Insegnamenti

Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
ANTONIO CRISAFULLI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[40/39]  MEDICINA E CHIRURGIA [39/00 - Ord. 2020]  PERCORSO COMUNE 9 90
[40/40]  ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA [40/00 - Ord. 2018]  PERCORSO COMUNE 9 90

Obiettivi

CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE: lo studente dovrà conoscere la fisiologia degli apparati e dei meccanismi funzionali alla base di questi, con particolare riferimento agli aspetti morfo-funzionali, chimici, biochimici, biofisici, cellulari e molecolari.
CAPACITÀ APPLICATIVE: lo studente acquisirà le conoscenze necessarie per affrontare lo studio dei meccanismi fisiopatologici e le caratteristiche clinico-strumentali delle varie patologie. Saprà interpretare i processi adattativi nelle condizioni fisiologiche e patologiche e avrà le competenze utili in vari ambiti della salute, sia per ideare e sostenere argomentazioni, che per risolvere problemi in contesti più ampi o interdisciplinari. AUTONOMIA DI GIUDIZIO: lo studente sarà in grado di dimostrare di possedere un approccio critico ed un atteggiamento creativo orientato alla ricerca. Saprà tenere in considerazione l'importanza e le limitazioni del pensiero scientifico basato sull'informazione, ottenuta da diverse risorse, per stabilire la causa, il trattamento e la prevenzione delle malattie. Saprà formulare giudizi personali per risolvere i problemi analitici e complessi e ricercare autonomamente l'informazione scientifica, senza aspettare che essa sia loro fornita, utilizzando le basi dell’evidenza scientifica.
ABILITÀ NELLA COMUNICAZIONE: lo studente saprà descrivere in modo essenziale, esauriente e con un linguaggio scientifico moderno adeguato le conoscenze teorico-pratiche apprese durante il corso. Lo studente sarà in grado di raccogliere, organizzare ed interpretare criticamente le nuove conoscenze scientifiche e l'informazione sanitaria/biomedica dalle diverse risorse e dai database disponibili.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: consultazione di banche dati, pubblicazioni e fonti informative accreditate a livello nazionale e internazionale.

Prerequisiti

Gli esami propedeutici sono Fisica e Biochimica

Contenuti

Ore di lezioni frontali 72
Ore di seminari 18
1° semestre
Principi generali: Omeostasi e sistemi di regolazione. Regolazione del volume e dell’osmolarità. Regolazione della composizione dei liquidi biologici. Forme di trasporto transmembrana. Potenziale di membrana a riposo. Potenziale d’azione. Potenziali Locali. Sinapsi. Trasduzione dei segnali bioelettrici. Recettori sensoriali.
Apparato muscolare: Giunzione neuromuscolare. Meccanismo della contrazione. Tipi di fibre muscolari e loro metabolismo. Fisiologia del muscolo scheletrico, cardiaco e liscio.
Apparato cardiovascolare: Elementi della funzione cardiaca. Proprietà del sistema vascolare. Regolazione e controllo integrato del cuore e del sistema vascolare.
2° semestre
Il sistema respiratorio: struttura e funzione. Proprietà meccaniche statiche e dinamiche del polmone e del torace. Ventilazione e perfusione. Trasporto dei gas respiratori. Controllo della respirazione. Funzioni non respiratorie del polmone
Il sistema gastrointestinale: anatomia funzionale e principi di regolazione del sistema gastrointestinale. Risposta integrata all’ingestione di cibo: fasi cefalica, gastrica del piccolo intestino e del colon. Il fegato e le sue funzioni.
Il rene: elementi della funzione renale. Trasporto di acqua e soluti lungo il nefrone. Controllo dell’osmolarità e del volume dei liquidi corporei. Omeostasi del potassio, calcio e fosfato. Ruolo del rene nella regolazione dell’equilibrio acido-base.
I sistemi endocrino e riproduttivo: regolazione ormonale del metabolismo energetico. Regolazione ormonale del metabolismo del calcio e del fosfato. Sistema ipotalamo-ipofisario. Tiroide. Paratiroidi. Surrene.
Sistemi riproduttivi maschile e femminile.
Fisiologia della nutrizione: Fattori che influenzano il dispendio energetico.

Metodi Didattici

Ore di lezioni frontali: 72
Ore di seminari: 18
Il corso si svolgerà con lezioni frontali che prevedono l’uso di presentazioni in PowerPoint. In accordo con quanto indicato nel Manifesto degli Studi per l’AA 2020-2021 (pag.12): “La didattica verrà erogata contemporaneamente sia in presenza sia online, delineando dunque una didattica mista che possa essere fruita nelle aule universitarie, ma al contempo anche a distanza. Sarà lo studente all’inizio del semestre ad optare per la didattica in presenza o a distanza, la scelta sarà vincolante per l’intero semestre. Qualora il numero degli studenti superi la capienza delle aule, determinata sulla base disposizioni governative in materia sanitaria ai fini del contrasto alla pandemia da Covid-19, l’accesso alle strutture didattiche sarà regolato attraverso un sistema di turnazione che sarà comunicato a tempo debito agli studenti interessati”.
Verranno utilizzati software interattivi (Mentimeter) per la verifica delle conoscenze acquisite.
I seminari prevedono presentazioni in Powerpoint elaborate autonomamente da parte di gruppi di 2-4 studenti su argomenti concordati con il docente, allo scopo di approfondire alcuni argomenti della Fisiologia Umana. Le presentazioni saranno fornite a tutta la classe in presenza e/o online e saranno seguite da una breve discussione sugli argomenti illustrati. La redazione e presentazione di seminari è facoltativa da parte degli studenti. Invece tutta la classe deve assistere a tutti i seminari programmati.

Verifica dell'apprendimento

Canale PARI. Test scritto sugli argomenti del I semestre. Il test consiste di una parte di 5 quiz multi-risposta (1 punto ciascuno) + 1 quiz complesso (2 punti) + 2 domande aperte (4 punti ciascuna) per un totale di 15 punti.
Test scritto sugli argomenti del II semestre (stesso meccanismo di quello del primo). Colloquio orale finale sugli argomenti di tutto l’anno, con particolare approfondimento su quelli del II semestre e su quelli del I semestre in cui, sulla base dei risultati del test scritto, il candidato ha manifestato insufficienti livelli di preparazione.
Il voto finale è il risultato della somma dei 2 test scritti (15+15) ponderata con l’esito del colloquio finale. Il voto è in trentesimi.

Canale DISPARI. Test scritto sugli argomenti del I semestre. Il test consta di 30 quiz con tre risposte ciascuno di cui solo una giusta. Ogni risposta giusta vale un punto per un totale di 30 punti. Esame finale: colloquio sugli argomenti di tutto l'anno, con particolare approfondimento su quelli del II semestre e su quelli del I semestre in cui, sulla base dei risultati del test scritto, il candidato ha manifestato insufficienti livelli di preparazione. Il voto finale è il risultato della media ponderata del test scritto del I semestre e del colloquio del II semestre. Il voto è in espresso trentesimi in base alla seguente scala valutativa:
a) Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra poche nozioni acquisite, livello superficiale, molte lacune, capacità espressive modeste, ma sufficienti a sostenere un dialogo coerente; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare; scarsa capacità di sintesi e di espressione grafica; scarsa interazione con il docente durate il colloquio.
b) Discreto (da 21 a 23)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità espressive più che sufficienti a sostenere un dialogo coerente; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di moderata complessità; più che sufficiente capacità di sintesi e di espressione grafica.
c) Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderato approfondimento, con piccole lacune; soddisfacenti capacità espressive e significativa padronanza del linguaggio scientifico; capacità dialogica e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi e capacità di espressione grafica più che accettabile.
d) Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità dialogica, buona competenza e rilevante attitudine alla sintesi logica; elevate capacità di sintesi e di espressione grafica.
e) Eccellente (30)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; elevate capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità dialogica, spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi e grande dimestichezza con l’espressione grafica.
La lode si attribuisce a candidati nettamente sopra la media, e i cui eventuali limiti nozionistici, espressivi, concettuali, logici risultino nel complesso del tutto irrilevanti.

Testi

R. M. Berne, M. N. Levy: Fisiologia (Casa editrice Ambrosiana-Milano)
V. Taglietti, C. Casella: Principi di fisiologia e biofiisica della cellula, Vol I-IV (La Goliardica Pavese)
D. U. Silverthorn: Fisiologia (Casa editrice Ambrosiana-Milano)
W.F. Boron, E.L. Boulpaep: Fisiologia Medica (Edra)
G. Rindi, E. Manni: Fisiologia Umana (UTET)
Vander: Fisiologia (Casa Editrice Ambrosiana)
W.F. Boron, E. L. Boulpaep: Fisiologia Medica (EDRA)
William F. Ganong, Kim E. Barrett, Susan M. Barman, S. Boitano, Heddwen L. Brooks: Fisiologia medica di Ganong (Piccin)

Altre Informazioni

Le diapositive di tutte le attività didattiche sono rese disponibili on-line agli studenti

Questionario e social

Condividi su: