UniCa Studenti Corsi di Studio Dottorati di ricerca ATTIVITA' DI STUDIO E/O RICERCA ALL’ESTERO

ATTIVITA' DI STUDIO E/O RICERCA ALL’ESTERO

Attività di studio e/o ricerca all'estero

-

Qualsiasi attività di studio/ricerca all'estero deve necessariamente essere autorizzata dal Collegio dei docenti e comunicata al Settore dottorati e master.

Sarà compito del/della dottorando/a:

PRIMA DELL'AVVIO DELL' ATTIVITA' DI STUDIO/RICERCA ALL'ESTERO

  -  Richiedere al Collegio dei docenti, con un congruo anticipo, l’autorizzazione a svolgere attività di studio e/o ricerca all’estero (la delibera di autorizzazione sarà trasmessa al Settore dottorati e master dal/dalla Coordinatore/Coordinatrice del corso di Dottorato). 

NB: la richiesta di autorizzazione deve comprendere anche i giorni di viaggio!

  -  Trasmettere al Settore dottorati e master (dottoratiemaster@unica.it), entro 10 giorni dall’avvio dell’attività di studio/ricerca all’estero, l’autocertificazione debitamente compilata.
Il modulo di autocertificazione dovrà essere trasmesso sia dai/dalle dottorandi/e borsisti/e sia dai/dalle dottorandi/e non borsisti/ei, nel caso di soggiorno all’estero in presenza e anche nel caso di attività da svolgere a distanza (smart working).
Il modulo dovrà essere denominato: Cognome Nome_Dottorato_ciclo

PRIMA E DURANTE L'ATTIVITA' DI STUDIO/RICERCA ALL’ESTERO

  -  Comunicare tempestivamente eventuali interruzioni o variazioni del periodo programmato, inviando una mail al Settore dottorati e master (dottoratiemaster@unica.it)

AL RIENTRO IN SEDE O AL TERMINE DELL'ATTIVITA' DI STUDIO/RICERCA ALL'ESTERO

  -  Trasmettere al Settore dottorati e master (dottoratiemaster@unica.it) il certificato rilasciato dall’istituzione ospitante, su carta intestata, attestante l’intero periodo ivi trascorso.
In caso di certificato elettronico, sarà necessario inoltrare la mail ricevuta dall’Istituzione ospitante.
In caso di certificato cartaceo, sarà necessario trasmettere la scansione del certificato, precisando nella mail che si tratta di una copia.

COMPILAZIONE AUTOCERTIFICAZIONE

Si dovrà indicare:

  • "di essere autorizzato/a dal" Collegio dei docenti (se esiste già la delibera di autorizzazione), OPPURE
  • "di aver richiesto l'autorizzazione del" Collegio dei docenti (se il Collegio non ha ancora autorizzato l’attività di studio/ricerca da svolgere all'estero"
  • Esatta denominazione sede estera
  • DAL ... AL... la durata della missione, come da autorizzazione del Collegio dei docenti, deve comprendere i giorni di viaggio
  • MODALITA’ precisare se l’attività di studio/ricerca si svolgerà in presenza, presso la sede estera, oppure a distanza (studio/ricerca in smart working)
  • DI CUI GIORNI DI VIAGGIO ... i giorni impiegati per raggiungere la sede estera e i giorni impiegati per il rientro in sede (se quantificabili), non il computo dell'intero periodo all'estero.

Firma dell'autocertificazione: l'autocertificazione deve essere firmata dal/dalla Supervisore/a assegnato/a dal Collegio dei docenti del corso di dottorato, non dal referente all'estero.

PRECISAZIONI sulla maggiorazione dell borsa di studio: 

L’importo della borsa è incrementato del 50 % per un periodo complessivamente non superiore a 12 mesi, estensibile fino a 18 mesi  per i dottorati in cotutela con università estere e per quelli attivati in forma  associata con uno o più soggetti.

La maggiorazione sarà corrisposta ai/alle dottorandi/e solo nei casi di soggiorno di studio/ricerca all’estero in presenza, in ratei mensili posticipati, per l’intero periodo comunicato, previa verifica della prescritta autorizzazione del Collegio dei docenti. Nel caso di discordanza tra la durata dichiarata e quella attestata dall’istituzione ospitante, si provvederà al recupero delle somme indebitamente liquidate, mediante trattenuta sul primo rateo di borsa da erogare dopo il rientro.

La maggiorazione non può essere percepita per i soggiorni trascorsi nel paese di provenienza o nel paese di residenza dei/delledottorandi/e, salvo deroghe concesse dal Rettore in relazione a casi particolari.

I/Le dottorandi/e che si trovano all’estero e intendono prorogare il periodo programmato, saranno tenuti/e a ripetere la procedura sopra descritta (richiedere al Collegio dei docenti, con un congruo anticipo, l’autorizzazione a prorogare l’attività di studio e/o ricerca all’estero precedentemente approvata e trasmettere al Settore dottorati e master - dottoratiemaster@unica.it, entro 10 giorni dalla conclusione del periodo precedentemente approvato, una nuova autocertificazione relativa al periodo aggiuntivo).

Questionario e social

Impostazioni cookie