Dipartimento di Scienze economiche e aziendali

Ho scelto questo mestiere perché mi piace e trovo soddisfazione nel farlo al meglio delle mie possibilità. Tra le attività più “emozionanti” c’è sicuramente quella di accompagnare gli studenti al “traguardo” della tesi, sia triennale che magistrale.

Questo vuol dire che ci sono delle regole da seguire:

a) la tesi è un lavoro di ricerca e, pertanto, deve seguire un metodo scientifico;

b) l’oggetto della tesi deve essere, nel contempo, di interesse dello studente e del sottoscritto;

c) la ricerca comporta la lettura di documenti (libri, articoli, statistiche, ecc.) che poi diventano la base per un lavoro che deve avere una sua originalità;

d) tutto ciò implica che non è materialmente possibile redigere una tesi in meno di due/tre mesi, almeno non una tesi con le caratteristiche che ho descritto poc’anzi.

e) le tesi triennali dovrebbero vertere su approfondimenti del programma svolto, più che su tematiche generiche impossibili da gestire se non in modo superficiale.

f) le tesi magistrali sono dei lavori di ricerca in cui gli aspetti metodologici sono parte fondamentale della tesi, una occasione per acquisire conoscenze e competenze sull'uso degli strumenti riguardanti le scienze sociali, sia di tipo qualitativo che quantitativo. Questo implica che non è tanto l'oggetto della tesi a fare la differenza quanto la qualità e il rigore metodologico seguito per la sua costruzione ed elaborazione.

NB: Le richieste ricevute negli ultimi anni sono state innumerevoli e questo mi ha impedito di accogliere tutte le richieste. Di questo mi dispiaccio ma non posso fare altrimenti, per cui dico subito che se non accoglierò le richieste è perchè oltre un certo numero non sono in grado di seguirle con efficacia.

Questionario e social

Condividi su: