Gruppi di ricerca

Gruppi di ricerca

Analisi e Chimica delle Superfici, Elettrochimica e Corrosione

Componenti:

Davide Atzei

Bernhard Elsener

Marzia Fantauzzi

Antonella Rossi

Tematiche di ricerca:

  • Messa a punto di metodi per la caratterizzazione di nanomateriali con tecnologie di superficie.
  • Nanostrati per la funzionalizzazione di superfici metalliche: crescita, stabilità e caratterizzazione di strati di ossi-idrossidi, di patine e di leghe con applicazioni ai materiali biocompatibili e di interesse storico artistico.
  • Reattività chimica di superfici di minerali solfuri, carbonati e asbesti di interesse ambientale; questi studi sono condotti anche in soluzioni a diverso pH per studiare il meccanismo di rilascio di ioni potenzialmente pericolosi per l’ambiente e per la salute dell’uomo. Sono in corso ricerche per lo studio della reattività delle superfici anche in ambiente biotico.
  • Caratterizzazione del particolato atmosferico con particolare riguardo allo studio delle particelle micrometriche e sub-micrometriche: rilevazione e monitoraggio della contaminazione atmosferica (polveri fini PM10, PM1), monitoraggio e individuazione di molecole provenienti dalle combustioni civili e industriali.
  • Sintesi, caratterizzazione e reattività di vetri fosfato e borato – in collaborazione con il Politecnico di Zurigo.
  • Studio dei principi alla base dell’attrito e dell’usura in presenza di additivi organici contenenti P e S e di liquidi ionici – in collaborazione con il Politecnico di Zurigo.
  • Studio della durabilità di acciai e acciai inossidabili in ambienti alcalini e nel cemento armato con metodi elettrochimici e di analisi di superficie.

Progetti di ricerca:

Sostenibilità nei beni culturali: dalla diagnostica allo sviluppo di sistemi innovativi di consolidamento, pulitura e protezione (Progetto PRIN 2010 finanziato).

Strategie chimico-analitiche e matematiche per lo studio di rivestimenti ecocompatibili nanometrici (Progetto R.A.S. L.R. 7 Agosto 2007. Idoneo ma non finanziato) Coordinatore Antonella Rossi
Interazioni tra aerosol marino, inquinanti atmosferici e vegetazione costiera in ambiente mediterraneo presentato alla RAS nell’ambito del bando 2009 – Legge Regionale 7 agosto 2007, n.7 Promozione della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica in Sardegna: Invito a presentare proposte per Progetti di ricerca fondamentale o di base. Coordinatore Prof. Davide Atzei – Valutato idoneo ma non finanziato.
EFFETTI COMBINATI DELL’OZONO TROPOSFERICO E DELL’AEROSOL MARINO SULLA VEGETAZIONE COSTIERA A MACCHIA MEDITERRANEA PRIN 2009 (progetto idoneo ma non finanziato).
Servizi resi al territorio (convenzioni, consulenze etc):
I laboratori del gruppo sono dotati di strumentazione avanzata per la risoluzione di problemi pratici che comprendono l’identificazione delle cause della corrosione e la proposta di soluzioni. Tutti i ricercatori del gruppo svolgono da anni attività di consulenza per piccole e medie imprese Sarde e Italiane.

BIONMR

Componenti:

Flaminia Cesare Marincola

Tematiche di ricerca:

  • Applicazione di tecniche spettroscopiche e analisi statistica multivariata allo studio di alimenti tipici della Sardegna: latte e formaggi caprini e ovini, vino, liquore di mirto, marmellate.
  • Metabonomica clinica su piattaforma NMR in collaborazione con: Medicina Legale, Neonatologia, Terapia del dolore, Medicina del lavoro, Policlinico Universitario di Cagliari e Istituto zooprofilattico di Sassari
  • Petroleomica in collaborazione con SARTEC
  • Studio delle proprietà strutturali e dinamiche di liquidi ionici
  • Applicazioni metabolomiche in ambito bio-marino

Progetti di ricerca:

LR-7 annualità 2009-Prodotti lattiero-caseari come alimenti funzionali: selezione, caratterizzazione ed uso di microrganismi autoctoni ad attività probiotica per la valorizzazione di formaggi ovini sardi

LR-7 annualità 2010-Applicazioni chemiometriche per la valutazione ed il confronto della qualità di formaggi ovini sardi prodotti con microrganismi autoctoni ad attività health-promoting

LR-7 annualità 2010-Valorizzazione e innovazione delle produzioni lattiero-casearie caprine in Sardegna. Indagini chimico-fisiche e nutrizionali

Chimica analitica e organica di sistemi biologicamente attivi

Componenti:

Enzo Cadoni

Tiziana Pivetta

Maria Grazia Cabiddu

Tematiche di ricerca: Progettazione, sintesi e caratterizzazione di molecole biologicamente attive

  • Nuovi leganti e complessi metallici con attività biologica e proprietà fotoluminescenti vengono sintetizzati e caratterizzati attraverso studio allo stato solido e in soluzione. Vengono studiati nuovi composti chirali e probe per fluorescenza. L’attività citotossica viene testata su linee cellulari tumorali umane. Viene studiata l’interazione dei nuovi composti con biomolecole quali DNA, proteine, enzimi, ecc.
  • Per la caratterizzazione vengono usate tecniche quali NME, ESI-MS, GC-MS, IR-ATR, SDS-PAGE, microscopia in fluorescenza. Per l’analisi dei risultati e per definire le relazioni struttura-attività (QSAR) delle molecole proposte, vengono impiegati metodi chemiometrici e calcoli teorici a vari livelli di teoria.

Progetti di ricerca:

Firb 2010: Nuovi complessi di rame(II): un approccio multidisciplinare per la valutazione dell’attività antiproliferativa e dell’affinità col prione -RBFR10FPDY_001L.
R.7/2007 Annualità 2009: Prodotti lattiero-caseari come alimenti funzionali: selezione, caratterizzazione ed uso di microrganismi autoctoni ad attività probiotica per la valorizzazione di formaggi ovini sardi
PRIN 2002: Studio degli equilibri in soluzione tra Fe(II) e leganti polidentati mediante tecniche potenziometriche e spettrofotometriche. Studio delle reazioni tra i complessi del Ferro(II) e l’ossigeno e degli equilibri Ferro(II)-Ferro(III).
Fondo per il sostegno della ricerca di base per lo start-up dei giovani ricercatori (5%) – Esercizio 2006: Synthesis of Aspergillic acid and derivatives, spectrophotometric, potentiometric and NMR study of its chelator ability.

 

Chimica Computazionale e NMR

Componenti:

Francesca Mocci

Tematiche di ricerca:

  • Studio della struttura e proprietà chimiche e chimico fisiche di molecole organiche e biorganiche e delle loro interazioni con altre molecole o ioni; questi studi vengono effettuati utilizzando tecniche di risonanza magnetica nucleare e tecniche computazionali di modellazione molecolare basate sulla meccanica sia classica che quantistica.
  • Studio della natura del legame dell’ossigeno con elementi di varia natura (I, Si, Lantanidi) in composti organici attraverso calcoli quantomeccanici basati sulla teoria del funzionale di densità (DFT) e/o su misure 17O NMR a temperatura variabile.
  • Studio delle conformazioni preferenziali in soluzione di composti carbonilici α,β-insaturi attraverso calcoli DFT e misure NMR multinucleare (13C, 15N, 17O).
  • Duplex di DNA: studio della dipendenza dalla sequenza di basi azotate della struttura locale, idratazione e interazioni con i controioni (dinamica molecolare classica)
  • Studio del rilassamento della magnetizzazione di ioni quadrupolari (23Na, 87Rb) in soluzioni acquose  sia semplici o con molecole di DNA al fine di verificare l’effetto delle interazioni sul rilassamento e di validare i risultati delle dinamiche molecolari (dinamica molecolare classica e calcoli QM/MM)
  • Studio di Sodioanioni organici: razionalizzazione delle capacità riducenti tramite calcoli DFT
  • Studio delle proprietà strutturali e dinamiche di liquidi ionici.
  • Recentemente l’attivita’ di modellazione si e’ estesa a:
  • Docking molecolare per l’individuazione di Nuovi Lead per la Cura di Patologie Neurodegenerative
  • Studi relativi alla denaturazione proteica,  al momento solo computazionali ma sono in fase di avvio studi sperimentali, vengono utilizzati per predire quali mutazioni della proteina possano essere di aiuto nel renderla piu’ resistente alla denaturazione termica.
  • Sviluppo di modelli coarse grained del DNA (sia duplex che quadruplex) e di altre molecole di interesse biologico e non.

Questi studi vengono effettuati in collaborazione con altri gruppi di ricerca nazionali e internazionali:

Stockholm University (Prof. A. Laaksonen, Prof. A. Lyubartsev, Dr Yongley Wang, Ms Tiangyang Sun),
Université Libre de Bruxelles (Prof. M. Luhmer, Dr L. Fusaro),
Universita’ di Sassari  (Prof. U. Azzena, Prof.ssa L. Pisano),
Istituto di Chimica Biomolecolare, CNR, Sassari (Dott. P. Spanu, Dott.ssa F. Ulgheri),
Vilnius University (Dr K. Aidas),
Universita’ di Cagliari (Prof.ssa F.Cesare Marincola Dott.ssa M. Usula, Prof.ssa Silvia Porcedda)
Universita’ di Roma La Sapienza (Prof. Ruggero Caminiti, Dr Lorenzo Gontrani),
Safarik University, Kosice (Prof. Jozef Ulicny & Mr Matúš Rebi?) and
“Gheorghe Asachi” Technical University of Iasi (Dr E.S. B?c?i??)

Progetti di ricerca:

PROGETTI DI RICERCA FONDAMENTALE O DI BASEANNUALITA’ 2012 – LEGGE REGIONALE 7 AGOSTO 2007, N.7.Progetti: “Individuazione di Nuovi Lead per la Cura di Patologie Neurodegenerative”CMST Action CM1002 – CODECS: COnvergent Distributed Environment for Computational Spectroscopy.

Chimica dei Materiali Micro- e Nanostrutturati

Componenti:

Guido Ennas

Tematiche di ricerca:

  • Sintesi e Caratterizzazione di Materiali Innovativi Micro- e Nanostrutturati

Progetti di ricerca:

SINTESI E CARATTERIZZAZIONE DI NANOPARTICELLE DI LEGHE METALLICHE BASSOFONDENTI ESENTI DA PIOMBO PER SALDATURA PREPARATE PER RIDUZIONE CHIMICA DI IONI METALLICI IN SOLUZIONE O IN MICROEMULSIONE e MEDIANTE SONOCHIMICA.(in collaborazione con gruppi di ricerca dell’Università di Cagliari, Genova e il “Laboratory for Nanomaterials Bar-Ilan University “(Israele).

SINTESI E CARATTERIZZAZIONE DI MATERIALI NANOSTRUTTURATI PER APPLICAZIONI MAGNETICHE ED IN NANOMEDICINA
(in collaborazione con gruppi di ricerca dell’Università di Cagliari, Firenze, e   CNR Roma).

SVILUPPO DI METODOLOGIE DI SINTESI DI METAL-ORGANIC FRAMEWORKS: MATERIALI AVANZATI SUPERMICROPOROSI PER APPLICAZIONI ENERGETICO-AMBIENTALI E BIOMEDICHE
(in collaborazione con gruppi di ricerca dell’Università di Cagliari e dell’ENEA     Casaccia).

Chimica Industriale

Componenti:

Roberto Monaci

M. Giorgia Cutrufello

Elisabetta Rombi

Daniela Meloni

M. Franca Sini

Tematiche di ricerca:

  • Sintesi e caratterizzazione di solidi nanostrutturati micro e mesoporosi
  • Impiego di catalizzatori e sorbenti per applicazioni in campo energetico e della chimica sostenibile:

               a) produzione di biodiesel

               b) sintesi di intermedi e fine chemicals da materie prime rinnovabili: acido lattico da derivati del glicerolo e acido

                          acrilico da acido lattico

                c) sintesi di Gas Naturale Sintetico (SNG) mediante idrogenazione di CO e CO2

                d) purificazione di correnti di idrogeno da CO e H2S

  • Valorizzazione di alcani leggeri mediante ossidazione parziale e deidrogenazione ossidativa

Progetti di ricerca:

Legge Regionale 7/2007 Bando 2009-L’idrogeno da syngas: studi sulla sostenibilità ambientale dei processi di purificazione.

ENEA 2012-Studi sull’utilizzo dei combustibili fossili, la cattura ed il sequestro della CO2.

ENEA 2013-Sintesi e sperimentazione di materiali innovativi per il trattamento e conversione del syngas per la produzione di SNG.

Chimica Inorganica Applicata

Componenti:

Vito Lippolis

Francesco Isaia

Massimiliano Arca

M. Carla Aragoni

Claudia Caltagirone

Alessandra Garau

Greta De Filippo

Tematiche di ricerca:

  • Sintesi e sviluppo di ionofori e sensori molecolari selettivi e specifici per la determinazione di ioni metallici ed anioni inorganici con tecniche fluorimetriche, per la costruzione di elettrodi iono-selettivi, e per il trasporto di ioni metallici attraverso membrane organiche.
  • Sintesi e caratterizzazione di complessi omolettici ed eterolettici contenti leganti 1,2-ditiolenici per applicazioni NLOSintesi e caratterizzazione di polimeri coordinazione basati su complessi di ditiofosfonati e ditiofosfati in cui il metallo è coordinativamente insaturo e leganti polipiridinici.
  • Studio della reattività di donatori calcogeni e picnogeni nei confronti di alogeni ed interalogeni e reattività con i metalli.
  • Caratterizzazione spettroscopica ed elettrochimica di potenziali farmaci con attività citotossica ed antiproliferativa nei confronti di cellule tumorali derivanti da complessi di metalli dei gruppi 10 e 11.
  • Studio sperimentale e teorico di substrati per il restauro ed il consolidamento di materiali lapidei di interesse archeologico e nell’ambito dei beni culturali.
  • Caratterizzazione computazionale e attività CAMD basata su metodi DFT.
  • Nanoparticelle fluorescenti funzionalizzate per applicazioni in campo teranostico, diagnostico e ambientale.

Progetti di ricerca:

PRIN 2007 C8RW53_004  (decorrenza 2009): Sensori molecolari di fluorescenza per il monitoraggio ambientale e la mappatura in vivo di ioni metallici pesanti

PRIN 2009 2009Z9ASCA_003 (decorrenza 2011): Sensori molecolari di fluorescenza per il monitoraggio di ioni metallici tossici pesanti in matrici di provenienza ambientale e biologica.
Fondazione Banco di Sardegna (decorrenza 2013): Agenti protettivi e consolidanti di substrati lapidei della Sardegna: progettazione, sintesi ed applicazioni
MUSA (decorrenza 2013): partecipazione al progetto cluster top-down “Tecnologie integrate e innovative per il consolidamento e la protezione delle Superfici dei Beni Culturali”
CRP-59699 (Progetti Ricerca di base orientata – L.R. 7/2007 – annualità 2012) Nanoparticelle fluorescenti biocompatibili: teranostica, diagnostica e monitoraggio ambientale

Chimica Organica 1

Componenti:

Claudia Fattuoni

Tematiche di ricerca:

  • Sintesi stereospecifiche mediate da catalizzatori organici
  • Sintesi di nuovi catalizzatori organici chirali
  • Analisi metabolomica di fluidi biologici

Progetti di ricerca:

PRIN 2009 20099PKPHH_005 (Decorrenza dal 2011) (Organocatalisi enantioselettiva nella sintesi di derivati carbociclici tensionati e di nuovi sistemi carbo- ed eterociclici).
Progetto CRP-18145 (Valorizzazione di sottoprodotti agroalimentari locali per la realizzazione di prodotti ad alto valore aggiunto) finanziato dalla Regione Sardegna, Legge regionale 7 agosto 2007, n. 7 “Promozione della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica in Sardegna”.
Progetto CRP-24721 (Applicazioni del concetto di chiralità transiente in sintesi organica stereo selettiva) finanziato dalla Regione Sardegna, Legge regionale 7 agosto 2007, n. 7 “Promozione della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica in Sardegna”.

Chimica dello Stato Solido e Nanomateriali (SSCN)

Componenti:

Anna Musinu

Carla Cannas

Tematiche di ricerca:

Design di nanomateriali inorganici nanostrutturati:

  • Sviluppo di nanomateriali magnetici colloidali, funzionalizzazione, rivestimento e applicazioni in campo biomedico: sintesi, caratterizzazione tecniche XRD, TEM, HRTEM, FTIR, Analisi termica e DSC, e studio delle proprietà magnetiche (SQUID).
  • Sviluppo di nanocristalli colloidali per applicazioni nel fotovoltaico: Sintesi e caratterizzazione mediante caratterizzazione XRD, TEM, HRTEM, FTIR, Analisi termica e DSC.
  • Sviluppo di materiali ad elevato sviluppo superficiale per applicazioni in catalisi, come sorbenti per la purificazioni di gas e in campo ambientale.
  • Sintesi, caratterizzazione mediante XRD, TEM, HRTEM, FTIR, Analisi termica e DSC e fisisorbimento di azoto.
  • Studi archeometrici su ceramiche, ossidiane, e menhir. Caratterizzazione di materiali di interesse archeologico mediante approcci multi-tecnica e studi di provenienza con tecniche distruttive (XRD, ICP; FTIR) e non-distruttive (XRF portatile).

Progetti di ricerca:

2012-2014 Regione Autonoma della Sardegna – L. R. n. 7 Progetti di ricerca di Base Orientata “Nanomateriali eco-compatibili per celle fotovoltaiche a stato solido di nuova generazione”2009-2011 Regione autonoma della Sardegna – L.R. n.7 Progetti di Ricerca di Base Orientata “Design of organic-inorganic hybrid nanomaterials for photovoltaic energy”.2010-2012 Regione autonoma della Sardegna – L.R. n.7 Progetti di Ricerca di Base Orientata “Ceramics’s archeometry in Sardinia”

2009-2012 ENEA-Ministero dello Sviluppo Economico-Unica (Dipartimento Scienze Chimiche)
“Novel sorbents and catalysts for the treatment of syngas produced by carbon gasification “
2010-2011 Fondazione del Banco di Sardegna
“Magnetic nanoparticles for biomolecule delivery”
2009-2011 PROMEA Cluster Project on “Diagnostic and novel technologies for cultural heritage, architectonic and industrial structures”

Colloidi e Sistemi Nanostrutturati

Componenti:

Maura Monduzzi

Sergio Murgia

Andrea Salis

Tematiche di ricerca:

  • Formulazioni a base Soft matter: sistemi nanostrutturati costituiti da micelle, cristalli liquidi, microemulsioni, emulsioni, vescicole, nanoparticelle lipidiche.
  • Vescicole, cubosomi ed esosomi funzionalizzati per sistemi innovativi di drug delivery, diagnostica per immagini e teranostica: caratterizzazioni chimico-fisiche e studio della biocompatibilita’ su linee cellulari.
  • Formulazioni a base Hard matter: Sintesi e funzionalizzazione di materiali nanostrutturati a base silice (OMM: Ordered Mesoporous Materials) utilizzando templati di cristalli liquidi. Sospensioni costituite da nano- e microparticelle di OMM in matrici biocompatibili.
  • Preparazione di nanocarriers intelligenti e funzionalizzati per proteine e peptidi: caratterizzazioni chimico-fisiche e studio dei fenomeni di adsorbimento e rilascio.
  • Forze intermolecolari ed effetti ‘Hofmeister’: studio degli effetti Hofmeister (iono-specifici) su sistemi proteici e colloidali. Adsorbimento specifico di ioni su interfasi cariche, modulazione della carica e del potenziale superficiale su hard e soft matter, effetti iono-specifici sulle cinetiche di aggregazione e di proteine e sull’autoassociazione di tensioattivi.
  • Biocatalyst design: preparazione di biocatalizzatori immobilizzati su matrici a base di silice mesoporosa (OMM) per applicazioni Green Chemistry. Effetto del tipo di interazione (fisica o chimica) enzima-supporto, del carico, sull’attività catalitica.
  • Sensori: Nanostrutture utilizzabili come matrici per la preparazione di Biosensori e Chemosensori per diagnostica biomedica e ambientale.
  • Liquidi Ionici: studi sull’influenza di liquidi ionici sulle proprieta’ del solvente acqua e sui fenomeni di autoassociazione di molecole tensioattive
  • Tecniche di Caratterizzazione: tutti gli studi precedenti vengono effettuati utilizzando varie tecniche di caratterizzazione chimico-fisica: NMR, SAXRD, FT-IR, DLS, Potenziale Zeta, Microscopia Ottica ed Elettronica, Titolatore Potenziometrico automatico, Potenziostato.

Progetti di ricerca:

MIUR-PRIN 2010BJ23MN. Soft matter nanostrutturata: dall’indagine chimico-fisica allo sviluppo di applicazioni innovative (Nanocarriers intelligenti per proteine e peptidi).CRP-59699 (Progetti Ricerca di base orientata – L.R. 7/2007 – annualità 2012). Nanoparticelle fluorescenti biocompatibili: teranostica, diagnostica e monitoraggio ambientale.

FBS 2013.1254. Formulazioni nanostrutturate per il restauro di pitture murali ed altri beni culturali.

Geoarcheologia e Geomorfositi

Componenti:

Melis Rita T.

Tematiche di ricerca:

  • Ricostruzione paleoambientale e geomorfologia quaternaria.Rapporti uomo-ambiente   e impatto antropico durante il Pleistocene e l’Olocene.
  • Relazione tra variazioni della linea di riva e insediamenti costieri preistorici e storici.
  • Beni culturali e territorio
  • Tutela e valorizzazione dei beni naturali e culturali

Progetti di ricerca:

Progetto Grandi Scavi, Università di Roma La Sapienza e Ministero degli Esteri: Melka Kunture, EtiopiaProgetto RAS Tender 2013: Sa massaria: ecologia storica dei sistemi del lavoro contadino in Sardegna (responsabile: U.O.Melis).Progetti RAS LR7/2007 (responsabile: U.O. Melis):

Il rapporto uomo-ambiente nella Sardegna centro-occidentale durante l’Olocene: sfruttamento delle risorse, produttività e impatto antropico

“Paesaggi ‘storici’ dalla microanalisi alla macrosintesi

Variazioni climatiche, modificazioni del paesaggio ed impatto antropico in aree costiere ed interne della Sardegna tra preistoria e storia
Archeometria della ceramica in Sardegna: per un protocollo di ricerca

Prin 2008: Il patrimonio geomorfologico come risorsa a un turismo sostenibile (resp. Unità Di Gregorio).

Geologia Applicata (Telegis)

Componenti:

Giorgio Ghiglieri

Stefania Da Pelo

Maria Teresa Melis

Salvatore Vacca

Tematiche di ricerca:

  • Geologia Applicata, Idrogeologia, Difesa del suolo e dissesto idrogeologico, Modellistica, Desertificazione, Remote Sensing e GIS

Progetti di ricerca:

KNOW – Implementing the Knowledge of Nitrogen in Groundwater (LR 7/2007)

WADIS-MAR – Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions. (finanz. EU)
Go-Benin (Fin. EU)
Convenzione Ev-K2-CNR NextDATA 2013 (fin. CNR)
Accordo quadro con NRD-UNISS

Geologia Stratigrafica e Sequenziale

Componenti:

Alfredo Loi

Gian Luigi Pillola

Stefano Andreucci

Tematiche di ricerca:

  • Geologia Stratigrafica: Stratigrafia dei depositi di piattaforma terrigena e mista nel Paleozoico, Cenozoico e Quaternario.
  • Petrografia del sedimentario: Composizione e genesi dei depositi in relazione con i processi autociclici e allociclici.
  • Sedimentologia: Processi deposizionali e facies degli ambienti marino-costieri dominati da tempesta e marea.
  • Stratigrafia Sequenziale: Analisi delle geometrie deposizionali delle Sequenze VHF e LF nei periodi di “Icehouse” e “Greenhouse”. Studio delle fluttuazioni glacio/eustatiche e climatiche con particolare dettaglio per gli ultimi 200.000 anni e per la “Glaciazione Ordoviciana”.
  • Datazioni di sedimenti e rocce: attraverso il metodo della luminescenza ottica (Optically Stimulated Luminescence – OSL-); datazioni isotopiche e “Tipologia” degli zirconi.
  • Paleontologia e biostratigrafia
  • Valorizzazione Geositi e Museologia Naturalistica

Progetti di ricerca:

Architettura deposizionale dei depositi a placers e a concrezioni diagenetiche nelle sequenze terrigene di piattaforma (Sardegna, Bretagna e Marocco). Ente Finanziatore RAS L.R. 7/2007 – annualità 2010 (responsabile: A. Loi)

I depositi tardo pleistocenici ed olocenici costieri della Sardegna nord occidentale: variazioni del livello del mare e cambiamenti climatici. Ente Finanziatore RAS L.R. 7/2007 – annualità 2010 (responsabile: S. Andreucci)

Linee di riva, coste e clima della Sardegna negli ultimi 8000 anni – CRIOS-. Ente Finanziatore RAS L.R. 7/2007 – annualità 2012 (responsabile: S. Andreucci)

Geologia Strutturale e Cartografia Geologica

Componenti:

Antonio Funedda

Tematiche di ricerca:

  • Cartografia geologica e geologico-strutturale ed applicazioni della cartografia geologica di base alla pianificazione del territorio.
  • Modellizzazione tridimensionale delle strutture geologiche e sue applicazioni ai temi della geologia strutturale, giacimentologia, idrogeologia, ecc.
  • La geologia dei basamenti metamorfici di basso grado.
  • Tettonica e stratigrafia cenozoica in Sardegna e Corsica e il loro inquadramento nell’evoluzione geodinamica del blocco Sardo-Corso e del bacino del Mediterraneo occidentale.
  • Analisi strutturale di flussi lavici (ad es. il caso delle colate laviche comenditiche dell’Isola di San Pietro – Sardegna SE), con particolare riguardo alla genesi delle foliazioni secondarie

Progetti di ricerca:

Convenzione per “Progetto di ricerca su identificazione e rappresentazione cartografica degli apparati vulcanici ai sensi dell’art. 142 del codice del paesaggio” finanziato dalla RAS (2013-2014) (co-Responsabile scientifico).Accordo di programma e sue estensioni (Progetto RESMAR) per “Elaborazione di indicazioni metodologiche relative alla pianificazione del territorio in aree fragili soggette ad eventi alluvionali catastrofici, tramite la realizzazione di cartografie multitemporali e lo studio dell’evoluzione del bacino idrografico del Rio San Gerolamo (Capoterra) soggetto a interventi antropici di urbanizzazione” (2012-13) finanziato dalla RAS (Responsabile scientifico)

Convenzione di ricerca– Progetto CARG,(L.226/99)per “Direzione del Rilevamento dei Fogli geologici 500-Nuoro est e 501 Orosei”. (Responsabile scientifico)

Geomorfologia Costiera e Marina (CMGG)

Componenti:

Sandro DeMuro - Coordinatore Scientifico

Angelo Ibba - Ricercatore

Antonietta Cherchi - Ricercatore

Carla Buosi - Ricercatore a Contratto

Marinella Passarella - Dottorando di Ricerca

Marco Porta - Ricercatore a Contratto

Andrea Ruju - Ricercatore a Contratto

Daniele Trogu - Dottorando di Ricerca

Salvatore Vacca - Tecnico di Laboratorio

Tematiche di ricerca:

Il Coastal and Marine Geomorphology Group si occupa di ricerca scientifica ad ampio spettro in ambito marino-costiero con approccio integrato multidisciplinare, in ambienti da transizionale a sottomarino di piattaforma continentale. Le ricerche riguardano, in modo particolare, le sottoelencate tematiche:

  • sedimentologia, geologia marina e cartografia delle coste e dei fondali;
  • caratterizzazione eco-geomorfologica (habitat mapping, distribuzione della prateria di Posidonia oceanica; etc.);
  • ...

Il CMGG si avvale della collaborazione di altri gruppi di ricerca quali:

  • Curtin University (Perth, Australia): confronto sul ruolo della prateria a fanerogame nella morfodinamica;
  • Aukland University (New Zeland): sperimentazione /modellizzazione sul wave run up e sulle berme vegetali (cascame di Posidonia) e fondali a seagrass;
  • ....

Progetti di ricerca internazionali:

  • Progetto Tender N.E.P.T.U.N.E. e N.E.P.T.U.N.E. 2 (Natural Erosion Prevision Through Use of Numerical Environment) - finanziato con Legge regionale 7 Agosto 2007, N. 7. – 2014 – in corso;
  • Progetto di Ricerca “Relationship between seagrass distribution and coastal erosion at Esperance”. L’istituzione pubblica affidataria del progetto è stata la Curtin University of Technology di Perth (SW Australia) – 2016 - 2017;
  • ...

Progetti di ricerca nazionali:

  • “Valutazione dello stato morfodinamico e ambientale dei principali sistemi di spiaggia-duna del Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena e alla elaborazione di ipotesi gestionali dei medesimi sistemi” - Protocollo d’intesa tra Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena, Università degli Studi di Cagliari e CMGG – 2018 - in corso;
  • Avviamento e funzionamento del Mediterranean Coastal and Marine Laboratory– MEDCOASTLAB – 2018 - in corso;
  • ...

Leggi Tutto ...

Geomorfologia Marina

Componenti:

Paolo Emanuele Orrù

Tematiche di ricerca:

  • Geomorfologia delle Piattaforme continentali
  • Variazioni relative del livello marino, mobilità tettonica delle aree costiere e global change
  • Pericolosità geologica dei fondi marini, dinamica geomorfologica di scarpata, dinamica dei canyon, emissione di fluidi, frane, flussi iperpicnali e torbiditi; rischio tzunami.
  • Cartografia geologica delle aree marine
  • Habitat mapping, mappaura delle biocenosi bentoniche

Progetti di ricerca:

MAGIC – Marine Geohazard along Italian Coast. Dipartimento di Protezione Civile Nazionale – CoNISMaRITMARE – Progetto Bandiera MURST Ricerca Italiana in Mare – Pericolosità geologiche nei mari italiani SP4_WP1_AZ1_UO02 – CNRMARINE STRATEGY – Dir. Comunitaria 2008/56/EC – Habitat mapping applicato alla gestione e conservazione delle Risorse marine. ISPRACARG – Cartografia Geologica Ufficiale dello Stato alla scala 1:50.000. ISPRA – Serv. Geol. Naz.

Materiali Molecolari

Componenti:

Maria Laura Mercuri

Tematiche di ricerca:

  • Cromofori per Ottica non Lineare
  • Materiali Molecolari Multifunzionali
  • Complessi di Lantanidi Luminescenti
  • Recupero di metalli preziosi da rifiuti Hi-Tech

Progetti di ricerca:

Complessi di lantanidi con proprietà di luminescenza nel vicino infrarosso: studio della correlazione struttura/proprietà fotofisiche indirizzato alla fotonica molecolare (Progetto di ricerca di base orientata RAS L.R. 7/2007)

Nano Materiali Multifunzionali per applicazioni nell’Elettronica Molecolare (Progetto di ricerca di base orientata RAS L.R. 7/2007)Supramolecular photocatalytic water splitting (PERSPECT-H2O)” COST CM1202

Composti funzionali basati su complessi di metalli di transizione d e f per applicazioni Hi-Tech (Progetto di ricerca di base Fondazione Banco di Sardegna bando 2012)

Nano-Materiali multifunzionali per ottica e elettronica (Progetto di ricerca di base Fondazione Banco di Sardegna bando 2013)

Metodi di recupero eco-compatibili di metalli nobili da rifiuti Hi-Tech: valorizzazione e trasferimento tecnologico. (Progetto di ricerca di base Fondazione Banco di Sardegna bando 2013)

Mineralogia e Geochimica Ambientale

Componenti:

Rosa Cidu

Giovanni B. De Giudici

Franco Frau

Francesca Podda

Tematiche di ricerca:

  • Mineralogia ambientale-Distribuzione, rilascio e dispersione nell’ambiente, o immobilizzazione, di “metalli pesanti”: controllo da parte di fasi mineralogiche-Biominerali
  • Idrogeochimica
  • Drenaggi di miniera: origine, composizione, evoluzione, trasporto di “metalli pesanti”
  • Composizione delle acque di fiume  e di falda, con particolare riguardo alla presenza di specie inorganiche inquinanti

Progetti di ricerca:

PRIN 2009 (R. Cidu, Coordinatore nazionale)PRIN 2011-2012 (P. Lattanzi, responsabile U.O.)

Progetti RAS LR7/2007 (responsabili: Cidu, De Giudici, Lattanzi)

Pedologia

Componenti:

Andrea Vacca

Tematiche di ricerca:

  • Genesi, rilevamento e cartografia dei suoli
  • Rapporti tra forme e suoli sui depositi quaternari continentali
  • Valutazione dei suoli e del territorio per usi diversificati
  • Degradazione del suolo

Progetti di ricerca:

“Carta delle unità delle terre e della capacità d’uso dei suoli – primo lotto”, finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna (RAS) (2011-2014).

“Paleoambienti, stratigrafia e processi pedogenetici delle unità deposizionali quaternarie nel Campidano meridionale (Foglio 557 Cagliari)” finanziato dalla RAS con la L.R. 7/2007, bando 2008 (2010-2012).

“Progetto di fattibilità della cartografia delle unità di terre e di capacità d’uso dei suoli relativamente alle aree di ambito costiero PPR”, finanziato dalla RAS (2008-2009).

“Gestore di risorse condivise per analisi di dati e applicazioni ambientali (GRIDA3)”, cofinanziato dal MIUR (2006-2009).

Petrologia dei sedimenti metamorfici

Componenti:

Marcello Franceschelli

Gabriele Cruciani

Tematiche di ricerca:

  • Caratterizzazione mineralogica, petrografica e geochimica dei litotipi meta-ignei e metasedimentari che costituiscono i basamenti metamorfici. L’indagine petrologica si svolge con l’osservazione di campioni sul terreno ed analisi di laboratorio integrate con un approccio teorico basato sui principi della termodinamica.

Progetti di ricerca:

“Evoluzione metamorfica e traiettorie pressione-temperatura di rocce di alto grado e alta pressione della Zona Assiale della catena varisica sarda.”Legge Regionale 7 agosto 2007, n.7. Progetti di Ricerca Fondamentale o di Base (Coordinatore scientifico M. Franceschelli).

Petrografia Applicata e Georisorse Minerarie

Componenti:

Columbu Stefano

Tematiche di ricerca:

  • Caratterizzazione geochimica, mineralogica, petrografica e fisico-meccanica di rocce e materiali litoidi (e.g.: malte, calcestruzzi, etc.)
  • Indagini petro-archeometriche nei Beni Culturali (i.e.: studi di provenienza dei geomateriali, processi di alterazione chimico-fisica dei materiali lapidei e delle malte antiche, conservazione e restauro)

Progetti di ricerca:

Progetto RAS dal titolo: “Romanico e territorio. I materiali costruttivi delle chiese della Sardegna giudicale: nuovi approcci per la valorizzazione, la conservazione e il restauro”, L.R. 7/2007 (annualità 2009, codice domanda CRP-18095, CUP: F71J11000620002), Coordinatore scientifico: Stefano Columbu

Sedimentologia e Geologia Stratigrafica

Componenti:

Luciano Lecca

Luca G. Costamagna

Tematiche di ricerca:

  • Evoluzione della Sardegna e dei suoi margini durante il Neogene-Quaternario.
  • Stratigrafia del post-Messiniano nella Penisola del Sinis.
  • Stratigrafia del Tirreniano in tutta la Sardegna.
  • Analisi sedimentologica, architetturale, stratigrafica e mineralogico-petrografica di successioni continentali sarde di età carbonifero-permiana (bacini molassici post-varisici), triassica (Buntsandstein), giurassica (Fm. di Genna Selole) e terziaria (Fm. del Cixerri, Fm. di Ussana);
  • Analisi di facies e degli ambienti di sedimentazione delle successioni carbonatiche triassiche e giurassiche della Sardegna, con particolare riguardo alle modalità di sviluppo di eventi e processi fisici come registrati dalle strutture sedimentarie;
  • Analisi dell’evoluzione paleogeografica e geodinamica del blocco sardo-corso nel Mediterraneo occidentale fra ilCarbonifero ed il Giurassico e fra l’Eocene ed il Miocene inferiore; Analisi petrografica e stratigrafica delle successioni paleozoiche dell’area di medio-alto grado metamorfico della Sardegna nord-orientale (Baronie – Gallura) con particolare riguardo ai litotipi arenacei; confronti con successioni coeve di grado metamorfico inferiore poste nella Sardegna centro-meridionale.
  • Questi studi vengono condotti tramite rilevamenti sul campo, sezioni stratigrafiche, studio di fotomosaici e individuazione di superfici limite fisiche fra diversi eventi deposizionali, campionature per la preparazione di sezioni sottili e successiva
  • Analisi microscopica dei litotipi, analisi chimiche.

Progetti di ricerca:

Cartografia Geologica Foglio Pula; Cartografia Geologica Foglio Oristano;Progetto PRIN “Quaternary climate action on Mediterraneane ecosystems, (QUATERMED)”, presentato a MIUR ,2010-11 – prot. 2010XSZERR_006, coordinatore locale G.L. Pillola, coordinatore nazionale.Metodi sperimentali di architettura deposizionale ed analisi composizionale di depositi continentali della Sardegna per ricostruzioni paleoambientali

Sintesi Organica e Metodologia

Componenti:

Angelo Frongia

Francesco Secci

Tematiche di ricerca:

  • Sviluppo di nuove metodologie di sintesi in Chimica Organica

Progetti di ricerca:

PRIN 2009 20099PKPHH_005 (Decorrenza dal 2011) (Organocatalisi enantioselettiva nella sintesi di derivati carbociclici tensionati e di nuovi sistemi carbo- ed eterociclici).

Progetto CRP-24721 (Applicazioni del concetto di chiralità transiente in sintesi organica stereo selettiva) finanziato dalla Regione Sardegna, Legge regionale 7 agosto 2007, n. 7 “Promozione della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica in Sardegna”.

Spettroscopia NMR e IR delle fasi condensate

Componenti:

Costantino Floris

Tematiche di ricerca:

  • Studio biofisico e microbiologico di nuovi lipopeptidi dendrimerici
  • Il  progetto di ricerca, attraverso le competenze complementari e diversificate presenti in una singola unità di ricerca multidisciplinare, e grazie a due preziose collaborazioni, una nazionale (Università di Roma ‘La Sapienza’) ed una internazionale (Karlsruhe Institute of Technology, Germania), è volto ad uno studio dettagliato dell’attività antimicrobica e litica di SB056, un innovativo lipopeptide dendrimerico semi sintetico appartenente ad una nuova classe di AMPs.Isolamento e delucidazione della struttura di metaboliti biologicamente attivi da piante spontanee sarde
  • Il presente progetto ha come obiettivo la ricerca di nuovi “leads” nella terapia dei tumori e di studiarne il loro meccanismo di azione con lo scopo di trovare una possibile applicazione terapeutica.
  • Caratterizzazione strutturale e dinamica di biominerali attraverso tecniche spettroscopiche, diffrattometriche e microscopiche
  • Studio delle proprietà strutturali e dinamiche di biominerali, principalmente idrozincite, attraverso tecniche spettroscopiche (NMR e FTIR), diffrattometriche e microscopiche (SEM e TEM).

Progetti di ricerca:

PRIN 2009 Titolo: Relazione struttura-funzione nelle globine ancestrali; Coordinatore Scientifico: Prof. Matteo Ceccarelli, Dipartimento di Fisica, Università di Cagliari. Progetto IdoneoSARDEGNA RICERCHE

Progetto Cluster 2009 “Diagnosi e tecnologie innovative per il restauro di beni culturali, architettonici e di strutture industriali”
PRIN 2008 – Rapporti struttura-funzione e meccanismo d’azione di peptidi antimicrobici naturali e di sintesi nella difesa contro patogeni antibiotico-resistenti e lo shock indotto da lipopolisaccaridi Coordinatore Scientifico Mangoni Maria Luisa
– Responsabile Rinaldi Andrea, Dip di Scienze e Tecnologie
L.R. 7 Agosto 2007, n. 7. Bando ricerca di base orientata. Annualità 2010. Titolo Progetto:applicazioni del concetto di chiralità transiente in sintesi organica stereoselettiva. Coordinatore: Pier Paolo Piras

Termodinamica Applicata

Componenti:

Silvia Porcedda

Alessandra Piras

Tematiche di ricerca:

  • CALORIMETRIA E VOLUMETRIA-Miscele di sostanze organiche

Lo studio di miscele organiche liquide binarie e ternarie viene affrontato ricorrendo a determinazioni sperimentali di volumi ed entalpie molari di miscelamento mediante densimetria e calorimetria a flusso.

Sulle miscele in studio, quando disponibili sufficienti dati termodinamici concernenti entalpie ed energie di Gibbs d’eccesso, coefficienti di attività ed entalpie parziali molari a diluizione infinita ed eventualmente dati sugli equilibri di fase, LVE ma anche LLE e talvolta LSE viene applicata la trattazione DISQUAC.

Dallo studio di un gran numero di sistemi sono state ricavate delle regole generali di evoluzione dei parametri al variare della struttura delle molecole. La presenza di una correlazione tra i parametri consente di predire i valori delle proprietà di miscelamento ed i diagrammi di fase per miscele non studiate sperimentalmente.

  • Miscele di liquidi ionici in solventi molecolari

Le tecniche di indagine termodinamiche sono state inoltre applicate su una selezione di liquidi ionici, LI, e loro miscele con componenti molecolari liquidi. Tra I LI ci siamo focalizzati su quelli liquidi a temperatura ambiente, LITA, che sono di più pratico impiego.

Su tali sistemi vengono eseguiti esperimenti di titolazione calorimetrica isoterma che consente di trattare sostanze di elevata viscosità e consente di ottenere oltre ai valori di entalpia di miscelamento delle miscele, DmixH  anche i valori delle entalpie parziali molari d’eccesso dei componenti per via diretta fornendo una più estesa descrizione del sistema.

ESTRAZIONE DI SOSTANZE NATURALI MEDIANTE CO2 IN FASE SUPERCRITICA

L’attività di ricerca è basata sulla messa a punto di tecniche di estrazione con diossido di carbonio in condizioni supercritiche (SFE) di sostanze naturali (oli essenziali, coloranti ecc.) utilizzabili in formulazioni alimentari, cosmetiche e farmaceutiche.

Progetti di ricerca:

PRIN Anno 2009 – prot. 2009WHPHRH_002. Caratterizzazione delle proprietà strutturali, dinamiche e termodinamiche di liquidi ionici e loro miscele. Coordinatore Scientifico: Prof Ruggero Caminiti.Progetto Cluster Green Chemistry-Molecole bioattive da biomasse mediante metodi di Green Chemistry. Sardegna Ricerche Anno 2008/2009.

Progetto Biomedicina Sviluppo di metodologie per la modellizzazione e lo studio di farmaci e biofarmaci. MIUR. Legge 297/199 ART. 13 dm 28142. Anno 2006/2008.
Progetto Risorse naturali. Programma Comunitario PIC – INTERREG III. 2004 – 2007.

Referente: Prof. Maria Assunta Dessì.

Progetto PON 1.4L-2006-16 “NATURALMENTE SARDEGNA” promosso dall’Istituto Tecnico Industriale “M. Giua” di Cagliari e il Dip.to Scienze Chimiche, Università di Cagliari. Anno 2007.

Questionario e social

Condividi su: