Internazionalizzazione

Progetto Internazionalizzazione

Con D.M. n. 267 del 12.05.2017 è stato ammesso a finanziamento il progetto “Internazionalizzazione” sulla programmazione MIUR 2016/2018 per un importo totale di € 1.032.764,00.

Nell’ambito di tale progetto, l’Ateneo intende intraprendere ulteriori azioni, in parte già avviate, per promuovere la mobilità studentesca e i corsi di studio internazionali, anche con l’attivazione di accordi per corsi che portino al conseguimento di un double degree o di un titolo congiunto. L’Ateneo è impegnato a porre in essere le seguenti azioni finalizzate ad accrescere la sua dimensione internazionale così come previsto dagli obiettivi strategici di Ateneo per le finalità della didattica.

 

AZIONI

  • semplificazione e standardizzazione delle procedure di selezione, anche per l’Erasmus Traineeship;
  • ottimizzazione delle procedure di gestione del Learning Agreement on-line che permetterà un riconoscimento e un caricamento più semplice e immediato delle attività formative svolte all’estero;
  • azioni di informazione e sensibilizzazione degli studenti, sia sulle diverse opportunità di mobilità, che sulle procedure da seguire;
  • emanazione di un regolamento “Mobilità studentesca” per i Corsi di Studio, che indichi chiaramente procedure da seguire e modalità di riconoscimento delle attività svolte all’estero
  • individuazione di modalità per il riconoscimento dell’attività di preparazione della tesi all’estero, che ad oggi non viene rilevata nel sistema;
  • incentivi (aumento della borsa di studio) per gli studenti che acquisiranno un numero di CFU superiore a una soglia fissata;
  • aumento del numero di borse per esperienze di mobilità per studio e traineeship;
  • aumento dell’offerta didattica erogata in lingua inglese;
  • prosecuzione delle attività già avviate e individuazione di ulteriori opportunità di accordi finalizzati all’attivazione di Corsi di Studio con titolo doppio o multiplo;
  • incremento dell’offerta di corsi di preparazione linguistica, sia di inglese che delle altre lingue utilizzate nei Paesi di destinazione;
  • attivazione di sportelli Erasmus di Facoltà, coordinati dall’Ufficio Mobilità studentesca, per una capillare informazione e più stretto collegamento con i corsi di studio.

Questionario e social

Condividi su: