Insegnamenti

Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
LUIGI ATZORI (Tit.)
SANDRO MUNTONI
Periodo
Annuale 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[40/39]  MEDICINA E CHIRURGIA [39/00 - Ord. 2015]  PERCORSO COMUNE 11 110

Obiettivi

Il Corso Integrato di Patologia Generale ha lo scopo fondamentale di definire il concetto di malattia e di individuarne i fattori etiologici (etiologia) e i meccanismi di base (patogenesi) attraverso cui questi agiscono, stabilendo un primo collegamento diretto tra le discipline di base e quelle cliniche. Ciò deve consentire allo studente di acquisire strumenti di analisi e di sintesi per riuscire a stabilire relazioni tra fattori etiologici e specifiche patologie. Il programma comprende nello specifico la discussione delle patologie su base genetica, dei fattori di malattia di tipo fisico, chimico e biologico, dei meccanismi di morte cellulare, del processo infiammatorio e dell'immunità acquisita, del processo neoplastico, delle alterazioni del metabolismo e dei processi fisiopatologici di base nei vari organi e apparati.

CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE
Acquisizione di strumenti critici e familiarità con le tematiche inerenti i processi patologici e fisiopatologici di base. Conoscere i meccanismi di principali processi patologici a livello cellulare, di organo e sistemici
CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE APPLICATE
Attività autonome e guidate per la sistematizzazione delle conoscenze dei diversi meccanismi di patologia e fisiopatologia in casi clinici simulati.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Le lezioni saranno impostate in modo da consentire agli studenti di acquisire la capacità di valutare criticamente le conoscenze degli argomenti trattati. Saper interpretare e comparare nuovi dati scientifici e nuove acquisizioni relative ai meccanismi patologici.
ABILITA’ DI COMUNICAZIONE
Acquisizione della capacità di descrivere in modo essenziale, completo e con lessico adeguato gli aspetti rilevanti di un determinato processo patologico. Lo studente sarà in grado di argomentare i contenuti del corso utilizzando il linguaggio e il lessico tipici della disciplina, in modo appropriato autonomo e significativo. Interagirà col docente argomentando i punti salienti del programma di studio.
CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO
Lo studente imparerà ad acquisire nuove informazioni e ad implementare il proprio bagaglio culturale in modo critico attraverso la consultazione ed interpretazione critica della recente letteratura scientifica nazionale e internazionale.

Prerequisiti

Lo studente deve avere acquisito fondamentali concetti e nozioni di Chimica, Fisica, Biologia, Genetica, Istologia, Anatomia e Fisiologia

Contenuti

Patologia Generale: Danno cellulare, stress, meccanismi di adattamento, morte cellulare - Necrosi ed apoptosi- Infiammazione acuta - Infiammazione cronica - Riparo, rigenerazione e fibrosi -Proliferazione cellulare e differenziazione- Basi molecolari delle malattie genetiche: mutazioni geniche puntiformi, delezioni ed inserzioni - Cause estrinseche di malattie: lesioni da agenti fisici, chimici e biologici. Sistema Farmaco Metabolico. Patologia ambientale ed occupazionale. Invecchiamento.
-Oncologia: Principi di epidemiologia dei tumori - Definizione. Terminologia. Caratteristiche dei tumori benigni e maligni - Caratteristiche colturali delle cellule tumorali - Processo di metastatizzazione –Atipie biochimico-morfologiche - Agenti eziologici chimici, fisici e biologici. Meccanismo d'azione dei cancerogeni e sistemi di riparo del DNA - Basi molecolari dei tumori - Biologia della crescita tumorale - Principi di terapia mirata -Modelli di cancerogenesi.
Fisiopatologia: Termoregolazione: Ipertermia e febbre- Diabete- Gotta - Aterosclerosi, trombosi, embolia- Insufficienza epatica e steatosi- Insufficienza cardiaca ed ipertensione arteriosa-- Patogenesi delle principali malattie respiratorie e Insufficienza respiratoria- Cellule ematiche: alterazioni qualitative e quantitative. Edema non-infiammatorio. Osteoporosi. Obesità e malnutrizione. Alterata produzione, trasmissione, ricezione e traduzione del segnale degli ormoni.

Metodi Didattici

Lezione frontale che prevedono l’uso di presentazioni in Power Point.
La didattica verrà erogata in presenza. Se la situazione legata alla pandemia lo renderà necessario si ricorrerà alla didattica a distanza oppure “mista” (a distanza e in presenza). In questo caso, ogni studente, all'inizio del semestre può optare, con scelta vincolante, per la didattica in presenza o a distanza. In funzione della disponibilità delle aule e del numero di studenti che opteranno per la modalità in presenza, potrà essere prevista comunque una turnazione per l'effettivo accesso in aula.

Verifica dell'apprendimento

Modalità di verifica dell’apprendimento
Per il Canale dispari saranno svolti 3 test di autovalutazione alla fine di ogni ciclo di lezioni;
1.Patologia cellulare, molecolare, genetica e generale
2.Oncologia
3.Fisiopatologia
Al termine del corso integrato verrà sostenuto l’esame orale.

Per il Canale pari gli esami saranno in forma orale.
Il voto finale è espresso in trentesimi. La prova è superata se si consegue almeno la votazione di 18/30.

Per quanto riguarda le verifiche mediante esame orale: lo studente dovrà rispondere a domande a risposta aperta su diversi argomenti del programma. Sono valutate la conoscenza degli argomenti del corso, le capacità di collegamento tra argomenti diversi, la capacità di espressione, l'uso di terminologia appropriata, la capacità di sintesi.
Il voto finale tiene conto di:
•qualità delle conoscenze, delle abilità e delle competenze possedute (appropriatezza, correttezza e congruenza)
•utilizzo appropriato del formalismo e del linguaggio specifico della disciplina
•capacità logiche e consequenzialità dei contenuti, capacità di collegare differenti argomenti trovando i punti comuni e istituire un disegno generale coerente, ossia curando struttura, organizzazione e connessioni logiche
•capacità di sintesi (anche mediante l’uso del simbolismo proprio della materia e l’espressione grafica di nozioni e concetti, sotto forma di formule, grafici, schemi, equazioni chimiche)
Il giudizio può essere:
a) Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra poche nozioni acquisite, livello superficiale, molte lacune, capacità espressive modeste, ma sufficienti a sostenere un dialogo coerente; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare; scarsa capacità di sintesi e di espressione grafica; scarsa interazione con il docente durate il colloquio.
b) Discreto (da 21 a 23)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità espressive più che sufficienti a sostenere un dialogo coerente; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di moderata complessità; più che sufficiente capacità di sintesi e di espressione grafica.
c) Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderato approfondimento, con piccole lacune; soddisfacenti capacità espressive e significativa padronanza del linguaggio scientifico; capacità dialogica e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi e capacità di espressione grafica più che accettabile.
d) Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità dialogica, buona competenza e rilevante attitudine alla sintesi logica; elevate capacità di sintesi e di espressione grafica.
e) Eccellente (30)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; elevate capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità dialogica, spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi e grande dimestichezza con l'espressione grafica.
La lode si attribuisce a candidati nettamente sopra la media, e i cui eventuali limiti nozionistici, espressivi, concettuali, logici risultino nel complesso del tutto irrilevanti.

Il voto finale del corso è ottenuto facendo la media dei risultati delle domande sui principali argomenti del corso.

Testi

Patologia generale e fisiopatologia: R. S. Cotran, V. Kumar, S. L. Robbins (Le basi patologiche delle malattie); Pontieri (Patologia Generale); Stevens & Lowe (Patologia)

Altre Informazioni

Indirizzi di riferimento

Prof. Sandro Muntoni (smuntoni@unica.it - 070.6758634
Corso pari: Sezione di Patologia, Dipartimento di Scienze Biomediche. Blocco A, Cittadella Universitaria Monserrato, 09042 Monserrato

Prof. Luigi Atzori, latzori@unica.it, (Sito WEB) , Dipartimento Scienze Biomediche, Blocco A, Cittadella Universitaria Monserrato (CA) (tel.070675-8390)

Prof. Ezio Laconi, (elaconi@unica.it) Dipartimento di Scienze Biomediche, Via Porcell 4, III piano, Tel. 0706758342

Prof.ssa Barbara Batetta (bbatetta@unica.it) Dipartimento di Scienze Biomediche, Via Porcell 4, III piano, Tel. 0706758342

Gli studenti possono contattare i docenti previo appuntamento (via e-mail, telefono) nei giorni e nelle ore lavorative.

Ci si iscrive all’esame con procedura telematica (ESSE3).
Le date degli esami sono pubblicate sul sito web del Corso di Laurea.

Nel caso di un elevato numero di Studenti iscritti per singole date d’esame, sarà programmata la loro valutazione nell’arco di alcuni giorni susseguenti.
Per le esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, è possibile che l'esame orale in presenza per la verifica delle conoscenze potrà essere sostituito da modalità di verifica diverse utilizzando gli ausili informatici autorizzati dall'Ateneo.

Questionario e social

Condividi su: