Insegnamenti

Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
LUCA SABA (Tit.)
ALESSANDRA SERRA
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[40/39]  MEDICINA E CHIRURGIA [39/00 - Ord. 2015]  PERCORSO COMUNE 5 65

Obiettivi

CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE: Lo studente deve dimostrare di avere conoscenza appropriata e capacità di comprensione delle principali procedure diagnostiche radiologiche e di medicina nucleare.
CAPACITA' APPLICATIVE: lo studente deve saper applicare le conoscenze acquisite e saper utilizzare le tecniche radiologiche in maniera appropriata.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: lo studente deve essere in grado di formulare una propria valutazione sulla base dell'interpretazione delle informazioni acquisite in ambito radiologico e di medicina nucleare.
ABILITA' NELLA COMUNICAZIONE: lo studente deve essere in grado di esporre in maniera efficace informazioni radiologiche e di medicina nucleare e di saper discutere casi clinici in relazione alla appropriatezza radiologica e di medicina nucleare.
CAPACITA' DI APPRENDIMENTO: lo studente deve dimostrare capacità di raccogliere informazioni necessarie al suo apprendimento curriculare.

Prerequisiti

rispettare le propedeuticità

Contenuti

Radiodiagnostica:
1.Principi e applicazione della Radiologia convenzionale
2.Principi di funzionamento della Tomografia Computerizzata
a.Differenze tra le varie generazioni di TC
b.Potenzialità
c.Limiti
d.Controindicazioni
e.Il danno biologico
3.Principi di funzionamento dell’Ecografia
4.Principi di funzionamento della Risonanza Magnetica
a.Potenzialità
b.Limiti
c.Controindicazioni
5.I mezzi di contrasto in TC, RM ed Ecografia (microbolle)
a.Razionale sul loro uso e vantaggi che ne derivano
b.Rischi e controindicazioni
6.Imaging Senologico
a.Mammografia – Ecografia – Risonanza Magnetica
7.Imaging Neuroradiologico
a.Lo stroke (TC-RM)
b.Lo studio dei tronchi sovra-aortici
c.Eteroplasie cerebrali
d.Traumi cranio-encefalici midollari
e.Malattie della sostanza bianca
f.Neuroimaging delle demenze
8. Imaging del polmone
a.Studio delle neoplasie polmonari (primitive e secondarie)
b.Patologia flogistica del polmone (batteriche e virali)
c.Patologie interstiziali diffuse
9.Imaging Cardiaco
a.Cardio TC: principi generali, campo applicativo e limiti
b.Cardio RM: principi generali, campo applicativo e limiti
10.Imaging Addominale
a.Imaging del fegato (flow-chart diagnostico e caratterizzazione delle lesioni diffuse e focali)
b.Imaging della colecisti e vie biliari (flow-chart diagnostico e caratterizzazione della calcolosi, delle dilatazioni della VBP e delle eteroplasie della colecisti e vie biliari)
c.Studio dell’ apparato digerente (piccolo e grosso intestino; malattie infiammatorie croniche intestinali, razionale e modalità di uso della colonscopia virtuale; tumori; patologia diverticolare)
d.Imaging del pancreas, milza e surreni
e.Patologia dei grandi vasi retroperitoneali (Aneurismi, dissezioni)
f. Addome acuto
11.Imaging Urologico (principi generali)
12.Imaging ginecologico (principi generali)
13.Radiologia interventistica del Polmone
a.Biopsie polmonari
14.Radiologia interventistica del Fegato
a.Chemio-embolizzazione
b.Termoablazione
c.Crio-ablazione
Medicina Nucleare:
1) Diagnostica medico nucleare nella patologia delle ghiandole endocrine: la curva di captazione tiroidea del radioiodio; la scintigrafia tiroidea; concetti di terapia medico nucleare negli ipertiroidismi e nel carcinoma tiroideo differenziato; la scintigrafia paratiroidea; la scintigrafia surrenalica
2) Patologie dell'apparato gastroenterico: la scialoscintigrafia; lo studio del transito esofageo e gastrico; la scintigrafia con eritrociti marcati; ricerca del diverticolo di Meckel. Patologia infiammatoria e infettiva: scintigrafia con leucociti marcati e anticorpi antigranulociti marcati
3) Scintigrafia ossea WB e scintigrafia ossea trifasica
4) Scintigrafia polmonare perfusoria e ventilatoria
5) Scintigrafia renale statica e sequenziale
6) Sistema nervoso centrale: SPECT cerebrale di perfusione e recettoriale
7) Scintigrafia miocardica nello studio della cardiopatia ischemica.
8) Oncologia: ricerca linfonodo sentinella; diagnostica tradizionale con indicatori positivi; diagnostica mediante tomografia per emissione positronica (PET)

Metodi Didattici

lezioni frontali interattive in aula con gli studenti e tirocinio professionalizzante in reparto con la supervisione di tutors

Verifica dell'apprendimento

La valutazione dell'esame verte su:
- acquisizione delle nozioni e conoscenza dei processi radiologici
- conoscenza del linguaggio disciplinare
- capacità di mettere in relazione concetti e conoscenze con applicazione di protocolli comportamentali e di scelte diagnostiche
- capacità espositiva.
La modalità d'esame è scritta o orale, come previsto dal calendario pubblicato all'inizio dell'anno accademico.
PROVA SCRITTA: questionario a risposte chiuse, con quesiti a scelta multipla (30 domande). Per il voto finale verrà attribuito 1 punto per ogni risposta esatta e 0 punti per ogni risposta non data o errata. Verrà considerata non sufficiente la prova scritta che riporterà un punteggio inferiore a 18/30.
PROVA ORALE: colloquio strutturato. Per il voto finale verrà effettuata una valutazione unica dai docenti componenti la Commissione del Corso Integrato sui risultati dell'esame nel suo insieme.
In entrambi i casi il voto finale è espresso in trentesimi. La prova è superata se si consegue almeno la votazione di 18/30.
Il voto finale tiene conto di:
Qualità delle conoscenze, abilità, competenze possedute e/o manifestate:
a) appropriatezza, correttezza e congruenza delle conoscenze
b) appropriatezza, correttezza e congruenza delle abilità
c) appropriatezza, correttezza e congruenza delle competenze
Modalità espositiva:
a) Capacità espressiva;
b) Utilizzo appropriato del linguaggio specifico della disciplina;
c) Capacità logiche e consequenzialità nel raccordo dei contenuti;
e) Capacità di collegare differenti argomenti trovando i punti comuni e istituire un disegno generale coerente, ossia curando struttura, organizzazione e connessioni logiche del discorso espositivo;
f) Capacità di sintesi.
Il giudizio può essere:
a) Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra poche nozioni acquisite, livello superficiale, molte lacune, capacità espressive modeste, ma sufficienti a sostenere un dialogo coerente; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare; scarsa capacità di sintesi e di espressione grafica; scarsa interazione con il docente durate il colloquio.
b) Discreto (da 21 a 23)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità espressive piú che sufficienti a sostenere un dialogo coerente; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di moderata complessità; più che sufficiente capacità di sintesi e di espressione grafica.
c) Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderato approfondimento, con piccole lacune; soddisfacenti capacità espressive e significativa padronanza del linguaggio scientifico; capacità dialogica e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piú che accettabile.
d) Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità dialogica, buona competenza e rilevante attitudine alla sintesi logica; elevate capacità di sintesi e di espressione grafica.
e) Eccellente (30)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; elevate capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità dialogica, spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi e grande dimestichezza con l’espressione grafica.
La lode si attribuisce a candidati nettamente sopra la media, e i cui eventuali limiti nozionistici, espressivi, concettuali, logici risultino nel complesso del tutto irrilevanti.

Testi

Diagnostica per immagini e Radioterapia - G. Cittadini – Ed. Cortina Medica

Medicina Nucleare
Tecniche-Metodologie-Applicazioni
Idelson-Gnocchi 2010

Altre Informazioni

Indirizzi di riferimento
Recapiti Dipartimento di Diagnostica per Immagini.

Radiologia
Prof. Luca Saba
Tel. 070 51096627
email: lucasaba@unica.it

Medicina Nucleare:
Prof.ssa Alessandra Serra
tel. 070 51096235
aserra@medicina.unica.it

Modalità di ricevimento studenti:
Prof. L.Saba: previo appuntamento via mail
Prof.ssa A.Serra: reparto : lun /ven h. 12-13 Eventuale appuntamento via mail

Questionario e social

Condividi su: