Seleziona l'Anno Accademico:     2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022 2022/2023
Docente
GIOVANNI SISTU (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[11/75]  ECONOMIA E GESTIONE AZIENDALE [75/55 - Ord. 2017]  ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI TURISTICI 6 36

Obiettivi

L'obbiettivo del corso è mettere a disposizione dello studente strumenti disciplinari, teorici e metodologici propri della disciplina geografica e, attraverso il loro apprendimento, favorire l'autonomia di lettura ed interpretazione dei processi territoriali, con particolare attenzione ai temi delle risorse ambientali e naturali in Sardegna.
Con riferimento agli obiettivi formativi del corso, i risultati di apprendimento attesi possono essere definiti, coerentemente con i Descrittori di Dublino, come segue:
- Conoscenza e comprensione: apprendimento di strumenti disciplinari, teorici e metodologici propri della disciplina geografica.
- Capacità di applicare conoscenza e comprensione: autonomia di lettura ed interpretazione dei processi territoriali.
- Autonomia di giudizio: capacità di analisi critica delle politiche territoriali con riferimento a diverse scale d'analisi.
- Abilità comunicative: capacità di descrivere le relazioni esistenti tra temi diversi e di sintetizzarle attraverso un linguaggio appropriato
- Capacità di apprendimento: lettura ed interpretazione dei processi territoriali, con particolare attenzione ai temi delle risorse ambientali e naturali ed al loro rapporto teorico ed operativo con l'industria turistica.

Prerequisiti

I prerequisiti per la comprensione dei contenuti del corso sono:
- Conoscenza scolastica della geografia umana ed economica
. Sufficiente dimestichezza con l'uso delle carte geografiche e tematiche
. Capacità di interpretazione dei dati statistici e dei cartogrammi
. Praticità nell'uso di internet.

Contenuti

Le lezioni si articolano in un percorso composto di 3 moduli.
1. Il primo modulo (lezioni 1-3) affronta alcuni temi teorici fondamentali nella riflessione geografica e territoriale (Le descrizioni geografiche e le loro caratteristiche fondamentali; Letture geografiche del paesaggio; Unità paesaggistiche della Sardegna; Beni Comuni e nuove pratiche territoriali).
2. Il secondo modulo (lezioni 4-10) descrive l'evoluzione storica e le dinamiche recenti di alcuni ambiti territoriali particolarmente rilevanti in Sardegna (Territori del turismo, litoralizzazione e seconde case; Zone umide costiere: conflitti, tutela e valorizzazione; Evoluzione dei territori rurali e beni comuni; Patrimonio forestale: pratiche di gestione e multifunzionalità).
3. Il terzo modulo (lezioni 11-17) esamina temi teorici e strategie che ispirano le politiche contemporanee connesse alle risorse ambientali e naturali (Servizi Ecosistemici, biodiversità, resilienza e cambiamenti climatici; Paesaggio e PPR; Incendi; Aree Protette; Siti Inquinati e Bonifiche; Aria; Rifiuti, economia circolare e filiere innovative; Basi militari, accettabilità sociale e rischio ambientale; Consumo del suolo e suoi effetti)

Metodi Didattici

Il corso prevede 18 lezioni frontali della durata di 2 ore ciascuna. Si alterneranno parti teoriche e metodologiche ad approfondimenti tematici su singoli argomenti di particolare rilievo nell'analisi dei processi territoriali, delle politiche e della gestione delle risorse ambientali e naturali in Sardegna.

Verifica dell'apprendimento

L'esame finale consiste in una prova scritta comprendente domande a risposta aperta sugli argomenti del corso.
Il calendario degli esami sarà comunicato tramite ESSE3.
Gli studenti devono gentilmente inserire la loro e-mail universitaria sul sistema ESSE3.
I risultati saranno pubblicati attraverso il sistema Esse3.
Metodo di determinazione del punteggio:
Nel determinare il punteggio finale dell'esame saranno presi in considerazione i seguenti fattori:
1. La capacità dello studente di utilizzare in modo coerente le conoscenze acquisite per affrontare il problema in esame;
2. La capacità di aver compreso i legami tra gli argomenti trattati, in una visione sintetica;
3. Conoscenza degli argomenti del corso;
4. Uso di una terminologia appropriata.
Per avere successo, e quindi per conseguire un punteggio d'esame non inferiore a 18/30, lo studente dovrà dimostrare di aver raggiunto una conoscenza approfondita degli argomenti trattati del corso (punto 3) ed essere in grado di esprimere tale visione in modo conciso e critico (punto 2), con una presentazione accettabile del proprio argomento (punto 1) e l'uso di una terminologia corretta senza errori gravi (punto 4).
Per raggiungere un punteggio massimo di 30/30, lo studente dovrà dimostrare che è stata raggiunta un'ottima conoscenza degli argomenti del corso (punto 3), dimostrare un alto livello di espressione nei propri argomenti (punto 1), un'ottima capacità di concisione (punto 2) e l'uso di una terminologia corretta e appropriata (punto 4).

Testi

Il materiale di studio è fornito in formato elettronico insieme al materiale audiovisivo utilizzato a lezione. Tutti i materiali sono a disposizione nello spazio dedicato agli studenti e predisposto dal Corso di Laurea in EGA - percorso Economia e Gestione dei Servizi Turistici e nel gruppo TEAMS del corso
Letture consigliate:
Corsale A., Sistu G. (2019), Sardegna. Geografie di unisola, FrancoAngeli, Milano.
M. Bagliani, E. Dansero (2011), Politiche per lambiente. Dalla natura al territorio, UTET Università, Milano.

Altre Informazioni

I riferimenti fatti durante le lezioni a siti istituzionali e materiali aggiuntivi presenti sul web sono da considerarsi materiali integrativi da consultarsi a discrezione dello studente. Il programma per i frequentanti ed i non frequentanti è il medesimo.

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie