Consiste in un elaborato breve (massimo 30 pagine), su un argomento attinente ad un esame sostenuto durante il percorso di laurea.

Il testo deve essere esito del lavoro originale dello studente, senza alcuna riproduzione, nemmeno parziale, di scritti già esistenti: gli studenti devono dunque prestare particolare cura nella redazione, al fine di nel non incorrere nella responsabilità civile e penale per plagio.

Il voto finale viene attribuito dalla Commissione secondo criteri standardizzati e predeterminati su una base calcolata rispetto alla media ponderata degli esami, escludendo i voti più bassi fino ad un massimo di 10 crediti. Ad essa si aggiungono da 0 a sette punti secondo i seguenti criteri:

  • da 0 a 3 punti per i tempi di laurea: 3 punti a chi si laurea in corso nella sessione di aprile, di luglio o di ottobre; 2 punti a chi si laurea nelle sessioni di dicembre o febbraio 1 punto a chi si laurea un anno fuori corso; 0 punti a chi si laurea oltre il primo anno fuori corso;
  • da 0 a 2 punti per la carriera universitaria; nel caso lo studente abbia effettuato un’esperienza internazionale senza nota di demerito la commissione attribuisce 1 punto;
  • da 0 a 2 punti per la relazione, tenuto conto della valutazione del supervisore.

L’attribuzione della lode avviene senza automatismi, sulla base della valutazione da parte della Commissione di Laurea, all’unanimità, del valore scientifico della relazione finale.

Regole redazionali della relazione finale

  • ampiezza del margine lato sinistro cm 4
  • ampiezza degli altri margini cm 2
  • carattere tipo Times o Helvetica o altri tipi comunque né espansi né compressi
  • corpo del testo: 16 per i titoli dei capitoli; 14 per i titoli dei paragrafi; 12 per il testo normale; 10 o 8 per le note
  • interlinea singola per il testo normale; interlinea 2 prima di ogni capoverso e interlinea 3 prima del cambio paragrafo

Appello riservato per laureandi
Gli studenti che abbiano presentato domanda di laurea e ai quali manchi un solo esame per completare il proprio percorso di studio possono fare richiesta di un appello riservato per laureandi, verificata la disponibilità del docente della materia.

Almeno 40 giorni prima della sessione di laurea ritenuta utile, gli studenti in possesso dei suddetti requisiti dovranno inviare, via e-mail, un’apposita richiesta alla segreteria studenti di riferimento, al Coordinatore del proprio Corso di studio e, per conoscenza, al docente relatore della tesi di laurea.

La richiesta deve contenere le seguenti informazioni:

Nome, cognome e n. di matricola;

Codice e Corso di studio di appartenenza;

Codice e denominazione dell’esame da sostenere;

 Nominativo del docente relatore della tesi di laurea.

Alla richiesta va allegata la dichiarazione del docente relatore sullo stato di avanzamento della tesi di laurea (prossima alla conclusione entro i termini fissati per il suo caricamento in procedura).

Per maggiori informazioni consultare la sezione dedicata nella pagina della Segreteria Studenti.

Questionario e social

Condividi su: