UniCa Ingegneria Meccanica Didattica Attività a scelta autonoma dello studente

Attività a scelta autonoma dello studente

In accordo al Regolamento del Corso di Studio in Ingegneria Meccanica, lo studente può presentare un piano di studi individuale, che dovrà essere approvato dal Consiglio di Corso di Studio, nel rispetto dell’ordinamento didattico vigente. In relazione alle attività formative autonomamente scelte (tipologia D), agli studenti è assicurata la libertà di scelta tra tutti gli insegnamenti attivati nell’Ateneo in corsi di laurea di pari livello (ovvero, nel Corso di Laurea triennale non è possibile sostenere esami dei Corsi di Laurea Magistrale), compresa l’acquisizione di ulteriori crediti formativi nelle discipline di base e caratterizzanti, purché la scelta sia coerente con il progetto formativo.

La presentazione dei Piani di studi individuali, con l'indicazione degli insegnamenti autonomamente scelti, dovrà avvenire entro il 15 Ottobre, salvo diversa delibera del CCS. A seguito di una specifica delibera del CCS (verbale 7/2014) nella formulazione dei piani di studio individuali non è consentita la sostituzione degli insegnamenti del Manifesto degli Studi classificati come caratterizzanti (tipologia B).

Al fine di semplificare gli adempimenti burocratici e di facilitare la scelta degli insegnamenti di tipologia D da parte degli studenti, il CCS ha deliberato (verbale 1/2013) di predisporre all'inizio di ciascun anno accademico una lista di insegnamenti consigliati in quanto ritenuti coerenti con il percorso formativo. Lo studente non è pertanto tenuto a presentare alcuna richiesta nel caso in cui intenda sostenere come esame a scelta un insegnamento presente in tale lista, in quanto tale scelta si considera automaticamente approvata dal Consiglio. Al contrario, l’inserimento fra gli esami a scelta di insegnamenti non compresi nella lista è subordinato alla presentazione della richiesta di approvazione da parte del Consiglio, che si esprimerà in merito alla coerenza con il percorso formativo. Le liste degli insegnamenti consigliati attualmente vigenti sono riportate in allegato.

Fra i crediti riservati alle attività a scelta, lo studente può anche chiedere il riconoscimento di esperienze maturate al di fuori dei percorsi curriculari universitari quali tirocini, seminari, ulteriori conoscenze linguistiche (cioè in aggiunta a quelle obbligatorie previste nel Percorso Formativo) e gli esami sostenuti all’estero attraverso il programma Erasmus.

In relazione al riconoscimento in tipologia D di crediti formativi derivanti da attività seminariali il Consiglio ha deliberato (verbale 5/2013) che il numero massimo di crediti formativi cumulabili con attività seminariali è limitato a 6 e che i crediti verranno attribuiti ai seminari in ragione di 1 CFU per ogni 25 ore di attività complessiva da parte dello studente (ovvero comprensive delle tradizionali lezioni frontali in aula, attività di laboratorio o di lavoro autonomo con verifica finale).

In relazione al riconoscimento in tipologia D di crediti formativi derivanti da attività ulteriori conoscenze linguistiche, il Consiglio ha deliberato (verbale 5/2012) che possono essere riconosciuti fino ad un massimo di 6 CFU, comprensivi dei 3 CFU obbligatoriamente previsti per le conoscenze di livello B1 della lingua inglese, relativamente al massimo a 2 lingue (compresa quella inglese). Per la quantificazione dei crediti derivanti dalle ulteriori conoscenze linguistiche il Consiglio adotta lo schema riportato nella tabella allegata.

Questionario e social

Condividi su: