che punta a creare un rapporto di stabile collaborazione per costituire un polo strategico in grado di potenziare l’attività didattica, di formazione, orientamento e ricerca. Si rafforza il rapporto con il mondo dell’istruzione

20 gennaio 2022

Giustizia smart, in campo l’Università di Cagliari

Coinvolge i docenti di tre dipartimenti dell’Ateneo del capoluogo sardo uno dei sei macro-progetti ammessi al finanziamento dalla Direzione generale per il Coordinamento delle politiche di coesione del Ministero della Giustizia nell’ambito del bando per “la diffusione dell’Ufficio per il Processo e l’implementazione di modelli operativi innovativi negli uffici giudiziari per lo smaltimento dell’arretrato”. In campo Giurisprudenza, Scienze economiche e aziendali e Ingegneria elettrica ed elettronica

Questionario e social

Condividi su: