UniCa Scienze della Produzione Multimediale Corso Modalità e requisiti di accesso

Modalità e requisiti di accesso

Modalità e requisiti di accesso

L’accesso al Corso di Laurea Magistrale in Scienze della Produzione Multimediale non è a numero programmato ma è comunque vincolato a una prova di valutazione delle competenze.

Per poter accedere alla laurea magistrale è necessario essere in possesso di laurea o diploma universitario di durata almeno triennale, ovvero di titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo. È inoltre riconosciuto il titolo triennale post-diploma rilasciato dai percorsi AFAM (accademia di belle arti, conservatorio).

L'immatricolazione al Corso di Laurea Magistrale è subordinata al possesso di specifici requisiti raggiunti nel percorso precedente. Bisogna dunque aver acquisito almeno 54 crediti formativi così ripartiti:
- 18 CFU nei settori scientifico-disciplinari L-ART/06 (Cinema, fotografia, televisione), L-ART/07 (Musicologia e storia della musica), L-ART/08 (Etnomusicologia), di cui almeno 6 CFU nel SSD L-ART/06 e 6 CFU nel settore L-ART/07 oppure L-ART/08;
- 36 CFU complessivi nei  seguenti settori: L-ART/02 (Storia dell'arte moderna), L-ART/03 (Storia dell'arte contemporanea), L-ART/04 (Museologia e critica artistica e del restauro), LART/05 (Discipline dello spettacolo), L-ART/06, L-ART/07, LART/08, INF/01 (Informatica), ING-INF/05 (Sistemi di elaborazione delle informazioni), L-FIL-LET/10 (Letteratura italiana), L-FIL-LET/11 (Letteratura italiana contemporanea), L-FIL-LET/12 (Linguistica italiana), L-FIL-LET/14 (Critica letteraria e letterature comparate), L-LIN/01 (Glottologia e linguistica), M-DEA/01 (Discipline demoetnoantropologiche), M-FIL/01 (Filosofia teoretica), M-FIL/05 (Filosofia e teoria dei linguaggi), M-FIL/06 (Storia della filosofia), M-GGR/01 (Geografia), M-STO/02 (Storia moderna), M-STO/04 (Storia contemporanea), M-STO/05 (Storia delle scienze e delle tecniche), MSTO/08 (Archivistica, bibliografia e biblioteconomia), SPS/07 (Sociologia generale), SPS/08 (Sociologia dei processi culturali e comunicativi).

È richiesta inoltre la conoscenza della lingua inglese a un livello non inferiore al B1.

I casi degli studenti laureati prima che gli esami venissero classificati in relazione al settore scientifico disciplinare e di quelli provenienti da percorsi AFAM verranno valutati singolarmente da una apposita commissione.

La preiscrizione al corso va fatta entro la data indicata dal Manifesto degli studi e perfezionata dopo la prova di accesso.

Recupero CFU per l'accesso alla laurea

Chi, volendo iscriversi alla Laurea magistrale in Scienze della produzione multimediale, non sia in possesso dei requisiti d’accesso relativi ai CFU degli ambiti disciplinari richiesti, può recuperare la mancanza di crediti formativi in uno dei settori indicati attraverso il sostenimento di esami col corso singolo [info].
In tale caso dovrà fare l’iscrizione al corso di laurea secondo le modalità normali specificando che si tratta di una iscrizione condizionata. Tale iscrizione potrà essere perfezionata se entro il 28 febbraio dell’anno successivo si siano raggiunti i requisiti necessari.
Tale modalità è valida anche per gli studenti che sono in procinto di concludere la laurea triennale. In tal caso lo studente deve concludere il percorso formativo triennale ugualmente entro il 28 febbraio.

Per l'iscrizione ai corsi singoli è necessario pagare un contributo di iscrizione più l'imposta di bollo e un contributo per ogni corso di entità variabile a seconda che si svolga in modalità tradizionale o in e-learning. Se entro il 28 febbraio dell'anno successivo si supera l'esame e si completa l'immatricolazione al corso di laurea, gli importi pagati vengono restuiti, ad eccezione del bollo, o con un bonifico (se si è titolari di borsa di studio), o con una riduzione delle successive tasse.

Prova d'accesso di valutazione delle competenze

La prova di selezione in entrata è funzionale a garantire uno standard di conoscenze di base che permetta agli studenti di seguire l’attività produttivamente. Una Commissione verifica la preparazione personale attraverso un test a risposta multipla costituito da 40 domande (10 sulla conoscenza dell’inglese, 10 sul tema audiovisivi, 10 sul tema musicologico e 10 di cultura generale) e, se necessario, suggerisce percorsi per recuperare eventuali criticità in modo che chi si iscrive possa soddisfare i prerequisiti.
La parte del test relativa alla lingua inglese è rivolta a chi non presenta validi attestati che ne dimostrino la conoscenza almeno a un livello B1.

Sono esonerati dal sostenere la prova tutti gli studenti laureati nei corsi di laurea triennale in Beni culturali e spettacolo e in Lingue e comunicazione dell’Università di Cagliari, purché in possesso dei necessari CFU. Questi studenti, salvo quanto precisato nel punto successivo, dovranno sostenere solo il test di valutazione della conoscenza della lingua inglese di livello B1.

Prova di selezione – Lingua inglese
Per la valutazione della conoscenza della lingua inglese almeno di livello B1, si procederà alla compilazione di un test.
Sono esonerati dal sostenere il test di lingua inglese tutti i laureati in un corso di laurea appartenente alla classe L11 (Classe delle lauree in Lingue e culture moderne), che abbiano scelto la lingua inglese come lingua principale. Sono altresì esonerati tutti i candidati in possesso di un certificato di livello B1 rilasciato da uno dei seguenti enti certificatori: 1. CAMBRIDGE Esol 2. City&Guilds (pitaman) 3. EDI – LCCIEB 4. IELTS 5. Trinity 6. Educational Testing Service.
Oltre alle certificazioni elencate, la Commissione riconosce le attestazioni di frequenza e profitto rilasciate al termine dei corsi specifici per la acquisizione delle competenze corrispondenti ai livelli QCER dai Centri Linguistici AICLU (Associazione Italiana Centri Linguistici) e CercleS (Associazione Europea Centri Linguistici Universitari). In quest’ottica, dunque, verranno accettati anche i certificati rilasciati dal Centro Linguistico di Ateneo dell’Università di Cagliari. In entrambi i casi verranno riconosciuti e accettati solo certificati ottenuti dal mese di settembre 2014 in poi. Non saranno presi in considerazione e accettati certificati conseguiti precedentemente a quella data e comunque più vecchi di 5 anni.

Gli argomenti che verranno trattati nella selezione, oltre quelli di cultura generale, possono essere ripresi o studiati da questi testi:
G. Rondolino, D. Tomasi, Manuale del film. Linguaggio, racconto, analisi, UTET;
A. Costa, Saper vedere il cinema, Bompiani;
J. Blacking, Come è musicale l’uomo, LIM;
N. Cook, Musica una breve introduzione, EDT.

Questionario e social

Condividi su: