Il Corso di Laurea Magistrale (CdLM)  in Scienze degli Alimenti e della Nutrizione (SAN)  offre un percorso formativo biennale indirizzato allo studio a livello fisiologico, patologico e igienico-sanitario dei rapporti tra alimentazione e stato di salute,  che valorizza e approfondisce conoscenze e competenze relative all’ambito alimentare o nutrizionale.

Obiettivo del Corso di Studio è infatti quello di  formare figure professionali in grado di coniugare le conoscenze sulla produzione e trasformazione degli alimenti a quelle sulla loro valenza nutrizionale e funzionale, allo scopo di:

  • gestire le complesse relazioni tra dieta e stato di salute;
  • analizzare e valutare le caratteristiche chimico-fisiche e microbiologiche di un prodotto alimentare, applicando tecniche convenzionali ed avanzate di analisi ed elaborazione dati al fine di migliorarne qualità nutrizionale e sicurezza alimentare;
  • gestire imprese e società di consulenza nel settore dell’alimentazione umana;
  • partecipare ad attività di formazione, informazione ed educazione rivolta agli operatori istituzionali e alla popolazione generale sui temi della qualità e sicurezza degli alimenti.

Il Corso di Studio a partire dall’A.A. 2017-18 è articolato in due curricula: Curriculum Nutrizione e Curriculum Alimenti.

Il piano degli studi prevede per  il primo anno lo studio di materie finalizzate a conseguire una preparazione ad ampio spettro comune ai due percorsi; nel secondo anno vengono invece approfondite principalmente le tematiche dell’ambito nutrizionale o alimentare specifiche di ciascun curriculum. Sono inoltre previste  350 ore di tirocinio presso laboratori di ricerca dell’Università o presso enti, aziende, laboratori esterni, pubblici o privati, convenzionati con l’Università, che operano nel settore degli alimenti e della nutrizione umana.

I laureati magistrali in Scienze degli Alimenti e della Nutrizione possono trovare occupazione nelle aziende alimentari, dietetiche e farmaceutiche, nelle aziende di ristorazione e ristorazione ospedaliera, negli organismi pubblici e privati preposti ai controlli alimentari e presso enti e istituzioni che si occupano dell’alimentazione in relazione agli effetti sulla salute e sul benessere degli individui. Possono inoltre operare come Biologi nutrizionisti dopo aver superato l’esame di stato.

Questionario e social

Condividi su: