Titolo:  Sugli effetti ultra partes del giudicato di Strasburgo
Data di pubblicazione:  2014
Autori: 
Autori:  Amoroso, Daniele
Numero degli autori:  1
Lingua:  Italiano
Presenza coautori internazionali:  no
Rivista:  GIURISPRUDENZA ITALIANA
Fascicolo:  7
Pagina iniziale:  1752
Pagina finale:  1758
Numero di pagine:  7
Abstract:  Nella prassi recente, le corti italiane sono state spesso chiamata a dirimere conflitti tra giudicato interno e giudicato internazionale, avendo particolare riguardo ai rapporti tra sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo e giudicato penale di condanna. Sino ad ora, la prevalenza del giudicato europeo si era manifestata soltanto in favore del ricorrente risultato poi vittorioso di fronte alla Corte. Questo paradigma sembrerebbe essere stato superato nel caso annotato. Qui, infatti, Corte di cassazione e Consulta sono state concordi nel ritenere che la messa in discussione del giudicato penale contrastante con quello di Strasburgo vada disposta non solo in favore del ricorrente vittorioso dinanzi alla Corte europea, ma anche nei riguardi di chi, pur non avendo tempestivamente adito i giudici di Strasburgo, versi nella sua stessa situazione. La presente nota si propone pertanto di analizzare i problemi giuridici emersi nel caso in esame, prestando particolare attenzione al fondamento dell'efficacia "ultra partes" del giudicato di Strasburgo e della sua prevalenza su quello interno.
Tipologia: 1.1 Articolo in rivista

File in questo prodotto:
File Descrizione Tipologia Licenza  
Sugli_effetti_ultra_partes_del_giudicato.pdf  versione pre-print Administrator   Richiedi una copia

Questionario e social

Condividi su: