Seleziona l'Anno Accademico:     2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022 2022/2023
Docente
CLAUDIO CONVERSANO (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Blend/modalità mista, Convenzionale 
Lingua Insegnamento
 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[11/75]  ECONOMIA E GESTIONE AZIENDALE [75/15 - Ord. 2017]  AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO 12 72
[11/75]  ECONOMIA E GESTIONE AZIENDALE [75/35 - Ord. 2017]  MARKETING E ORGANIZZAZIONE 12 72
[11/75]  ECONOMIA E GESTIONE AZIENDALE [75/66 - Ord. 2017]  INTERNAZIONALE UNICA-BIELEFELD 12 72
[11/75]  ECONOMIA E GESTIONE AZIENDALE [75/67 - Ord. 2017]  INTERNAZIONALE UNICA-PRAGA 12 72

Obiettivi

Le tecniche statistiche sono tradizionalmente importanti in numerose aree aziendali e la loro importanza è destinata a crescere con la sempre maggiore disponibilità di dati conseguente alla rivoluzione digitale. In coerenza con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea in Economia e Gestione Aziendale, il corso istituzionale di Statistica si propone di insegnare i principali strumenti per l’analisi dei dati e i concetti di base del calcolo delle probabilità e della statistica inferenziale, con particolare attenzione alle applicazioni aziendali.

Risultati attesi di apprendimento (conoscenza e comprensione):

Al termine del corso lo studente avrà compreso le tecniche per sintetizzare un insieme di dati, i principali modelli probabilistici e le principali procedure di inferenza statistica. Lo studente avrà compreso motivazioni e ipotesi alla base delle tecniche statistiche presentate e saprà quindi motivare il loro utilizzo a seconda dei casi.

Risultati attesi di apprendimento (capacità di applicare conoscenza e comprensione):

Al termine del corso lo studente sarà in grado di applicare criticamente le conoscenze apprese: saprà identificare e usare la procedura statistica più appropriata alla situazione; saprà interpretare il risultato di una analisi statistica traendo le opportune conclusioni e misurandone l'affidabilità. In particolare saprà:

- sintetizzare un insieme di dati analizzando le variabili singolarmente e in coppia
- formalizzare problemi legati a situazioni di incertezza utilizzando modelli probabilistici
- stimare le principali caratteristiche di una popolazione usando dati campionari.

Prerequisiti

E' raccomandata la conoscenza degli argomenti trattati nel corso di Matematica Generale.

Contenuti

Programma sintetico del corso

Prima parte (statistica descrittiva).
L´indagine statistica. Popolazione e campione.
Variabili statistiche quantitative e qualitative. Scale di misura.
Distribuzioni di frequenza e rappresentazioni grafiche per una variabile.
Misure di posizione e di variabilità. Forma di una distribuzione.
Studio congiunto di due variabili: grafici per variabili doppie, tabella delle frequenze congiunte, frequenze marginali e condizionate. Indipendenza e misure di relazione, in particolare coefficiente di correlazione lineare. Interpolazione e retta di regressione.

Seconda parte (calcolo delle probabilità)
Interpretazioni della probabilità. Eventi e operazioni logiche sugli eventi.
Probabilità del complementare, dell´unione e dell´intersezione di eventi.
Probabilità condizionata ed eventi indipendenti. Teorema di Bayes.
Numeri aleatori discreti e continui: funzione di ripartizione, di probabilità e di densità di probabilità.
Valore atteso e varianza di un numero aleatorio. Disuguaglianza di Chebyscev.
Funzione di un numero aleatorio, valore atteso e varianza per una funzione lineare.
Numeri aleatori notevoli: Bernoulli, Binomiale, Poisson, Normale e Uniforme.
Vettori aleatori: distribuzione di probabilità congiunta, indipendenza. Combinazioni lineari di variabili casuali.
Teorema del limite centrale.

Terza parte (statistica inferenziale).
Campionamento, statistiche e loro distribuzioni campionarie.
Distribuzione della media campionaria. Varianza campionaria.
Stima puntuale, proprietà degli stimatori puntuali.
Stima per intervallo.
I test statistici: errore di primo e secondo tipo e strategia di Neyman-Pearson. Il pvalue.
Test sulla media, sulla proporzione e sulla differenza delle medie e delle proporzioni.
Test di adattamento univariato e bivariato (test di indipendenza).
Introduzione al modello lineare.

Metodi Didattici

Il corso si articola in 36 lezioni frontali e 9 esercitazioni pratiche, per un totale di 12 crediti formativi.

Verifica dell'apprendimento

Verranno attribuiti 31 punti (corrispondenti a 30 e lode) nel modo seguente:

- prova scritta (30 punti);
- prova orale (fino a 5 punti).

La prova scritta può essere sostenuta in due modi:

• una prova generale sull’intero programma;
• due prove parziali, la prima a metà corso e la seconda al termine del corso (in corrispondenza con la prima prova generale).

Lo studente è ammesso alla prova orale se ottiene i) almeno 16 punti nella prova scritta generale oppure ii) una media dei voti delle prove parziali di almeno 16 punti, posto che in ciascuna prova parziale abbia ottenuto almeno 15 punti.

La prova scritta è composta da domande a risposta aperta (in genere da 4 a 6) e mira a verificare la comprensione dei concetti teorici e la capacità di applicarli nella soluzione di problemi, spiegandone l'utilizzo in modo adeguato. La prova orale verte sugli argomenti di tutto il programma.

Non ci sono differenze di programma e di modalità d’esame tra studenti frequentanti e non frequentanti.

Testi

Autori: Paul Newbold, William Carlson, Betty Thorne
Titolo: Statistica, seconda edizione italiana (a cura di F. Luscia e V. Draperi)
Casa editrice: Pearson.

Autori: S. Borra, A. Di Ciaccio
Titolo: Statistica: metodologie per le scienze economiche e sociali
Casa editrice: Mc Graw Hill.

Autori: G. Cicchitelli
Titolo: Statistica: principi e metodi
Casa editrice: Pearson.

Autori: D. Piccolo
Titolo: Statistica per le decisioni
Casa editrice: Il Mulino.

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie