Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
DANIEL ZOBOLI (Tit.)
PAOLO SANJUST
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[60/77]  CONSERVAZIONE E GESTIONE DELLA NATURA E DELL'AMBIENTE [77/00 - Ord. 2018]  PERCORSO COMUNE 9 92

Obiettivi

Il corso si propone di contribuire alla formazione culturale dei naturalisti che intendono svolgere la propria attività post-laurea negli ormai numerosi musei naturalistici e in altre strutture di tipo espositivo e/o divulgativo. Oltre allacquisizione dei concetti di base nel settore, gli studenti dovranno dimostrare elevate capacità pratiche nelle tecniche di campionamento, preparazione, catalogazione, musealizzazione e conservazione dei reperti naturalistici.

Prerequisiti

Nessun prerequisito è richiesto

Contenuti

MUSEOLOGIA (1 cfu)
I musei naturalistici: definizioni, compiti, tipologie e sezioni. I musei civici, universitari, locali e legati ad aree protette. Esposizioni permanenti e temporanee. Origine del concetto di museo. Nascita dei musei naturalistici nazionali nei vari paesi. Esplorazioni naturalistiche ed evoluzione delle collezioni museali. Le società geografiche: le spedizioni con fini di ricerca e raccolta museale. Le collezioni naturalistiche e loro importanza per l'origine dei musei. Cenni sugli orti botanici, acquari e parchi naturali. Storia dei musei naturalistici dellAteneo cagliaritano.
MUSEOGRAFIA (1 cfu)
Il Modulo si propone di affrontare il rapporto fra lo spazio del museo, il percorso espositivo, i contenuti dellesposizione ed il progetto del mostrare: organizzazione dello spazio, coordinamento di testi, immagini, materiali, tecnologie. Con riferimento agli esempi innovativi nella storia degli allestimenti novecenteschi (Scarpa, Albini, BBPR) si vuole indagare sulle metodologie della progettazione allestitiva; senza trascurare che si tratta di un settore in continua evoluzione nel quale si sovrappongono cultura del progetto di design e di architettura, progetto grafico, progetto multimediale, progetto impiantistico. Il percorso culturale-espositivo. Le strategie espositive nei musei. Analisi critica di realtà museali e di valorizzazione in situ a diversa scala (grandi musei, realtà locali), compresa la preservazione in loco (siti protetti), con lutilizzo del web e di materiale cartaceo. Mezzi grafici (etichette; didascalie; pannelli illustrativi; immagini). Le riproduzioni (modelli tridimensionali in scala e in dimensioni naturali, diorami). Videoproiezioni. Strumentazioni. Conservazione, inventario, catalogazione e normative. Status giuridico dei beni culturali di tipo naturalistico. Criteri di catalogazione, mantenimento, tecniche di conservazione e valorizzazione. Norme di sicurezza da adottare nei musei e nei laboratori naturalistici.
TECNICHE DI LABORATORIO (1+1 cfu)
Acquisizione, preparazione, conservazione e restauro di reperti naturalistici. Aspetti relativi al prelievo di esemplari in natura. Utilizzo delle raccolte come aiuto alla conservazione di specie minacciate o protette. Preparazione di reperti e riproduzioni a fini conservativi, espositivi e didattici. Le tecniche di campionamento e di preparazione meccanica (utilizzo di micro-scalpello e micro-frese, anche al microscopio binoculare) e/o con lutilizzo di prodotti chimici. Materiali e metodi di riproduzione di reperti: tipi di resine, siliconi, lattice per la produzione di stampi e materiali per la produzione di calchi, inclusa colorazione e finitura.
ATTIVITA ESTERNE (2 cfu)
Escursioni didattiche applicative presso strutture museali e sul territorio.

Metodi Didattici

Il corso prevede 3 cfu di lezioni on line interattive (corrispondenti a 30 ore) che si alternano con attività in laboratorio e con attività esterne (visita e analisi critica di musei, collezioni, Parchi naturali, etc.) per un totale di 3 cfu (36 ore).

Verifica dell'apprendimento

La valutazione dello studente prevede una prova orale in cui vengono proposti quesiti inerenti i temi trattati durante il corso. Nello specifico verrà richiesta la preparazione di elaborati quali schede di catalogo di beni naturalistici compilate secondo le norme ministeriali e la presentazione di un PPT inerente l’analisi critica su un museo naturalistico o tecnico-scientifico a scelta dell’esaminato. Lo studente dovrà dimostrare l’acquisizione di capacità nella catalogazione e inventariazione di beni naturalistici in ambito museale e di osservazione critica inerente tutti gli aspetti museografici riguardanti musei e mostre temporanee. Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi. Nella valutazione dell'esame la determinazione del voto finale tiene conto dei seguenti elementi:
1. capacità di indagine e di acquisizione di dati.
2. osservazione critica.
3. capacità di sintesi
4. impiego di un adeguato linguaggio
Il soddisfacimento degli aspetti n. 1-2 è condizione necessaria per il raggiungimento di una valutazione pari a 18/30. I voti superiori a 25/30 verranno attribuiti agli studenti le cui prove soddisfano tutti e quattro gli aspetti sopra elencati. Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso.

Testi

Materiale didattico fornito dal docente

Altre Informazioni

Materiale didattico a disposizione degli studenti : CD/memory stick, contenente tutte le presentazioni PPT delle lezioni e documenti, sia a carattere generale sia specifico, sugli argomenti trattati (articoli, cataloghi, carte geologiche, schemi stratigrafici, siti web, etc).

Questionario e social

Condividi su: