Insegnamenti

Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
VALERIA SOGOS (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[40/39]  MEDICINA E CHIRURGIA [39/00 - Ord. 2020]  PERCORSO COMUNE 7 85

Obiettivi

CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE
Conoscenza dell’organizzazione strutturale e funzionale delle cellule e delle strutture extracellulari che compongono i tessuti dell’organismo umano; dei processi di proliferazione e differenziamento cellulare e dei meccanismi molecolari coinvolti, a partire dai precursori staminali; dell’istogenesi, del rinnovamento, della riparazione e rigenerazione tessutale e dei meccanismi omeostatici connessi; delle principali metodologie per lo studio ed il riconoscimento delle cellule e dei tessuti; dei processi fondamentali attraverso i quali si realizza l'organizzazione del corpo umano nel corso dello sviluppo embrionale.

CAPACITA’ APPLICATIVE
Lo studente deve essere in grado di applicare ed integrare le conoscenze della biologia cellulare e della istologia al fine di comprendere ed interpretare i complessi meccanismi fisiologici e patologici alla base delle malattie. Deve inoltre essere in grado di utilizzare il microscopio e di riconoscere i tessuti presenti nei preparati istologici.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Il corso si propone di stimolare una valutazione obiettiva della didattica proponendo costantemente agli studenti un raffronto tra quanto appreso a lezione e quanto appreso attraverso lo studio autonomo, utilizzando i testi consigliati ed altre fonti di informazione.

ABILITÀ NELLA COMUNICAZIONE
Lo studente dovrà saper comunicare in modo essenziale, esauriente e con un linguaggio adeguato le conoscenze teorico-pratiche apprese durante il corso.

CAPACITA' DI APPRENDERE
capacità di elaborare e approfondire i concetti proposti durante il corso con approccio sistematico, critico e quantitativamente fondato anche mediante lo studio su vari testi.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti

Citologia. La membrana cellulare. Modello a mosaico fluido. Trasporto di membrana e trasduzione del segnale. Funzioni della membrana. Specializzazioni e rivestimenti della superficie libera, della superficie basale e della superficie laterale. Reticolo endoplasmatico liscio e rugoso. Golgi. Endosomi. Lisosomi. Mitocondri. Nucleo. Flagello, ciglio e meccanismi del loro movimento. Inclusioni cellulari. Microtubuli. Filamenti intermedi. Microfilamenti. Movimento ameboide. Popolazioni cellulari statiche, stabili e soggette a rinnovamento. Cellule staminali. Multipotenza e unipotenza. Ingegneria tissutale.

Istologia. Tessuti epiteliali. Caratteristiche, derivazione embrionale e modalità di rigenerazione. Membrana basale. Rapporti con il tessuto connettivo. Epiteli di rivestimento. Classificazione e localizzazione degli epiteli. Specializzazioni della superficie degli epiteli. Epiteli secernenti esocrini ed endocrini: classificazione, morfologia, caratteri citologici, natura del secreto, modalità di secrezione e localizzazione.
Tessuto connettivo. Generalità. Derivazione embrionale. Classificazione dei connettivi. Fibroblasti. Macrofagi. Mastociti. Cellule adipose. Plasmacellule. Leucociti del connettivo. Fibre collagene, reticolari, elastiche. Proteoglicani, glicoproteine ed altri costituenti della sostanza intercellulare amorfa. Tessuti connettivi tipici: lasso, reticolare, elastico, mucoso e compatto. Tessuto adiposo bianco e adiposo bruno. Tessuto cartilagineo: caratteristiche generali, classificazione, localizzazioni e accrescimento. Tessuto osseo lamellare, non lamellare, compatto e spugnoso. Osteogenesi diretta e condrale. Accrescimento e rimaneggiamento dell'osso. Sangue e linfa. Eritrociti, leucociti, piastrine. Aspetti principali del sistema immunitario. Sistema dei macrofagi. Emopoiesi. Tessuti linfoidi. Tessuto muscolare: aspetti morfologici, derivazione embrionale e rapporti con il tessuto connettivo. Caratteristiche citologiche, ultrastrutturali e molecolari dei diversi tipi di tessuto muscolare. Tessuto muscolare striato scheletrico. Tessuto muscolare striato cardiaco. Sistema di conduzione del cuore. Tessuto muscolare liscio. Tessuto nervoso. Generalità. Derivazione embrionale. Organizzazione strutturale e ultrastrutturale del neurone. Flusso e trasporto assonico. Sinapsi. Conduzione dell'impulso nervoso. Mielina. Cellule di Schwann. Cellule satelliti. Oligodendrociti. Astrociti. Ependima. Microglia. Gangli spinali e gangli simpatici. Struttura del nervo.

Embriologia. Derivazione embrionale delle gonadi e dei gameti. Gametogenesi maschile e femminile. Ciclo ovarico e uterino e loro correlazione ormonale. Fecondazione, segmentazione, impianto. Eventi delle prime quattro settimane di sviluppo. Cenni sullo sviluppo dei principali apparati embrionali. Formazione, funzione e destino degli annessi embrionali (amnios, corion, placenta, sacco vitellino, allantoide, cordone ombelicale).

Microscopia. Uso e conoscenza del microscopio ottico e delle più comuni tecniche istologiche. Riconoscimento delle cellule e dei tessuti presenti nei preparati microscopici mediante descrizione ragionata.

Metodi Didattici

La modalità di erogazione della didattica frontale, interattiva e del tirocinio professionalizzante avverrà in presenza o su piattaforme on line, o entrambe, sulla base delle indicazioni normative nazionali o locali legate allo stato di emergenza sanitaria dovuto a COVID -19.

Didattica frontale
Comprende il ciclo di lezioni che affrontano tutti i temi del programma.

Didattica interattiva
Comprende:
(A) Incontri individuali o di gruppo con i tutor e con i docenti.
(B) Interazioni a distanza docente-studente su piattaforma Moodle o altri siti internet, con forum di discussione aperto a tutti gli studenti iscritti al corso.
(C) Discussione in aula sulle risposte ai quiz delle verifiche in itinere.

Tirocinio professionalizzante
Comprende:
(A) Conoscenza approfondita dell'uso del microscopio ottico e delle più comuni tecniche istologiche.
(B) Lettura al microscopio di preparati di tessuti e organi del corpo umano, privilegiando i quadri di difficile interpretazione per problemi inerenti i piani di sezione, artefatti e condizioni di preparazione (colorazione, fissazione, ecc.) non ottimali.
(C) Possibilità per ogni studente di utilizzare il microscopio in aula di Microscopia. Un tutor o un docente sarà a disposizione per chiarimenti. I preparati saranno illustrati dai docenti con proiezioni. Oltre ai normali microscopi, saranno anche disponibili alcuni microscopi provvisti di telecamera connessa a PC per la visualizzazione ed il salvataggio delle immagini. Gli studenti potranno acquisire le immagini e rivederle sui loro PC. Per lo studio dei preparati verranno messe a disposizione dei tirocinanti schede di riconoscimento e strumenti informatici.
(D) Frequenza nei laboratori della sezione di Citomorfologia del Dipartimento di Scienze Biomediche.
(E) Ricerca e consultazione di microscopi virtuali (virtual microscopy) e atlanti digitali disponibili sul web (vedi Testi di riferimento ed altre risorse).

Verifica dell'apprendimento

La valutazione avviene mediante delle verifiche in itinere, una prova pratica e una prova orale.
Le verifiche in itinere (quiz a risposta multipla o simili) sono svolte durante il corso, e riguardano la citologia e l’istologia. I quesiti sono predisposti in modo da verificare le conoscenze dell’organizzazione e delle caratteristiche degli organuli cellulari e dei tessuti.


La verifica, consiste in almeno 30 domande ciascuna con 4 risposte, ciascuna delle quali può essere corretta o errata (è ammesso che una domanda possa avere più risposte corrette ma non nessuna). Viene assegnato 1 punto per ogni risposta corretta e -1 punto per ogni risposta errata. Il voto massimo raggiungibile in ciascuna verifica con tutte le risposte corrette è 32/30 (30 + lode), mentre il minimo per superare la prova (18/30) si ottiene con un punteggio (risposte esatte - risposte sbagliate) pari al 55% del punteggio massimo.
L'esame finale consiste in una prova pratica e in una prova orale. La prova pratica verte sul riconoscimento critico di un preparato istologico osservato al microscopio ottico; lo studente dovrà descrivere nei termini appropriati il preparato microscopico che gli viene presentato, dimostrando di conoscere le principali tecniche istologiche utilizzate in laboratorio, di conoscere le caratteristiche istologiche dei tessuti umani e di saper applicare tali conoscenze per riconoscere criticamente i vari tessuti nei preparati istologici osservati al microscopio ottico.
La prova orale, ed è volta ad accertare il livello di conoscenza e integrazione dei contenuti del programma non sottoposto a valutazione nelle precedenti prove in itinere Tale prova orale consente di verificare altresì le capacità di espressione e di organizzazione di un discorso coerente da parte dello studente riguardo agli argomenti del programma di studio. Nel suo insieme, l’esame permette di verificare le capacità di applicare le competenze e le conoscenze acquisite, di verificare il livello di comprensione dei contenuti, le capacità espositive e di utilizzo di un linguaggio tecnico appropriato nonché le capacità di saper integrare gli argomenti trattati, compresi quelli già inclusi nelle verifiche in itinere.
Complessivamente, la prova di esame sarà valutata secondo i seguenti criteri:
Non idoneo: fondamentali carenze nella conoscenza degli argomenti trattati; limitate capacità di analisi e sintesi, frequenti generalizzazioni.
18-20: conoscenza degli argomenti appena sufficiente atta a descrivere un quadro minimo di contenuti della materia
21-23: Conoscenza degli argomenti più che sufficiente ad inquadrare , analizzare e sintetizzare coerentemente gli argomenti in oggetto
24-26: Discreta conoscenza degli argomenti associata ad equivalenti capacità di analisi e sintesi con argomentazioni espresse in modo rigoroso.
27-29: Conoscenza degli argomenti completa associata a notevoli capacità di analisi, sintesi ed esplicitata mediante linguaggio rigoroso e specifico
30-30L: Eccellente livello di conoscenza e integrazione degli argomenti. Notevoli capacità di analisi e di sintesi. arricchite da una profonda, dettagliata e originale capacità espressiva

Il voto finale risulta dalla media ponderata delle diverse prove.

Coloro che non superano una o entrambe verifiche in itinere devono sostenere la prova orale della parte di programma relativa alla verifica risultata insufficiente. Dall’appello di settembre in poi l’esame sarà orale e riguarderà tutti gli argomenti del programma.

I quiz delle verifiche in itinere assegnano complessivamente un punteggio parziale in trentesimi. Il voto del quiz concorre assieme al risultato della prova di microscopia alla valutazione del voto finale.

Testi

ISTOLOGIA:
Ross - Pawlina, Istologia. Testo e Atlante (Casa Editrice Ambrosiana)
Autori vari, Istologia di V. Monesi (Piccin)
Mattioli Belmonte et al., Istologia Umana (Idelson-Gnocchi)

E' consigliato l'utilizzo di altre risorse disponibili on-line (atlanti, microscopi virtuali, ecc.):

www.histologyguide.org
http://www.lab.anhb.uwa.edu.au/mb140
http://www.mbfbioscience.com/iowavirtualslidebox
http://medpics.ucsd.edu/index.cfm?curpage=main&course=hist
https://drive.google.com/open?id=0B2ojF8lFT5gyTVJJcUR4MzhLMXc&authuser=1
http://141.214.65.171/Histology/


EMBRIOLOGIA:
M De Felici et al., Embriologia Umana Piccin
Barbieri - Carinci, Embriologia - Terza edizione Casa Editrice Ambrosiana
Moore K.L., Persaud T.V.N.: Lo sviluppo prenatale dell’Uomo (EdiSES)
Sadler: Embriologia Medica di Langman (Masson).
W.J. Larsen: Embriologia Umana (Idelson-Gnocchi)

Altre Informazioni

La Prof.ssa Valeria Sogos può essere contattata per e-mail (sogos@unica.it).
Riceve previo appuntamento.
La docente inoltre cura una pagina internet all'indirizzo
https://elearning.unica.it/course/view.php?id=91
in cui sono pubblicate e costantemente aggiornate informazioni più specifiche, comunicazioni e tutte le risorse didattiche disponibili per il corso.

L'aula di Microscopia (momentaneamente chiusa per l’emergenza covid) è aperta tutti i giorni eccetto il sabato dalle ore 9 alle ore 20 e mette a disposizione degli studenti microscopi e vetrini istologici di tutti i tessuti. Alcuni microscopi sono provvisti di telecamera connessa a PC per la visualizzazione ed il salvataggio delle immagini.

Questionario e social

Condividi su: