AA 2022/2023

Per essere ammessi a un corso di Laurea Magistrale occorre essere in possesso:

  • della Laurea o del Diploma Universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo
  • dei requisiti curriculari
  • di un’adeguata preparazione personale conformemente a quanto stabilito negli ordinamenti e nei regolamenti didattici dei singoli corsi di studio. 

Tutti i requisiti necessari per l’iscrizione ai corsi di Laurea Magistrale devono essere acquisiti dallo studente prima dell’immatricolazione.

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni è ad accesso libero.

La prova di accesso si svolgerà martedì 13/09/2022 alle ore 15, la prova sarà un colloquio online.

Di seguito sono pubblicati i requisiti curriculari e le conoscenze richiesti per la prova di accesso, gli avvisi e gli esiti delle prove.

E' possibile l'iscrizione senza verifica di requisiti curriculari per i laureati in possesso di un Diploma di laurea appartenente alla Classe 19 (secondo la classificazione del DM 509/99) o alle Classe L-16 (secondo la classificazione del DM 270/04).

Per i laureati di altre Classi l'accesso è condizionato al possesso dei requisiti curriculari:

- 9 CFU in ambito storico politico sociale (M-STO/04; SPS/01; SPS/02; SPS/03; SPS/04; SPS/07; SPS/08; SPS/09; SPS/10; SPS/11; SPS/12);

- 12 CFU in ambito giuridico (di cui 6 CFU in IUS/01 e 6 in IUS/10);

- 6 CFU in ambito economico (SECS-P/01 o SECS-P/02 o SECS-P/03);

- 9 CFU in ambito statistico e matematico (SECS-S/01 o SECS-S/05 o SECS-S/06 o SECS-P/05);

- 6 CFU di Lingua inglese (L-LIN/12) in alternativa in possesso di una certificazione idonea di livello B1 (QCER).

Gli studenti che hanno conseguito la Laurea o devono conseguire la Laurea in un diverso Ateneo dovranno presentare apposita autocertificazione (contenente l’indicazione degli esami sostenuti, relativi Settori Scientifico Disciplinari e Crediti Formativi Universitari) in Segreteria Studenti (ulteriori dettagli sono contenuti nell’avviso sull’accesso disponibile on line sul sito del Corso di Studio).

La sussistenza dei requisiti curriculari previsti per l'ammissione al CLM in SPA, sarà verificata da un'apposita Commissione attraverso l'esame della documentazione relativa alla carriera dei candidati.

La verifica dell’adeguatezza della preparazione personale è svolta attraverso una valutazione documentale della carriera pregressa del candidato. I curricula dei candidati saranno esaminati e valutati prima della prova di verifica della preparazione personale, ai fini di deliberare l’ammissione al Corso di Studi.

Per i candidati e le candidate in possesso della laurea nelle Classi L-14, L-15, L-16, L-18, L-33, L-36, L-39, laureati entro e non oltre il secondo anno fuori corso, la preparazione personale è da considerarsi adeguata e non si dà luogo ad ulteriori accertamenti.

Per i candidati e candidate laureate oltre il secondo anno fuori-corso, verrà comunque tenuto conto dei mesi passati in Erasmus, i quali verranno scorporati per il calcolo della “regolarità negli studi”; verrà altresì tenuto conto, previa adeguata documentazione: della maternità (per un massimo di 12 mesi) avvenuta durante il percorso di studi e della paternità (per un massimo di 5 mesi nel caso di accudimento congiunto, e per un massimo di 12 mesi nel caso di accudimento esclusivo) avvenuta durante il percorso di studi; dei motivi di salute propria o di congiunti affidati (per un massimo di 12 mesi). In questi casi specifici, quei mesi verranno scorporati per il calcolo della “regolarità negli studi”.

Per tutti gli altri è previsto un colloquio obbligatorio con la Commissione in cui si valuteranno i punti di forza e di debolezza del percorso formativo triennale dello studente; in quell’occasione la Commissione informerà lo studente sulle aree in cui dovrà impegnarsi di più o svolgere un lavoro propedeutico (ad esempio frequentando il Laboratorio di Diritto).

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie