UniCa Scienze della Comunicazione Corso Informazioni sul corso

Informazioni sul corso

Seleziona l'Anno Accademico:     2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022 2022/2023
Ordinamento
SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE  
Durata
3   Anni  
Crediti
180  
Tipo di Corso
Corso di Laurea  
Normativa
D.M. 270/2004  
Classe di Laurea
L-20 - Classe delle lauree in Scienze della comunicazione
Tipo di Accesso
Accesso Libero 
Sedi Didattiche
Cagliari - Università degli Studi 
Sito del Corso
Accedi alla pagina web del Corso 
Elenco Insegnamenti per Percorso/Curriculum
COMUNICAZIONE SCIENTIFICA E DELLE ORGANIZZAZIONI PUBBLICHE E PRIVATE(CURRICULUM B) - Ordinamento 2022
LINGUAGGI E COMUNICAZIONE ARTISTICA (CURRICULUM A) - Ordinamento 2022
PERCORSO COMUNE - Ordinamento 2022


Requisiti di accesso


Titoli
- Titolo di Scuola Superiore 


Coordinatore
ELISABETTA GOLA
egola@unica.it


Date e Scadenze


Leggi il Manifesto generale degli studi

Contribuzione studentesca


Leggi il Regolamento contribuzione studentesca

Tassa per la partecipazione ai test di ammissione ai Corsi di studio Euro 23,05
Studenti in corso - Contributo onnicomprensivo annuale da Euro 2.315,00 a Euro 4.511,65 in funzione dell'ISEE e dei CFU acquisiti
Studenti fuori corso - Contributo onnicomprensivo annuale da Euro 2.315,00 a Euro 3.867,27 in funzione dell'ISEE, dell'anno di fuori corso e dei CFU acquisiti
Imposta di bollo Euro 16
Tassa regionale ERSU per reddito complessivo familiare superiore a Euro 25.000 Euro 140
Sono previsti esoneri totali dal pagamento delle tasse o parziali (contributo calmierato e riduzioni), indicati nel Regolamento contribuzione studentesca che è opportuno consultare.

Informazioni generali


Status professionale conferito dal titolo

Esperto in comunicazione
Il corso di laurea crea figure professionali già sufficientemente specifiche da poter entrare in ambiti lavorativi diversificati: editoria; comunicazione sociale, pubblica e politica; comunicazione di massa e industria culturale; comunicazione d'impresa; formazione e consulenza professionale; attività connesse ai nuovi media.
Il profilo professionale è finalizzato ad attività relative al campo dell'informazione (editoria e stampa, radio e tv) e del settore dell'industria culturale (sceneggiature, story-board per la pubblicità, video, audiovisivi, prodotti per il web, ecc.)
Il Corso prepara alle professioni di: addetto in Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) e uffici stampa, giornalista (previo superamento dell’esame di idoneità professionale), divulgatore scientifico, giornalista scientifico, consulente in turismo culturale, consulente in progetti e piani di comunicazione, addetto alle comunicazioni interne e/o esterne in imprese ed enti pubblici, editor, social media manager, social media strategist, social content specialist.
Uno sbocco ulteriore concerne l'ingresso in percorsi formativi più avanzati quali masters o lauree magistrali. In particolare la Laurea in Scienze della Comunicazione dà accesso senza debiti formativi a 3 lauree magistrali dell'Università di Cagliari: “Innovazione Sociale e Comunicazione (SIC)”, “Scienze della produzione multimediale” e “Filosofia e Teorie della comunicazione”. Dà inoltre accesso a diverse lauree magistrali presso altri atenei.

Caratteristiche prova finale

Per accedere alla prova finale, lo studente deve aver acquisito tutti i crediti delle attività formative previste dal piano di studi.
Obiettivo della prova finale è quello di verificare la capacità del laureando di esporre e discutere con chiarezza e padronanza un argomento pertinente le Scienze della Comunicazione.
La prova finale consisterà nella discussione di un argomento relativo all’ambito della comunicazione presentato autonomamente dallo studente, proposto attraverso un testo scritto o altro elaborato.




Conoscenze richieste per l'accesso

Per essere ammessi al Corso di Laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.

Titolo di studio rilasciato

Laurea in Scienze della Comunicazione

Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione

ITALIANO

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Esperto in comunicazione
Il corso di laurea crea figure professionali già sufficientemente specifiche da poter entrare in ambiti lavorativi diversificati: editoria; comunicazione sociale, pubblica e politica; comunicazione di massa e industria culturale; comunicazione d'impresa; formazione e consulenza professionale; attività connesse ai nuovi media.
Il profilo professionale è finalizzato ad attività relative al campo dell'informazione (editoria e stampa, radio e tv) e del settore dell'industria culturale (sceneggiature, story-board per la pubblicità, video, audiovisivi, prodotti per il web, ecc.)
Il Corso prepara alle professioni di: addetto in Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) e uffici stampa, giornalista (previo superamento dell’esame di idoneità professionale), divulgatore scientifico, giornalista scientifico, consulente in turismo culturale, consulente in progetti e piani di comunicazione, addetto alle comunicazioni interne e/o esterne in imprese ed enti pubblici, editor, social media manager, social media strategist, social content specialist.
Uno sbocco ulteriore concerne l'ingresso in percorsi formativi più avanzati quali masters o lauree magistrali. In particolare la Laurea in Scienze della Comunicazione dà accesso senza debiti formativi a 3 lauree magistrali dell'Università di Cagliari: “Innovazione Sociale e Comunicazione (SIC)”, “Scienze della produzione multimediale” e “Filosofia e Teorie della comunicazione”. Dà inoltre accesso a diverse lauree magistrali presso altri atenei.

Conoscenza e comprensione

Area Logico-argomentativa e cognitivo-linguistica
Le conoscenze su cui dev'essere maturata la capacità di comprensione per quest'area sono:
- tecniche e metodi relativi alla logica formale, all’argomentazione, alla persuasione, al ragionamento sull’esperienza e all’assunzione di decisioni;
- comprensione di vasti settori dell’attività umana e delle loro interrelazioni, attraverso l’individuazione e l’analisi dei loro elementi costitutivi e fondanti;
- conoscenze di base relative alla teoria dei segni, ai sistemi comunicativi, all'origine e struttura delle lingue verbali;
- conoscenza delle 'grammatiche' legate ai linguaggi non verbali, in particolare visivi, gestuali e espressivi.

Area Psicologica e Socio-economica
Gli insegnamenti di quest'area si prefiggono di:
- introdurre gli studenti alla sociologia fornendo non soltanto una serie di conoscenze di base della disciplina, ma soprattutto la capacità di ragionare in termini sociologici;
- predisporre gli strumenti (teorici e metodologici) fondamentali per descrivere e analizzare un processo culturale dal punto di vista storico, sociologico e mediologico;
- far acquisire agli studenti capacità critiche di analisi di diversi ambiti della cultura e dell’arte, nonché di un approccio multidisciplinare fondamentale allo studio dei fenomeni culturali;
- fornire agli studenti strumenti teorici e pratici che permettano loro di riconoscere e distinguere gli ambiti della comunicazione istituzionale, della comunicazione sociale e della comunicazione di impresa e pubblicitaria;
- stimolare l’acquisizione di competenze comunicativo-relazionali
- esplorare il confronto tra cultura e media.

Area Storico-filosofica
Gli insegnamenti di ambito storico-filosofico mirano a:
- favorire la maturazione di una congrua consapevolezza del carattere storicamente determinato delle acquisizioni scientifiche
- far comprendere come la scienza moderna sia il frutto di presupposti di carattere filosofico che hanno fortemente contribuito a orientare l’attuale considerazione dei fenomeni
naturali e a formare la moderna mentalità scientifica
- conoscenza dei processi cognitivi implicati nei comportamenti comunicativi e di comprensione dei testi in senso lato

Area informatico-ingegneristica
- Conoscenza dei meccanismi di base dei Content Management Systems (CMS) per la gestione di siti web dinamici
- Conoscenza dei concetti fondamentali dei linguaggi di programmazione: algoritmo, sequenza, ciclo, ripetizione, condizione, procedura, parametro
- Conoscenza dei linguaggi di programmazione visuale
- Conoscenza dei meccanismi fondamentali della memorizzazione digitale di suoni e immagini
- Nozione di algoritmo, linguaggio di programmazione, programma.

Area tecnico-artistica
Gli insegnamenti che concorrono all'area di ambito tecnico-artistico mirano a:
- favorire la maturazione di una capacità progettuale e di attuazione pratica delle conoscenze
- far acquisire competenze pratiche su tecniche di realizzazione di progetti grafici e prodotti audio-video
- far acquisire competenze pratiche sui software che consentono la realizzazione di prodotti grafici e audio-video
- far acquisire competenze legate alla creazione di messaggi testuali, anche scritti

Capacità di apprendimento

Il corso di laurea si propone di fornire conoscenze di base indispensabili alla formazione di abilità organizzative e relazionali, con specifico riferimento alla capacità di produrre informazione in vari ambiti e settori e con linguaggi differenti. Questa flessibilità è volta a rispondere in modo efficace alle variegate esigenze emergenti dal mercato del lavoro, soprattutto in relazione alla formazione di competenze nell'ambito dei processi comunicativi a più alto contenuto tecnologico.

Le capacità di apprendimento verranno verificate attraverso strumenti tradizionali e tutti gli strumenti che offre la piattaforma didattica online: tesine, project work, esercitazioni, forum valutati, lavori di gruppo, test online, prove orali.

Abilità comunicative

Il laureato è in grado di esprimere le conoscenze acquisite, oralmente, per iscritto e visualmente, in modo adeguato, adattando i moduli comunicativi alle esigenze dei destinatari e dei contesti.
Per la stessa, peculiare natura del corso, il laureato è perfettamente in grado di utilizzare gli strumenti propri delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione, con particolare riferimento alle piattaforme di e-learning e ai sussidi multimediali.
La verifica avverrà essenzialmente tramite prove scritte, orali (speech individuali e di gruppo) e multimediali, lavori di gruppo, esercitazioni in aula e nella piattaforma didattica online, prova finale.

Autonomia di giudizio

Il laureato possiede i rudimenti epistemologici atti a valutare la pertinenza dei messaggi trasmessi nell'attività di comunicazione e l'impatto presumibile sulla comunità dei riceventi.
È in grado, inoltre, di cogliere le implicazioni teoriche e pratiche connesse all’uso dei vari strumenti di diffusione dell’informazione, con specifico riferimento agli scopi sottesi ai processi comunicativi posti in essere.
La verifica avverrà essenzialmente tramite prove scritte, tesine di ricerca, lavori di gruppo, project work, prova finale

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Area Logico-argomentativa e cognitivo-linguistica
- Capacità di distinguere argomenti validi da fallacie;
- capacità di costruire e argomentare un'ipotesi;
- capacita di costruire un messaggio in modo appropriato rispetto a registro, contesto e canale;
- capacità di cogliere le caratteristiche fondamentali di un dibattito filosofico, ricostruendone i problemi fondamentali e le posizioni in gioco, con particolare riferimento alle argomentazioni a favore/sfavore di ciascuna posizione;
- capacità di cogliere le caratteristiche fondamentali di un programma di ricerca scientifico e le sue presupposizioni ontologiche, epistemologiche e metodologiche.

Lo studente potrà conseguire tali conoscenze e capacità attraverso lezioni frontali trasmesse in diretta streaming anche quando erogate in aula fisica; videoregistrazioni e pacchetti multimediali fruibili on demand attraverso la piattaforma di e-learning; incontri in aula virtuale e interazioni attraverso forum tematici e altri strumenti di cooperazione disponibili all’interno della piattaforma; assegnazione di e-tivity attraverso la piattaforma online (risoluzione di problemi/casi/esercizi, sviluppo di project work, redazione di report).

La verifica avverrà essenzialmente tramite prove orali (public speaking), prove scritte, esercitazioni in aula e nella piattaforma didattica online, prova finale.


Area Psicologica e Socio-economica
- Spiegare i concetti di base della sociologia e applicarli all’analisi di situazioni concrete;
- Ragionare riflessivamente sulle principali tendenze che caratterizzano le società contemporanee;
- Analizzare le istituzioni sociali e comprenderne i meccanismi di funzionamento;
- Spiegare il comportamento degli individui nel contesto di risorse, relazioni ed interazioni in cui è collocato;
- Capacità di redarre piani di comunicazione negli ambiti della comunicazione pubblica e della comunicazione di impresa.

Lo studente potrà conseguire tali conoscenze e capacità attraverso lezioni frontali trasmesse in diretta streaming anche quando erogate in aula fisica; videoregistrazioni e pacchetti multimediali fruibili on demand attraverso la piattaforma di e-learning; incontri in aula virtuale e interazioni attraverso forum tematici e altri strumenti di cooperazione disponibili all’interno della piattaforma; assegnazione di e-tivity attraverso la piattaforma online (risoluzione di problemi/casi/esercizi, sviluppo di project work, redazione di report).

La verifica avverrà essenzialmente tramite prove orali, prove scritte, lavori di gruppo, esercitazioni in aula e nella piattaforma didattica online, prova finale.

Area Storico-filosofica
- capacità di esporre in forma scritta o orale temi di natura filosofico-scientifca
- capacità di comprendere le relazioni causa-effetto in ambiti legati ai fenomeni comunicativi e scientifici


Lo studente potrà conseguire tali conoscenze e capacità attraverso lezioni frontali trasmesse in diretta streaming anche quando erogate in aula fisica; videoregistrazioni e pacchetti multimediali fruibili on demand attraverso la piattaforma di e-learning; incontri in aula virtuale e interazioni attraverso forum tematici e altri strumenti di cooperazione disponibili all’interno della piattaforma; assegnazione di e-tivity attraverso la piattaforma online (risoluzione di problemi/casi/esercizi, sviluppo di project work, redazione di report).

La verifica avverrà essenzialmente tramite prove orali, esercitazioni in aula e nella piattaforma didattica online, prova finale.

Area informatico-ingegneristica
- Capacità di gestire siti web dinamici basati su CMS
- Capacità di creare algoritmi applicando i concetti fondamentali dei linguaggi di programmazione: sequenza, ciclo, ripetizione, condizione, procedura, parametro
- Capacità di realizzare applicazioni multimediali nel linguaggio di programmazione Scratch
- Saper progettare e realizzare semplici programmi di elaborazione di immagini mediante un linguaggio di programmazione derivato da Java

Lo studente potrà conseguire tali conoscenze e capacità attraverso lezioni frontali trasmesse in diretta streaming anche quando erogate in aula fisica; videoregistrazioni e pacchetti multimediali fruibili on demand attraverso la piattaforma di e-learning; incontri in aula virtuale e interazioni attraverso forum tematici e altri strumenti di cooperazione disponibili all’interno della piattaforma; assegnazione di e-tivity attraverso la piattaforma online (risoluzione di problemi/casi/esercizi, sviluppo di project work).

La verifica avverrà essenzialmente tramite prove pratiche nel laboratorio informatico, esercitazioni nella piattaforma didattica online, prova finale.

Area tecnico-artistica
- Capacità di realizzare progetti grafici quali locandine, loghi, marchi, etc.
- Capacità di realizzare prodotti audiovisivi quali documentari, spot pubblicitari, cortometraggi, jingle e soundtrack.
- Capacità di montare, post-produrre e mixare tracce audio e video.

Lo studente potrà conseguire tali conoscenze e capacità attraverso lezioni frontali trasmesse in diretta streaming anche quando erogate in aula fisica; videoregistrazioni e pacchetti multimediali fruibili on demand attraverso la piattaforma di e-learning; incontri in aula virtuale e interazioni attraverso forum tematici e altri strumenti di cooperazione disponibili all’interno della piattaforma; assegnazione di e-tivity attraverso la piattaforma online (risoluzione di problemi/casi/esercizi, sviluppo di project work).

La verifica avverrà essenzialmente tramite, prove pratiche, lavori di gruppo, esercitazioni in aula e nella piattaforma didattica online, prova finale.

Competenze associate alla funzione

Esperto in comunicazione
■ salda conoscenza teorica e pratica delle possibilità comunicative emergenti dall'affermazione delle nuove tecnologie dell'informazione;
■ approfondita conoscenza dei presupposti logico-epistemologici della comunicazione in tutti i suoi aspetti;
■ sviluppo di competenze e abilità nell'acquisizione, trattamento e ordinamento delle basi di dati legate alle diverse modalità sensoriali (immagini, linguaggi musicali, archivi testuali, ecc.);
■ puntuale conoscenza teorico-pratica delle tecnologie informatiche;
■ adeguata conoscenza dell'evoluzione storico-critica dei problemi della comunicazione in ambito sociale;
■ precisa conoscenza delle implicazioni psico-sociali degli stili e delle pratiche comunicativi;
■ valida e versatile conoscenza della lingua italiana, sia nella forma scritta che orale;
■ valida e versatile conoscenza di due lingue straniere, sia nella forma scritta che orale, finalizzata alla spendibilità delle sopraddette competenze in ambito internazionale.

Funzione in contesto di lavoro

Esperto in comunicazione
Le funzioni della figura professionale di un comunicatore in un contesto di lavoro sono molteplici:

- sviluppo di un piano di comunicazione
- gestione dei media
- gestione dei canali internet, social media e new media
- produzione e management dei contenuti
- produzione di contenuti testuali e multimediali
- gestione delle relazioni pubbliche
- divulgazione scientifica
- rappresentazione big data/open data
- individuazione obiettivi di marketing e comunicazione
- analisi dei dati e monitoring

Descrizione obiettivi formativi specifici

Il Corso di laurea in Scienze della Comunicazione mira a fornire una formazione di carattere teorico-pratico sulla comunicazione. Lo studente dovrà, pertanto, imparare ad analizzare criticamente l'uso dei diversi metodi e linguaggi negli ambiti interpersonali, mediali e sociali. Inoltre, dovrà acquisire gli strumenti per progettare in modo consapevole ed efficace le diverse forme di comunicazione.

Data la sempre maggiore esigenza di specializzazione, anche in settori tradizionalmente trasversali, come per esempio la scrittura, e dato il quadro dell’offerta didattica di livello magistrale dell’università di Cagliari, il percorso proposto individua due curricula che orientano chi è interessato verso uno di due rami: uno indirizzato verso l’ambito artistico-multimediale, linguistico e letterario-filosofico, l’altro verso la comunicazione della scienza e la comunicazione pubblica e d’impresa.
Per entrambi i curricula restano importanti gli insegnamenti in comune. Tra questi troviamo gli ambiti della statistica sociale, del marketing, delle aree psicologico-sociali, delle prospettive e modelli teorici della comunicazione, delle lingue inglese e spagnola. Gli insegnamenti in comune sono individuati principalmente tra le attività di base.
In sintesi, il percorso formativo del presente corso di laurea si propone i seguenti obiettivi:

Obiettivi percorso comune:

- consentire l'acquisizione di una ampia e approfondita consapevolezza culturale e critica della natura dei processi comunicativi;
- fornire capacità di argomentazione (logica e retorica) ai fini della produzione di messaggi efficaci, incisivi e ben formulati;
- favorire un valido e produttivo utilizzo delle possibilità comunicative offerte dalle più moderne tecnologie;
- stimolare l'acquisizione di una sicura padronanza teorico-pratica delle diverse modalità di ricostruzione del significato, attraverso una congrua comprensione dei modi specifici di interazione tra emittenti, codici, strumenti e utenti.
Inoltre, in generale, il percorso di acquisizione di nozioni teoriche sarà affiancato da esperienze pratiche proposte in laboratori specifici tenuti da personale esperto. In tale prospettiva, gli studenti avranno inoltre l'opportunità di impegnarsi in tirocini presso istituzioni (quali centri di ricerca universitari) e aziende (testate giornalistiche, agenzie pubblicitarie, laboratori, ecc.) in sintonia con i propri interessi intellettuali e in vista dello svolgimento di una futura attività professionale.

Obiettivi curriculum A:

Gli obiettivi formativi di questo curriculum mirano a fornire competenze, conoscenze e abilità nell’ambito del rapporto tra arti, media e immaginari. Attraverso l’erogazione di insegnamenti che sappiano ibridare frame teorici con declinazioni pratiche dedicate al trattamento della scrittura, del suono, delle immagini fisse e in movimento si mira a creare un profilo professionale duttile da spendere nell’industria culturale, nella produzione e cura di contenuti multimediali e nella composizione ed elaborazione di testi.
Questi ambiti sono relativi alle aree disciplinari dell’estetica, della comunicazione visiva, della narratologia, della mediologia e dell’automazione.
Da sottolineare il focus sui testi di natura visiva, fondamentali per la comunicazione nella mediasfera digitale (siti web, social network, blog, etc.).
Tutte queste competenze risultano necessarie per apprendere a elaborare e divulgare contenuti (sia generali, sia specifici) in modo corretto ed efficace, in linea con le necessità attuali di una comunicazione transmediale.



Obiettivi curriculum B:

Gli obiettivi formativi di questo curriculum mirano a fornire agli studenti conoscenze, competenze e abilità nell’ambito della comunicazione scientifica e della gestione, organizzazione e diffusione/divulgazione dei dati attraverso l’erogazione di insegnamenti che, partendo da una formazione teorica forte basata sull’epistemologia, e la storia e la filosofia della scienza, siano declinati sul piano comunicativo e divulgativo, andando a coprire bisogni e necessità emersi negli ultimi anni in ambito sociale e lavorativo soprattutto da parte delle istituzioni pubbliche. Questi ambiti sono relativi alle aree disciplinari dell’epistemologia, la computazione, la metodologia della ricerca sociale, la comunicazione pubblica.
Da sottolineare l'inserimento del tema della comunicazione dell'ambiente, che va incontro alla sempre più pressante esigenza di introdurre capacità che possano supportare le azioni rivolte alla sostenibilità ambientale, tema rispetto a cui la comunicazione gioca un ruolo cruciale.
Tutte queste competenze risultano necessarie per apprendere a elaborare e divulgare contenuti (sia generali, sia specifici) in modo efficace e per sviluppare la capacità critica necessaria a individuare, prevenire e contrastare la diffusione di informazioni false (fake news e post verità).


Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie