Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
FILIPPO TOCCO (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[40/35]  SCIENZE DELLE ATTIVITA' MOTORIE E SPORTIVE [35/00 - Ord. 2017]  PERCORSO COMUNE 12 108

Obiettivi

Il corso ha lo scopo di trasmettere allo studente la conoscenza degli aspetti teorici, metodologici, applicativi e sperimentali di alcuni dei più importanti sport individuali con particolare riferimento all’analisi del modello prestativo delle discipline trattate e la relativa preparazione fisica.
Gli sport oggetto delle lezioni pratiche (nuoto, atletica leggera,ginnastica generale) hanno lo scopo di far acquisire allo studente i fondamenti tecnici e didattici di base e la capacità di organizzare l’allenamento.
Complessivamente lo studente deve possedere le conoscenze e le competenze necessarie alla programmazione, conduzione, gestione e valutazione di attività motorie a carattere didattico-educativo e sportivo.

Prerequisiti

Per raggiungere proficuamente gli obiettivi del corso lo studente deve conoscere le basi anatomo-fisiologiche del movimento umano, i fattori che influenzano la prestazione e le capacità motorie, le basi della metodologia dell'allenamento.

Contenuti

Tecnica e didattica dei gesti motori delle discipline: atletica leggera, nuoto, ginnastica generale. Modello di prestazione, preparazione fisico-atletica e prevenzione degli infortuni degli sport trattati.
NUOTO:
- Fisica del nuoto
- Le distanze di gara
- Tecnica e didattica degli stili di nuotata
- Tecniche delle partenze e delle virate
- La scuola nuoto
- I modelli dell'allenamento nel nuoto
- Infortuni e prevenzione nel nuotatore
ATLETICA LEGGERA:
- Introduzione all'atletica leggera
- Tecnica e didattica della corsa veloce
- Aspetti fisiologico-biomeccanici delle gare di velocità
- Tecnica della partenza dai blocchi
- Le staffette
- Tecnica della corsa ad ostacoli
- Tecnica dei salti in estensione e in elevazione
- Le gare di mezzofondo e programmazione dell'allenamento:warm up, andature, stretching, ripetute, cool down.
GINNASTICA GENERALE:
- Caratteristiche generali
- Fisiologia del ginnasta
- Il modello prestativo
- Infortuni e prevenzione
- La preparazione fisica del ginnasta
- La didattica della ginnastica
- Lo sviluppo delle capacità coordinative nel ginnasta

Metodi Didattici

Lezioni frontali (36 ore)
Esercitazioni pratiche in piscina (24 ore)
Esercitazioni pratiche su pista di atletica leggera (16 ore)
Esercitazioni pratiche in palestra (32 ore)

Verifica dell'apprendimento

PROVE PRATICHE
La valutazione delle attività pratiche viene valutata in trentesimi sulla base della frequenza e della partecipazione attiva dello studente, viene mediata con la prova orale.

PROVA ORALE
Si compone di tre parti:
1. Quesito relativo agli argomenti trattati sul nuoto.
2. Quesito relativo agli argomenti trattati sull’atletica leggera
3. Quesito relativo agli argomenti trattati in ginnastica
La valutazione finale risulta dalla media tra la valutazione pratica (30%) e la prova orale (70%).

Testi

- Dispense fornite nel corso delle lezioni.
- L'allenamento ottimale, Weineck, 2009 (Calzetti Mariucci)
- Valutazione dell'atleta, Dal Monte - Faina, 1999 (UTET)
- La scuola Nuoto Federale - FIN
- Pubblicazioni scientifiche da riviste internazionali

Altre Informazioni

x

Questionario e social

Condividi su: