Titolo:  L'autonomia individuale nelle origini del diritto del lavoro
Autori: 
Autori:  Fernandez Sanchez S
Presenza coautori internazionali:  no
Lingua:  Italiano
Numero degli autori:  1
Data di pubblicazione:  2012
Numero di pagine:  208
ISBN:  978-88-348-3619-4
Editore:  G. Giappichelli Editore
Luogo di pubblicazione:  Torino
Nazione editore:  ITALIA
Parole Chiave:  Libertà individuale, diritto del lavoro, rivoluzione industriale
Data di presentazione:  2016-01-29T10:48:44Z
Abstract:  La monografia realizza uno studio dell'individualizzazione dalle origini del diritto del lavoro. L'individualismo giustifica la nascita del diritto e, passando per un periodo nel quale si cerca di emarginare l'individualismo, si arriva al momento attuale nel quale davanti ad un quadro caratterizzato da un elevato tasso di individualismo, si assiste ad un rinascimento della autonomia individuale nel diritto del lavoro, dovuto alla riduzione del livello di regolazione eteronoma. Il fenomeno è accompagnato dalla “resurrezione” del lavoro autonomo, favorito da un esplicito consenso del legislatore, e dalla crescita dei lavori atipici, con modalità che, a volte, ricordano quelle dell’epoca della rivoluzione industriale. L'opera pone in evidenza il ruolo cruciale che, al sorgere del diritto del lavoro, ha svolto libertà di contrattazione del lavoro altrui a partire dal riconoscimento della libertà di lavorare e dalla libertà di iniziativa privata. Spiega anche le ragioni per cui il diritto del lavoro, a partire dal riconoscimento di tali libertà, ha svolto, sostanzialmente, la funzione di porre dei limiti alla autonomia della volontà quale principale fonte di disciplina del contratto di lavoro.
Caratterizzazione prevalente:  scientifica
Revisione (peer review):  Esperti anonimi
Tipologia: 3.1 Monografia o trattato scientifico

File in questo prodotto:
File Descrizione Tipologia Licenza  
Diritto del lavoro (Rusciano Treu).pdf  versione editoriale Non specificato Administrator   Richiedi una copia

Questionario e social

Condividi su: