Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
CARLA MARIA CALO' (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[40/35]  SCIENZE DELLE ATTIVITA' MOTORIE E SPORTIVE [35/00 - Ord. 2019]  PERCORSO COMUNE 6 36

Obiettivi

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE: Lo studente dovrà apprendere le conoscenze generali sui processi macro e microevolutivi del divenire biologico dell’Uomo. Una specifica attenzione sarà posta alla variabilità ed all’adattamento dell’Uomo all’ambiente naturale in connessione agli aspetti morfologici, e in relazione all'attività motoria.
CAPACITÀ APPLICATIVE: Il corso si propone inoltre di fornire le conoscenze fondamentali dell’antropometria, dei suoi scopi e delle sue applicazioni, fornire le basi per analizzare le caratteristiche morfologiche individuali, a far acquisire la capacità di elaborare e interpretare una scheda antropometrica.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: Il corso offre l’opportunità di conoscere le tecniche ed i metodi utilizzati in antropometria e in auxologia, sapendo scegliere le misurazioni più adatte allo scopo prefissato.
ABILITÀ NELLA COMUNICAZIONE: La preparazione acquisita consentirà di illustrare in modo chiaro e con terminologia scientifica corretta la biodiversità umana e le metodiche per determinarla.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: Al termine del Corso risulterà la capacità di gestire in autonomia le fonti di aggiornamento relative alla disciplina: Pubblicazioni, Motori di ricerca e Siti specifici.

Prerequisiti

nessuno

Contenuti

Introduzione all'antropologia: storia, interesse e utilità.
Evoluzione dell’uomo: Le principali tappe dell’evoluzione dell’Uomo, con particolare riferimento all’evoluzione della postura e della locomozione.
Evoluzione e selezione: La teoria dell’evoluzione e i fattori evolutivi, le forme di selezione, la fitness e le strategie di sopravvivenza.
La variabilità umana: Politipismo, polimorfismo delle popolazioni umane.
Elementi di antropologia biologica. Variabilità genetica nelle popolazioni umane. Polimorfismi genetici e performance sportiva.
L'adattamento dell'Uomo: genetico, fenotipico e culturale. Variabilità umana nei diversi ambienti.
Le razze umane: la fallacità del concetto biologico di razza per le popolazioni umane.
Auxologia: Sviluppo ed accrescimento corporeo, fattori ambientali ed accrescimento, gli standard di crescita. Utilizzo delle carte di crescita. Il secular trend.
Antropometria sul vivente: Strumenti di misurazione e tecniche di rilevamento. Punti di répere e le misure antropometriche fondamentali della Cefalometria, Toracometria, Artometria; Indici antropometrici. Cenni sulla Plicometria.
Elementi di costituzionalistica. Il somatotipo.
Analisi statistica dei dati antropometrici.
Cenni di ergonomia.
Cenni di medicina evolutiva e malattie da maladattamento.

Metodi Didattici

La didattica verrà erogata prevalentemente in
presenza, integrata e “aumentata” con strategie online, allo scopo di garantirne la fruizione in modo innovativo e inclusivo.
Apprendimento attivo tramite esposizione, dimostrazione, discussione. Il Corso viene svolto tramite lezioni frontali che prevedono l’uso di presentazioni degli argomenti della lezione tramite PowerPoint e analisi dei contenuti sull’argomento presenti nelle Dispense. Ove possibile, la lezione frontale è interattiva, basata su domande rivolte agli studenti che hanno la funzione di stimolare il ragionamento e quindi un'acquisizione dinamica dei concetti.

Verifica dell'apprendimento

Prove in itinere scritte e prova finale orale.
L’esame di profitto del corso si basa principalmente sulla valutazione di una o più prove scritte in itinere, costituita/e da quiz a risposta multipla e/o domande aperte. Come integrazione alla valutazione saranno richieste delle Ricerche monotematiche ed/o esposizione orale dei contenuti.
La valutazione dell’esame terrà conto di diversi fattori:
- correttezza dei contenuti; congruenza delle risposte e approfondimento dei contenuti; abilità di connessione di differenti argomenti; abilità di sintesi; capacità espressiva e uso di specifico linguaggio scientifico.
Il voto finale è basato sulla media delle valutazioni dei test in itinere e della prova orale.
Il voto è espresso in trentesimi. Per superare l’esame, riportando una valutazione non superiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di aver acquisito sufficienti conoscenze sull’evoluzione dell’uomo, l’adattamento all’ambiente e i principi base dell’antropometria e dell’auxologia.
Votazioni sopra il 26 richiederanno che lo studente dimostri di soddisfare tutti i punti sopramenzionati
La lode viene attribuita al candidato che avrà ottenuto il massimo punteggio nei test in itinere, che abbia risposto correttamente alle domande aperte e avrà dimostrato di possedere una eccellente conoscenza dell’argomento e della capacità di esposizione.
Coloro che non riescono a sostenere le prove in itinere o lo preferiscono possono sostenere un esame scritto unitario nelle date stabilite.

Durante le prove scritte non è consentito consultare testi o utilizzare PC, tablet o smartphone.

Testi

B. Chiarelli, R. Bigazzi, L. Sineo (2004) “Lineamenti di Antropologia per le Scienze Motorie",Piccin Editore.
T.G. Lohman, A.F. Roche, R. Martorell (1992)“Manuale di riferimento per la standardizzazione antropometrica”, Edra edizioni.
Materiale fornito dal docente

Altre Informazioni

Verranno fornite, su richiesta dello studente, le presentazioni in power point.
Le iscrizioni si effettuano su ESSE3. Per informazioni specifiche sull’Appello (Aula, orario, etc.) telefonare al seguente numero: 0706754129 od inviare una e-mail al seguente Indirizzo di posta elettronica: cmcalo@unica.it

Questionario e social

Condividi su: