Seleziona l'Anno Accademico:     2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022 2022/2023
Docente
STEFANO USAI (Tit.)
IVAN ETZO
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[60/79]  INFORMATICA APPLICATA E DATA ANALYTICS [79/00 - Ord. 2021]  PERCORSO COMUNE 6 48

Obiettivi

Il corso ha un duplice obiettivo.
Il primo obiettivo è quello di fornire allo studente gli strumenti teorici e applicati necessari alla comprensione del comportamento economico dei soggetti che operano nei mercati dei prodotti e dei fattori produttivi, con particolare attenzione a quello delle imprese. Al termine del corso lo studente deve, quindi, possedere la conoscenza dei principi economici alla base del funzionamento dei mercati, nonché la capacità di utilizzare tali principi per comprendere gli aspetti essenziali del funzionamento di un sistema economico.
Il secondo obiettivo è approfondire in particolare il tema dei fallimenti di mercato per capirne le implicazioni in alcuni casi studio. In particolare gli studenti verranno introdotti ai temi del progresso tecnologico, dell’economia dell’informazione e l’economia delle reti. Tutti questi temi verranno declinati in riferimento alle loro implicazioni sull’ICT (Information and Communication Technologies), e cioè il set di tecnologie che viene utilizzato per gestire l'informazione e la sua digitalizzazione.
Coerentemente con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea in Informatica Applicata e Data Analytics, i risultati dell’apprendimento attesi sono altresì declinabili in base a tutti i Descrittori di Dublino, secondo lo schema seguente:

A) Conoscenza e capacità di comprensione. Al termine del corso gli studenti conosceranno i modelli microeconomici di analisi delle decisioni di spesa dei consumatori e di produzione delle imprese e comprenderanno come avviene l'interazione tra consumatori e imprese nelle diverse forme di mercato. Inoltre gli studenti conosceranno le implicazioni dei fallimenti di mercato nei casi del progresso tecnologico, e dei mercati caratterizzati dall’uso e lo scambio informativo e/o dalla presenza di reti e standard.
B) Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Al termine del corso, gli studenti saranno in grado di analizzare le decisioni di produzione delle imprese tanto da comprendere le dinamiche reali in atto nei mercati. Sapranno semplificare i comportamenti dei protagonisti del sistema economico per spiegarne la logica, anche in riferimento a casi ipotetici o situazioni di attualità e, contemporaneamente, saranno capaci di rielaborare in modo sintetico concetti complessi (capacità di sintesi);
C) Autonomia di giudizio. Al termine del corso, gli studenti saranno in grado di interpretare i dati relativi alle reali dinamiche di mercato e di esprimere giudizi autonomi sulle implicazioni derivanti dalle scelte degli agenti economici; sapranno porre a confronto le differenti forme di mercato e i connessi comportamenti strategici;
D) Capacità di apprendimento. Al termine del corso, gli studenti avranno perfezionato le proprie capacità di apprendimento e sapranno intraprendere studi avanzati con un maggior grado di autonomia.

Prerequisiti

Non esiste alcun prerequisito formale. Tuttavia, si danno per acquisite le conoscenze di base del calcolo differenziale e la capacità di costruzione e interpretazione di rappresentazioni grafiche, anche complesse.

Contenuti

I PARTE (Prof. Ivan Etzo) – 24 ore
1. Introduzione all’economia politica applicata
2. Domanda e offerta: come funzionano i mercati
a. Domanda e offerta
b. L’elasticità
c. L’offerta: le imprese in un mercato concorrenziale
3. I mercati
a. Concorrenza perfetta
b. Monopolio ed efficienza dei mercati competitivi
c. Concorrenza monopolistica
d. Oligopolio
4. I fallimenti del mercato
a. Esternalità
b. Asimmetrie informative
c. Beni pubblici

II parte (Prof. Stefano Usai) – 24 ore
1) Economia del progresso tecnologico
a. Concetti base e definizioni
b. Il tema dei beni pubblici e delle esternalità
c. Misure di progresso tecnologico
d. Politiche per l’innovazione
2) Economia dell’informazione
a. I fenomeni della selezione avversa e dell’azzardo morale
b. Effetti e conseguenze nei mercati dell’informazione
c. Il ruolo del settore pubblico
3) Economia degli standard e delle reti
a. Concetti base delle economie delle reti
b. Il ruolo delle economie di scala, delle esternalità di adozione e il fenomeno della path-dependence
c. Il ruolo del settore pubblico

Metodi Didattici

L’insegnamento si sviluppa per un totale di 48 ore di lezioni frontali.

Verifica dell'apprendimento

a) L’esame consiste in una prova scritta con domande sulle due parti del corso, il cui peso relativo nella valutazione è pari al 50%.
b) La valutazione: il massimo punteggio conseguibile dallo studente è pari a 30 e lode.
c) Formulazione del giudizio
La determinazione del voto avviene come segue:
- da 18/30 a 21/30, livello di conoscenze di base, corretta impostazione degli esercizi e linguaggio scritto sufficiente;
- da 22/30 a 25/30, livello intermedio;
- da 26/30 a 29/30, livello molto buono;
- da 30/30 a 30/30 con lode per eccellenti risposte a tutte le parti della verifica.

Testi

Mankiw, G. e Taylor M., Principi di Economia, Zanichelli, Settima Edizione italiana. 2018.
Belleflamme, P. and Peitz, M. (2016) Industrial Organization: Markets and Strategies, seconda edizione, Cambridge University Press.
Comino, Stefano, e Fabio Maria Manenti, Industrial Organization of High Tech Markets, (2014) Edward Elgar.

Altre Informazioni

Ulteriori informazioni saranno fornite durante il corso.

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie