Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
GUIDO STEFANO MARIANI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[60/77]  CONSERVAZIONE E GESTIONE DELLA NATURA E DELL'AMBIENTE [77/00 - Ord. 2021]  PERCORSO COMUNE 4 40

Obiettivi

Il corso propone l’acquisizione di conoscenze e tecniche di base di analisi spaziale e di visualizzazione e gestione dei dati geografici di natura ambientale. Gli argomenti del corso saranno trattati attraverso l’apprendimento del funzionamento e dell’applicazione del software QGIS (www.qgis.org) quale strumento cardine per la costruzione, gestione, analisi e rappresentazione di dati spaziali.

Obiettivi di apprendimento specifici includono:
• Acquisizione di competenze pratiche nella raccolta, analisi e rappresentazione di indicatori ambientali con tecniche GIS.
• Capacità di lettura ed interpretazione di database geografici e ricerca bibliografica in modo critico in rete (geoportali e web-GIS).
• Capacità di applicazione autonoma degli strumenti di analisi spaziale in attività di problem-solving.
• Attitudine alla gestione multilivello delle problematiche ambientali attraverso la lettura e utilizzo di dati provenienti da differenti ambiti di applicazione

Prerequisiti

Conoscenza dei principi di base della cartografia (sistemi di coordinate, proiezioni, scala, simbologia, etc.) e delle tecniche di lettura e interpretazione del rilievo e della cartografia tematica (tra queste, cartografia tecnica, geologica, di vegetazione). Un livello intermedio di inglese è fortemente consigliato.

Contenuti

Concetti di base per l’utilizzo dei dati in ambiente GIS. Interfaccia, funzionalità e procedure principali di QGIS. Formati di dati e gestione dei layer. Sistemi di riferimento di coordinate. Tematizzazione dei dati ed elementi di vestizione.
Gestione del modello Geodatabase. Creazione delle cartelle di lavoro. Connessioni a geodatabase. Fonti di dati: geoportali, WMS, WCS e WFS, ambienti web-GIS.
Gestione dei dati tabellari: tabella degli attributi, query, join tabellari, campi calcolati. analisi statistiche di base.
Gestione dei dati vettoriali. Tecniche di editing grafico e tabellare. Riproiezione. Strumenti di base di geoprocessing vettoriale. Join spaziali. Buffer (aree di rispetto). Query spaziali. Operazioni di overlay.
Strumenti di analisi raster. Georeferenziazione e riproiezione di dati raster. Simbologia dei dati. Map algebra e calcolatore raster. Query raster. Riclassificazioni. Trasformazioni vector-raster.
Modelli Digitali di Terreno (DTM): caratteristiche principali, metodi di costruzione. Metodi di interpolazione (triangolazione, inverso della distanza, natural neighbor, spline, kriging) e loro interpretazione. Cartografie derivate da DTM: esposizione, pendenza, ombreggiatura. Profilo longitudinale. Elementi di rappresentazione e analisi 3D.
Principi di morfometria in ambiente GIS. Analisi di bacino. Curvatura, asperità, TPI.
Finalizzazione di progetti GIS. Principi di composizione. Cartografia tematica e stili. Print layout e formati.

Metodi Didattici

2 CFU in lezioni frontali (16 ore) e 2 CFU di laboratorio (24 ore). La didattica frontale sarà sempre accompagnata dalla pratica su software. Le attività di laboratorio consisteranno in esercizi e problemi nell’uso del software. L’uso del computer è richiesto per tutta la durata del corso.

Per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione pandemiologica COVID-19, la didattica potrebbe essere erogata contemporaneamente sia in presenza sia in diretta streaming. Per le attività di laboratorio indoor potrebbero essere previste turnazioni e/o attività sostitutive on-line.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione si baserà sulla produzione e presentazione orale di un progetto QGIS su argomento a scelta dello studente e prodotto in autonomia.

Il giudizio tiene conto dei criteri di valutazione descritti di seguito:
1) Correttezza nello svolgimento del progetto software (capacità di ideare modalità efficaci di analisi del problema, capacità di svolgimento delle operazioni di analisi e costruzione di layer informativi, correttezza nella struttura e rappresentazione dei layer nel progetto)
2) Capacità di giustificare la scelta e le modalità di utilizzo di strumenti analitici
3) Correttezza nella rappresentazione finale del progetto
4) Struttura e correttezza dell’esposizione del lavoro svolto

Il voto 18/30 certifica il raggiungimento degli obiettivi minimi di apprendimento.
Il voto 30/30 certifica il raggiungimento di tutti gli obiettivi di apprendimento.
ll voto 30/30 e lode certifica il raggiungimento di tutti gli obiettivi di apprendimento e la capacità di comprendere e applicare funzionalità avanzate del software nella gestione e risoluzione di problemi complessi.

Testi

Noti, Valerio (2021). GIS Open Source per geologia e ambiente, II edizione. Dario Flaccovio ed., 384 pp.
Slide, note del corso, materiale distribuito durante le lezioni.

Risorse online:
https://www.qgis.org/it/docs/index.html

Altre Informazioni

La frequenza del corso in aula richiede l’uso di un computer portatile personale connesso a Internet. In alternativa, il Corso di Laurea rende disponibili agli studenti PC portatili da richiedere in anticipo. Per informazioni si prega di contattare il docente.

Questionario e social

Condividi su: