Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
MARTINO DEIDDA (Tit.)
LORENZO ROCCHI
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[40/64]  TECNICHE DI NEUROFISIOPATOLOGIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI NEUROFISIOPATOLOGIA) [64/00 - Ord. 2020]  PERCORSO COMUNE 5 40

Obiettivi

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE: lo studente dovrà mostrare di possedere le conoscenze relative alle principali condizioni patologiche che possono interessare l’apparato cardiovascolare ed il sistema nervoso autonomo
CAPACITÀ APPLICATIVE: lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze teoriche acquisite per riconoscere e distinguere le differenti patologie del sistema cardiovascolare e nervoso autonomo, oltre che essere in grado di individuare l’inquadramento diagnostico e la scelta terapeutica da adottare.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: lo studente sarà in grado di interpretare i dati anamnestici e strumentali per formulare un giudizio diagnostico in relazione alle patologie del sistema cardiovascolare e di quello nervoso autonomo
ABILITA’ NELLA COMUNICAZIONE: lo studente sarà in grado di esplicare il processo fisiopatologico e l’esito di procedure diagnostiche ed interventi terapeutici in ambito di patologie dell’apparato cardiovascolare e del sistema nervoso autonomo
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: lo studente imparerà ad acquisire nuove informazioni e ad implementare il proprio bagaglio culturale in modo critico attraverso la consultazione ed interpretazione critica della recente letteratura scientifica.

Prerequisiti

Fisiopatologia dell'apparato cardiovascolare
È richiesta la conoscenza degli argomenti tratti nel modulo di Anatomia e Fisiologia umana.
Neurofisiopatologia 6 (SNV base e clinico)
È richiesta la conoscenza degli argomenti tratti nel di Neuroanatomia, Neurofisiologia e Neurofisiopatologia applicata 1.
Tecniche elettroneurofisiopatologiche 8 (SNV)
È richiesta la conoscenza degli argomenti tratti nel modulo di Neurofisiologia e e Neurofisiopatologia applicata 1.

Contenuti

Fisiopatologia dell'apparato cardiovascolare
- Sistema cardiovascolare: anatomia e fisiologia;
- Principi di elettrocardiografia;
- Patogenesi e prevenzione dell'aterosclerosi;
- Manifestazioni cliniche dell'aterosclerosi;
- Malattie cerebrovascolari;
- Arteriopatie periferiche;
- Cardiopatia ischemica;
- Scompenso cardiaco;
- Valvulopatie;
- Anomalie della conduzione atrio-ventricolare;
- Le tachiaritmie;
- Insufficienza cardiaca: fisiopatologia e aspetti clinici.
- Sincopi;
- Ipotensione.
Neurofisiopatologia 6 (SNV base e clinico)
- Ruolo e funzione del Sistema Nervoso Autonomo;
- Sintomi e segni di disfunzione vegetativa;
- Neuroanatomia e fisiologia del Sistema Nervoso Vegetativo;
- Differenze tra sistema ortosimpatico e parasimpatico;
- Sistema eneterico;
- Controllo vegetativo del sistema cardiovascolare;
- Test di valutazione del controllo vegetativo del sistema cardiovascolare;
- Studio dei ritmi circadiani di: pressione arteriosa, frequenza cardiaca, temperatura corporea interna e ciclo sonno-veglia;
- Sincopi: definizione, diagnosi clinica e strumentale;
- Alterazioni del controllo vegetativo nelle malattie neurodegenerative: definizione, diagnosi clinica e strumentale;
- La sindrome ipotensione ortostatica e ipertensione supina: definizione, diagnosi clinica e strumentale, cenni di terapia;
Tecniche elettroneurofisiopatologiche 8 (SNV)
- Caratteristiche del laboratorio neurovegetativo;
- Dall’ECG all’RR: Analisi del processo di prelievo, condizionamento e analisi nel dominio del tempo e della frequenza della variabilità indotta o spontanea della frequenza cardiaca.
- Tecniche e strumenti per la misura della pressione arteriosa;
- L’interazione con il paziente: raccolta informazioni cliniche di supporto all’interpretazione ed esecuzione dei test;
- Test di valutazione dei riflessi cardiovascolari: (tecniche di esecuzione, valutazione ed analisi delle risposte cardiovascolari criteri per l’identificazione morfologica delle risposte fisiologiche e patologiche);
- Tecniche di analisi della variabilità della frequenza cardiaca nel dominio del tempo e della frequenza.
- Pattern di risposta patologica dei parametri cardiovascolari al Test ortostatico (ipotensione ortostatica, sincope riflessa);
- Strumenti e tecniche per il monitoraggio delle modificazioni circadiane dei parametri vegetativi: Frequenza cardiaca, Pressione arteriosa, Temperatura corporea interna.

Metodi Didattici

Fisiopatologia dell'apparato cardiovascolare
Lezioni frontali con esempi, esperienze guidate con strumentazione reale mirati all’acquisizione con esempi pratici dei concetti spiegati. Esercitazioni pratiche di interpretazione e analisi di casi clinici. Esercitazioni pratiche di interpretazione delle indagini strumentali impiegate per lo studio delle patologie dell’apparato cardiovascolare.
Neurofisiopatologia 6 (SNV base e clinico)
Lezioni frontali con esempi, esperienze guidate con strumentazione reale mirati all’acquisizione con esempi pratici dei concetti spiegati. Esercitazioni pratiche di interpretazione e analisi di casi clinici. Esercitazioni pratiche di interpretazione delle indagini strumentali impiegate per lo studio delle patologie del sistema nervoso autonomo.
Tecniche elettroneurofisiopatologiche 8 (SNV)
Lezioni frontali con esempi, esperienze guidate con strumentazione reale mirati all’acquisizione con esempi pratici dei concetti spiegati. Esercitazioni pratiche di interpretazione e analisi dei tracciati e delle prove di attivazione del sistema nervoso vegetativo.

Verifica dell'apprendimento

Il numero di appelli è definito in accordo con il regolamento di Facoltà. Appelli extra per fuori corso possono essere, per motivate ragioni, richiesti al docente. Il corso integrato prevede una prova congiunta, di tipo orale, sui tre moduli del corso. Durante la prova verranno posti quesiti in grado di valutare la capacità del candidato di esprimersi in modo corretto in relazione alla materia, la sua capacità di esporre i concetti presentati e quella di applicare le proprie conoscenze. La valutazione è oggettiva, definita sulla base della percentuale di correttezza di ogni risposta (alla quale è associato un punteggio fisso, non noto al candidato, sulla base del livello di difficoltà). Il voto finale corrisponderà alla media ponderata dei risultati ottenuti nei tre moduli. La valutazione sarà espressa in trentesimi.

Testi

Fisiopatologia dell'apparato cardiovascolare
Dispense del corso e materiale fornito dal docente gratuitamente agli studenti accessibile tramite il sito del corso.
"Dispense di cardiologia per i corsi di laurea nelle professioni sanitarie” di Maria Penco (2005)
Neurofisiopatologia 6 (SNV base e clinico)
Dispense del corso e materiale fornito dal docente gratuitamente agli studenti accessibile tramite il sito del corso.
Tecniche elettroneurofisiopatologiche 8 (SNV)
Dispense del corso e materiale fornito dal docente gratuitamente agli studenti accessibile tramite il sito del corso.

Altre Informazioni

Le iscrizioni agli appelli di esame verranno effettuate mediante accesso sul sito d’Ateneo.
Potranno sostenere l’esame gli studenti che avranno frequentato non meno del 70% delle lezioni frontali complessive e non meno del 50% di ciascun modulo e frequenza di tutte le ore previste per l’attività professionalizzante.

Questionario e social

Condividi su: