Titolo:  Riflessioni sulla pratica e la cultura dei confini nel tardo Impero ottomano
Data di pubblicazione:  2018
Data di prima pubblicazione on-line:  2018
Autori: 
Autori:  Melis, Nicola
Numero degli autori:  1
Lingua:  Italiano
Presenza coautori internazionali: 
Rivista:  AFRICHE E ORIENTI
Volume:  XIX
Fascicolo:  2
Pagina iniziale:  11
Pagina finale:  24
Numero di pagine:  14
URL:  http://www.comune.bologna.it/iperbole/africheorienti/index.htm
Abstract:  Il presente articolo mira a offrire una riflessione sui confini dell’Impero ottomano, alla luce della più recente storiografia e delle fonti primarie in nostro possesso. Per il Governo centrale la questione dei confini divenne vitale soprattutto a partire dalla prima metà dell’800, nell’età dei nazionalismi europei, e si amplificò ulteriormente nel periodo del successivo parossismo imperialista. Tra gli obiettivi conclamati dall’ establishment ottomano vi era sicuramente la ridefinizione dei propri possedimenti più remoti rispetto alle sedi del potere centrale, attraverso un’azione tesa a subordinare le province e a definire i limiti e i confini secondo le moderne conoscenze scientifiche di rilevamento cartografico e topografico.
???metadata.dc.subject.keywordsita???:  Border Studies; Impero ottomano; Yemen; al-Hudayda
Tipologia: 1.1 Articolo in rivista

File in questo prodotto:
File Descrizione Tipologia Licenza  
Afriche_22017_Melis 2.pdf  Articolo principale versione editoriale Open Access Visualizza/Apri

Questionario e social

Condividi su: