Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
VALERIA DEPLANO (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[20/44]  STORIA E SOCIETÀ [44/00 - Ord. 2016]  PERCORSO COMUNE 6 30

Obiettivi

1 Conoscenza e capacità di comprensione:
Il corso si propone di fornire una conoscenza critica della storia del XIX e XX secolo, adottando una prospettiva attenta alle dinamiche extraeuropee e globali.

2. Conoscenza e capacità di comprensione applicate:
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di leggere criticamente un testo storiografico, e di utilizzare in modo appropriato il lessico specifico Sapranno impostare un lavoro di ricerca storica, individuando possibili aree tematiche da sottoporre a indagine critica e documentarsi su quanto prodotto al riguardo dalla letteratura pregressa

3. Autonomia di giudizio:
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di ragionare in maniera autonoma sui processi analizzati, di collocarli nella loro prospettiva storica, e di formulare una propria valutazione sulla base della interpretazione di informazioni storiche; Saranno in grado di individuare e raccogliere informazioni aggiuntive per conseguire una maggiore consapevolezza.

4. Abilità comunicative:
Gli studenti matureranno la capacità di esporre oralmente i temi relativi alla materia insegnata, e di istituire collegamenti con discipline e insegnamenti affini. Sapranno comunicare in maniera efficace, nonché discutere problemi e soluzioni, scegliendo la forma di comunicazione adeguata all'interlocutore

5. Capacità di apprendimento:
Al termine del corso gli studenti avranno appreso l’evoluzione storica di processi politici, economici e culturali sulla base delle conoscenze maturate nel corso del semestre; e avranno le capacità di apprendimento necessarie ai fini di un continuo aggiornamento nell'ambito della disciplina; sapranno individuare fonti bibliografiche e documentarie, sia in italiano che in lingua straniera, al fine di acquisire nuove competenze.

Prerequisiti

Per poter seguire con profitto il corso è richiesta la conoscenza manualistica della storia contemporanea dal 1815 ai giorni nostri

Contenuti

Nell’ottica di proporre un approccio di “global history” allo studio della contemporaneità, il corso analizzerà in particolare i processi di trasformazione globale impressi da una parte dall’espansionismo europeo a partire dalla prima metà dell’Ottocento; e dall’altra dalla decolonizzazione e dall’affermazione dello stato-nazione nei continenti africano e asiatico nella seconda metà del Novecento.
Il corso ricostruirà le dinamiche globali dell’imperialismo, affrontandone le teorie e le pratiche come elementi che ridefiniscono lo spazio mondiale a partire dal 1830 sino alle due guerre mondiali; e i processi e le dinamiche di decolonizzazione, analizzandone i significati e i problemi. I due processi saranno dapprima analizzati da un punto di vista sintetico, e poi approfonditi attraverso una riflessione sulle metodologie e le pratiche di ricerca e di ricostruzione della storia. Saranno analizzate in aula fonti letterarie e audiovisive e saggi di analisi storiografica.

Metodi Didattici

La prima parte del corso prevede lezioni frontali, mentre la seconda prevede dibattiti in aula a partire dalle fonti proposte. Per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, è prevista la possibilità di lezioni in diretta streaming.

Verifica dell'apprendimento

La preparazione degli studenti sarà verificata attraverso una verifica orale sugli argomenti trattati a lezione e sui testi di riferimento adottati, e sul saggio critico (da inviare alla docente una settimana prima dell’appello). I voti verranno attribuiti in trentesimi, in base alla qualità delle risposte dei canditati.
Per superare l’esame gli studenti dovranno dimostrare di aver acquisito almeno una sufficiente conoscenza degli argomenti base del corso, e di sapere esporre criticamente i temi trattati. La capacità di proporre collegamenti tra i vari temi, di padroneggiare la terminologia adeguata, così come la proprietà di linguaggio in generale contribuiranno alla valutazione della prova.

Testi

La preparazione avverrà su:
- Raymond Betts, L'alba illusoria. L'imperialismo europeo nell'Ottocento, Il Mulino, 2008
- Dane Kennedy, Storia della decolonizzazione, Il Mulino, Bologna, 2016
- La dispensa resa disponibile dalla docente durante le lezioni (Gli studenti non frequentanti sono tenuti a contattare la docente per ottenerli prima della preparazione dell'esame)
E' raccomandato l'uso di un atlante storico.
Gli studenti sono inoltre tenuti a leggere un libro, sul quale presenteranno una relazione scritta di 4000 parole, a scelta tra alcuni dei libri utilizzati nella seconda parte del corso:
- Paolo Borruso, 1937 Debre Libanos, Laterza 2020
- Andrea Brazzoduro, Soldati senza causa, Laterza 2011
- Amilcar Cabral, Per una rivoluzione africana. Il ruolo della cultura nella lotta per l'indipendenza, Ombre corte, 2019
- Valeria Deplano, La madrepatria è una terra straniera. Le Monnier 2017
- Pinella Di Gregorio, Oro nero d'Oriente. Arabi, petrolio e imperi tra le due guerre mondiali, Donzelli 2006
- Frantz Fanon, I dannati della terra, Einaudi 2007
- Nicola Labanca, Una guerra per l’impero. Memorie dalla guerra d’Etiopia (1935-36)
- Dietmar Rothermund, Delhi, 15 agosto 1947: la fine del colonialismo, Il Mulino, 2000
- Edward Said, Cultura e imperialismo, Bollati Borlinghieri
- Giulietta Stefani, Colonia per maschi, Ombre Corte, 2007-
- Simona Troilo, Pietre d’oltremare. Scavare, conservare, immaginare l'Impero (1899-1940), Laterza 2021

Altre Informazioni

Consultare periodicamente la pagina personale della docente.
Sulla stessa pagina gli studenti troveranno gli orari di ricevimento aggiornati

Questionario e social

Condividi su: