Insegnamenti

Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
ANGELO SCUTERI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[40/39]  MEDICINA E CHIRURGIA [39/00 - Ord. 2015]  PERCORSO COMUNE 8 140

Obiettivi

CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE: lo studente dovrà conoscere l’epidemiologia, i fattori di rischio e l’espressione clinica delle principali patologie di carattere internistico. Dovrà inoltre comprendere i meccanismi e la complessità del ragionamento clinico nella gestione di alcune patologie croniche ad alta prevalenza nella popolazione. Dovrà comprendere ed interpretare criticamente i presupposti, vantaggi e limiti della Evidence-Based-Medicine (EBM) e dei suoi strumenti – primi tra tutti le Linee Guida.
CAPACITA’ APPLICATIVE: lo studente dovrà acquisire la capacità di affrontare il percorso diagnostico e terapeutico delle patologie internistiche, sapendo utilizzare un corretto approccio clinico e districandosi tra ipotesi alternative e diagnosi differenziali. In tale ambito lo studente acquisirà la capacità di scegliere in maniera razionale ed efficiente quali strumenti diagnostici utilizzare tra quelli disponibili per giungere ad una diagnosi ed impostare una terapia appropriata e
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: Lo studente imparerà ad acquisire ed integrare e valutare in maniera autonoma i dati anamnestici e strumentali, al fine di formulare un giudizio diagnostico e un programma terapeutico nelle principali patologie internistiche.
ABILITÀ NELLA COMUNICAZIONE: Lo studente imparerà ad esporre i dati rilevanti della fisiopatologia e della clinica di un determinato caso e a comunicare in modo appropriato lo sviluppo di procedure diagnostiche ed interventi terapeutici.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: Lo studente imparerà ad acquisire nuove informazioni e ad implementare il proprio bagaglio culturale in modo critico attraverso la consultazione ed interpretazione critica della recente letteratura scientifica.

Prerequisiti

Lo studente deve avere nozioni di Semeiotica Medica e Metodologia Clinica, Anatomia Patologica, Immunologia e Farmacologia.

Contenuti

LEZIONI TEORICHE
• L’ipertensione arteriosa come patologia cronica ad elevata prevalenza: implicazioni per i modelli ed i processi di cura.
• Il continuum cardiovascolare. Danno d' organo nella malattia ipertensiva. La prevenzione del declino cognitivo. Terapia antiipertensiva e monitoraggio del paziente iperteso, incluso il paziente anziano.
• Come si legge una emogasanalisi e la diagnosi di disordini dell’equilibrio acido-base.
• Le insufficienze d' organo (End-Stage Disease).
• Malattie del fegato ed insufficienza epatica: epidemiologia, fisiopatologia, clinica, terapia.
• Malattie respiratoria acute e cronica: epidemiologia, fisiopatologia, clinica, terapia. L’insufficienza respiartoria.
• Insufficienza renale acuta e cronica: epidemiologia, fisiopatologia, clinica, terapia.
• Fondamenti di Immunologia Clinica e di Allergologia. Le reazioni avverse a farmaci. Definizione, fisiopatologia ed aspetti clinici comuni delle malattie allergiche e autoimmuni. Le immunodeficienze.
• Guida alla interpretazione degli esami di laboratorio nella diagnosi differenziale delle malattie autoimmuni.

Metodi Didattici

Il corso si svolgerà con lezioni frontali che prevedono l’uso di presentazioni in PowerPoint e attività pratica all’interno del reparto di degenza, ambulatori, day hospital internistico. La lezione frontale potrà essere alternata a metodi di insegnamento innovativi, che hanno come scopo il coinvolgimento attivo degli studenti nel processo di apprendimento (active learning) mediante l’analisi ed interpretazione di casi clinici. In accordo con quanto indicato nel Manifesto degli Studi per l’AA 2020-2021 (pag.12): “La didattica verrà erogata contemporaneamente sia in presenza sia online”, delineando dunque una didattica mista che possa essere fruita nelle aule universitarie ma al contempo anche a distanza. Sarà lo studente all’inizio del semestre ad optare per la didattica in presenza o a distanza, la scelta sarà vincolante per l’intero semestre. Qualora il numero degli studenti superi la capienza delle aule, determinata sulla base disposizioni governative in materia sanitaria ai fini del contrasto alla pandemia da Covid-19, l’accesso alle strutture didattiche sarà regolato attraverso un sistema di turnazione che sarà comunicato a tempo debito agli studenti interessati.

Verifica dell'apprendimento

Iscrizione all’esame
L’iscrizione all’esame è prevista con procedura telematica (ESSE3).
Le date degli esami saranno pubblicate sul sito web del Corso di Laurea.

Modalità d’esame e di valutazione
Esame orale in presenza.
Per le esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, è possibile che l'esame orale in presenza per la verifica delle conoscenze possa essere sostituito da modalità di verifica diverse utilizzando gli ausili informatici autorizzati dall'Ateneo.

La valutazione finale/esame sarà effettuata mediante colloquio, durante il quale lo studente dovrà discutere oralmente alcuni argomenti proposti dal docente inerenti gli argomenti presenti nel programma, in generale mostrando adeguate capacità di ragionamento clinico, in particolare per quanto riguarda l’approccio al paziente e la programmazione di procedure diagnostiche e di strategie terapeutiche.
Saranno valutate la qualità delle conoscenze, le competenze manifestate, l’utilizzo di terminologia appropriata, la capacità di espressione, le capacità logiche e di sintesi, le capacità di collegamento di concetti e conoscenze.

L’esame valuterà la idoneità dello Studente.
La valutazione tiene conto di:
Qualità delle conoscenze, abilità, competenze possedute e/o manifestate:
a) appropriatezza, correttezza e congruenza delle conoscenze
b) appropriatezza, correttezza e congruenza delle abilità
c) appropriatezza, correttezza e congruenza delle competenze
Modalità espositiva:
a) Capacità espressiva;
b) Utilizzo appropriato del linguaggio specifico della disciplina;
c) Capacità logiche e consequenzialità nel raccordo dei contenuti;
e) Capacità di collegare differenti argomenti trovando i punti comuni e istituire un disegno generale coerente, ossia curando struttura, organizzazione e connessioni logiche del discorso espositivo;
f) Capacità di sintesi.
Il giudizio di idoneità implica che il candidato dimostri come minimo nozioni e cognizioni essenziali, con lacune limitate, come pure richiede che sia in condizione di utilizzare capacità espressive essenziali, sufficienti a sostenere un dialogo coerente, con ragionevole capacità di raccordare argomenti e discuterne.

Testi

• Harrison Principi di Medicina Interna, Harrison - Fauci - Braunwald - Kasper - Hauser - Longo - Jameson – Loscalzo, Casa Editrice Ambrosiana, ventesima edizione, 2021.
• Harrison's Principles of Internal Medicine, Twentieth Edition (Vol.1 & Vol.2) [Lingua Inglese]
• Goldman-Cecil, Medicine 26th Edition (Inglese)

Altre Informazioni

Potranno sostenere l’esame gli studenti che avranno frequentato non meno del 70% delle lezioni frontali complessive e non meno del 50% di ciascun modulo, frequenza di tutte le ore previste per l’attività professionalizzante e soddisfatto le propedeuticità necessarie.

Questionario e social

Condividi su: