Seleziona l'Anno Accademico:     2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022 2022/2023
Docente
GIOVANNI SISTU (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[11/75]  ECONOMIA E GESTIONE AZIENDALE [75/55 - Ord. 2017]  ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI TURISTICI 6 36

Obiettivi

Il corso ha per obiettivo l’acquisizione degli strumenti disciplinari, teorici e metodologici della geografia e dell’apprendimento degli strumenti interpretativi critici dei fenomeni territoriali del turismo.
Inizialmente, saranno affrontati i temi delle principali teorie della organizzazione del territorio e i principali strumenti interpretativi dei territori turistici e degli spazi a vocazione turistica. In seguito, si analizzeranno gli aspetti connessi alla pianificazione economica, politica e culturale dei territori in chiave turistica.
Alla fine del corso lo studente avrà acquisito:
I. la conoscenza e la comprensione dei principali modelli interpretativi dei concetti di spazio, luogo, territorio turistico;
II. la capacità di applicare le conoscenze acquisite in casi concreti;
III. la capacità di esprimere un giudizio indipendente e critico sulle caratteristiche e sulle potenzialità turistiche di un contesto territoriale;
IV. la capacità di comunicare le competenze acquisite, nonché le proprie opinioni in merito alle questioni legate al tema del turismo contemporaneo;
V. le competenze necessarie per intraprendere studi successivi relativi al turismo e al territorio con un alto grado di autonomia.

Prerequisiti

I prerequisiti per la comprensione dei contenuti del corso sono:
Conoscenza scolastica della geografia umana ed economica
Sufficiente dimestichezza con luso delle carte geografiche e tematiche
Capacità di interpretazione dei dati statistici e dei cartogrammi
Praticità nelluso di internet
Conoscenza di base della lingua inglese.

Contenuti

Argomenti del corso:

- I concetti chiave della geografia economico-politica
- I caratteri del turismo
- Le risorse turistiche
- I modelli evolutivi del turismo
- La capacità di carico turistica e la sua valutazione
- La stagionalità turistica
- Il problema della sostenibilità del turismo
- I luoghi e le pratiche del turismo contemporaneo
- Turismo, sviluppo e sostenibilità ambientale
- Turismo, pandemia e conflitti : prospettive a breve e medio termine
- Aspetti del turismo in Sardegna.

Metodi Didattici

Il corso è articolato in 18 lezioni frontali complessive con moduli della durata di 2 ore ciascuno. Durante il corso è previsto lintervento di esperti sulle tematiche oggetto del corso. Verranno utilizzati strumenti audio-visivi, in particolare la proiezione di documentari sui temi trattati.

Si ricorda che il Manifesto Generale degli Studi si stabilisce che “La didattica verrà erogata contemporaneamente sia in presenza sia online, delineando dunque una didattica mista che possa essere fruita nelle aule universitarie ma al contempo anche a distanza. Sarà lo studente all’inizio del semestre ad optare per la didattica in presenza o a distanza, la scelta sarà vincolante per l’intero semestre. Qualora il numero degli studenti superi la capienza delle aule, determinata sulla base disposizioni governative in materia sanitaria ai fini del contrasto alla pandemia da Covid-19, l’accesso alle strutture didattiche sarà regolato attraverso un sistema di turnazione che sarà comunicato a tempo debito agli studenti interessati”.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione consiste in una prova scritta comprendente domande a risposta aperta sugli argomenti svolti a lezione.
Tramite ESSE3 sarà comunicato il calendario degli esami.
Gli studenti devono gentilmente inserire sul sistema ESSE3 la propria email d'ateneo.

Gli esiti saranno pubblicati e verbalizzati tramite il sistema Esse3.

- Modalità di determinazione del voto:

Nella valutazione dell'esame, la determinazione del voto finale tiene conto dei seguenti elementi:

1. La capacità dello studente di utilizzare argomenti appresi coerentemente alla risoluzione del quesito proposto;
2. La capacità di aver colto i nessi che intercorrono tra i temi trattati, in una visione di sintesi;
3. La conoscenza degli argomenti del corso;
4. Lutilizzo di un linguaggio appropriato.

Per superare lesame, e riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti trattati nel corso (punto 3) e di essere in grado di esprimerli in una visione di sintesi e con spirito critico (punto 2), con una argomentazione almeno accettabile (punto 1) e un linguaggio privo di errori gravi (punto 4).
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso (punto 3), con una elevata capacità argomentativa (punto 1), unottima capacità di sintesi (punto 2) e un linguaggio corretto e appropriato (punto 4).

Testi

l materiale di studio è fornito in formato elettronico insieme al materiale audiovisivo utilizzato a lezione. Tutti i materiali sono a disposizione nello spazio dedicato agli studenti, predisposto dal Corso di Laurea in Economia e Gestione Aziendale, indirizzo Economia e Gestione dei Servizi Turistici.

Testi di riferimento:
Bagnoli L. (quarta edizione, 2018), Manuale di geografia del turismo, UTET Università (tranne paragrafi 1.1, 1.2, 2.1, 3.1, 5.1, 6.1, 6.3).
Silvia Angeloni (2021), L’impatto del Covid‐19 sul turismo in Italia: passato, presente e futuro, (https://www.impresaprogetto.it/sites/impresaprogetto.it/files/articles/ipejm_-_1_-_2021_-_contributo_angeloni.pdf)
Giuliana Manias Marta Meleddu (2020), Il cicloturismo in Sardegna: analisi e prospettive di sviluppo, Quaderni di Lavoro CRENoS, 2020/01, (https://crenos.unica.it/crenosterritorio/sites/default/files/allegati-pubblicazioni-tes/Q%2020-01.pdf).
Stefano Renoldi (2021), Luoghi della cultura, turismo e sviluppo locale. politiche settoriali e programmazione territoriale in Sardegna nell’era del Covid-19, Quaderni di Lavoro CRENoS, 2021/01 (https://crenos.unica.it/crenosterritorio/sites/default/files/allegati-pubblicazioni-tes/Q%2021-01.pdf)
C. Podda, P. Secchi, S. Lampreu (2020). Turismo religioso e sviluppo delle aree rurali. Considerazioni sul caso della Sardegna. Bollettino della Società Geografica Italiana serie 14, 3(2): 39-54. doi: 10.36253/bsgi-1227
S. Renoldi, Turismo, ricerca e innovazione in Sardegna. proposte operative per la strategia regionale di specializzazione intelligente (s3) per il periodo 2021-27, (https://www.turistica.it/prodotto/turismo-ricerca-e-innovazione-in-sardegna-proposte-operative-per-la-strategia-regionale-di-specializzazione-intelligente-s3-per-il-periodo-2021-27/)
C. Bizzarri, E. Colombo, La Missione Turismo e Cultura nel PNRR: occasione irripetibile per la sostenibilità dello sviluppo turistico italiano (https://documentigeografici.it/index.php/docugeo/article/view/344)


Letture consigliate:
Dell'Agnese E. (2019), Bon Voyage. Per una geografia critica del turismo, UTET Università (capp. 5, 7 e 14).
Gavinelli D., Zanolin G. (2019), Geografia del turismo contemporaneo. Pratiche, narrazioni, luoghi, Carocci Editore (capp. 3, 5 e 9).

Altre Informazioni

A supporto della didattica verranno messe a disposizione delle slide e del materiale di studio scaricabile dalla pagina web istituzionale del docente

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie