Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
GIANLUIGI ROBERTO (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[11/80]  ECONOMIA MANAGERIALE [80/15 - Ord. 2018]  Amministrazione e Controllo 9 54
[11/80]  ECONOMIA MANAGERIALE [80/25 - Ord. 2018]  Direzione e Creazione d'Impresa 9 54
[11/80]  ECONOMIA MANAGERIALE [80/40 - Ord. 2018]  Professionale 9 54

Obiettivi


L’insegnamento di Contabilità e bilancio si inserisce nell’ambito degli studi dell’Area Aziendale come naturale prosecuzione e approfondimento delle conoscenze riguardanti la contabilità generale e la redazione del bilancio di esercizio introdotte nell’insegnamento di Ragioneria generale ed applicata. In particolare, il corso si propone di fornire le conoscenze necessarie per la redazione del bilancio d’esercizio in accordo con i principi contabili internazionali IAS/IFRS e del bilancio consolidato secondo le disposizioni del D.Lgs. 127/1991 e dell’OIC 17.. Più in dettaglio, si analizzano i principi generali e i principi specifici per la redazione del bilancio d’esercizio secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS.
Lo studente deve essere in grado di conoscere, comprendere ed applicare gli aspetti relativi alla contabilità, al bilancio e all’applicazione dei principi contabili in uso nelle impresse.
Lo studente acquisisce autonomia di giudizio, senza pregiudizi ideologici, nelle scelte tra metodi di rilevazione, valutazione e rappresentazione alternativi, comprendendo anche in situazioni complesse e di incompletezza di dati le relative conseguenze sul livello informativo del bilancio.
Sul piano delle abilità comunicative, lo studente deve essere in grado di interagire sia con soggetti specialisti sia con soggetti non specialisti esponendo in modo chiaro e coerente le conoscenze acquisite nell’ambito della contabilità e del bilancio, nonché la logica che sta alla base delle stese conoscenze (confronto tra normativa civilistica/principi contabili OIC e principi contabili internazionali IAS/IFRS, principi contabili internazionali, norme nazionali sulla redazione del bilancio consolidato).
Per quanto riguarda la capacità di apprendere, lo studente deve essere in grado di rielaborare ed approfondire le conoscenze acquisite e, attraverso lo studio auto-gestito dei principi contabili e degli altri supporti didattici indicati dal docente. Inoltre deve essere in grado di aggiornare e sviluppare le proprie conoscenze e competenze in ambito professionale e accademico.

Prerequisiti

IL CORSO PRESUPPONE LA CONOSCENZA DELLA LOGICA CONTABILE E DELLE RILEVAZIONI IN PARTITA DOPPIA DELLE OPERAZIONI DI GESTIONE, NONCHE' DELLE REGOLE (NORME DI LEGGE CIVILISTICHE E FISCALI, PRINCIPI CONTABILI OIC) CHE DEVONO ESSERE SEGUITE PER LA REDAZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO. IN PARTICOLARE I PREREQUISITI SONO COSTITUITI DAGLI ARGOMENTI SVILUPPATI NEL CORSO DI RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA.

Contenuti

PARTE INTRODUTTIVA
- Cenni sull’evoluzione delle norme e delle funzioni del bilancio d’esercizio (dal codice di commercio del 1882 ai giorni nostri, individuando le tappe fondamentali).

BILANCIO SECONDO IL CODICE CIVILE E I PRINCIPI OIC E BILANCIO SECONDO I PRINCIPI IAS/IFRS: PRINCIPI GENERALI, COMPOSIZIONE E SCHEMI
Bilancio secondo il codice civile e i principi OIC
- La clausola generale e i principi di redazione
- I postulati del bilancio secondo il principio OIC 11

Bilancio secondo i principi IAS/IFRS
- Ambito di applicazione IAS/IFRS in Italia
- Iter emanazione e omologazione IAS/IFRS
- Il Framework IASB
- Gerarchia delle fonti IAS/IFRS
- Tipologie di bilanci (individuale, separato e consolidato)
- Lo IAS 1 (Presentazione del bilancio)
- Sintesi sul confronto bilancio secondo il codice civile e i principi OIC e bilancio secondo i principi IAS/IFRS

PRINCIPI CONTABILI SPECIFICI IAS/IFRS
- IFRS 13 (fair value)
- IAS 12 (Imposte sul reddito)
- IAS 8 (Principi contabili, cambiamenti di principi e di stime contabili, errori)
- IAS 10 (Fatti intervenuti dopo la chiusura dell’esercizio)
- IAS 2 (Rimanenze)
- IAS 16 (Immobilizzazioni materiali)
- IAS 40 (Investimenti immobiliari)
- IFRS 16 (Leasing)
- IAS 38 (Immobilizzazioni immateriali)
- IFRS 15 (Ricavi)
- IAS 36 (Riduzione di valore delle attività)
- IAS 27, 28, 39, IFRS 9 (Partecipazioni, titoli e strumenti finanziari)

LA REDAZIONE DEL BILANCIO CONSOLIDATO SECONDO IL D.LGS. 127/1991

- OIC 17 (Bilancio consolidato e metodo del patrimonio etto)

Metodi Didattici

Compatibilmente con la situazione relativa all’emergenza sanitaria, il metodo di insegnamento consiste in lezioni partecipate svolte dal docente, accompagnate dallo svolgimento con il docente o con il tutor di casi applicativi.

Verifica dell'apprendimento

Compatibilmente con la situazione relativa all’emergenza sanitaria, l’esame consiste in una prova scritta e in una orale.
La prova scritta è così articolata: a) casi applicativi per verificare la capacità di applicare le conoscenze e il grado di autonomia di giudizio nelle scelte di rilevazione contabile e valutazione per la redazione del bilancio di esercizio secondo i principi contabili internazionali; b) un caso applicativo sulla redazione del bilancio consolidato .
In caso di impossibilità di svolgere la prova scritta in presenza, verranno adottate forme di verifica alternative.
La prova orale consiste in un colloquio riguardante tutti gli argomenti oggetto del corso.
Per superare l’esame con un voto da 18 e 22 è necessario dimostrare un grado almeno sufficiente di conoscenza e comprensione degli argomenti e relative applicazioni, utilizzando un linguaggio tecnico elementare ma appropriato. I voti da 23 a 26 si raggiungono dimostrando un grado discreto di conoscenza e comprensione degli argomenti e delle relative applicazioni, utilizzando un linguaggio tecnico vario e appropriato e mostrando un adeguato livello di autonomia di giudizio nell’orientarsi tra le scelte. I voti da 27 a 30 si raggiungono dimostrando un ottimo livello nella conoscenza e comprensione dei temi trattati e nelle relative applicazioni, con una notevole padronanza del linguaggio tecnico. Per la lode è necessario eccellere in tutte le parti oggetto di verifica in termini di conoscenze, comprensione, capacità di applicarle, linguaggio e autonomia di giudizio.

Testi

I testi di riferimento sono rappresentati dai principi contabili IAS/IFRS e OIC di seguito indicati, che saranno disponibili sul sito docente.

International Accounting Standard Board:
- Framework IASB
- IAS 1 (Presentazione del bilancio)
- IFRS 13 (fair value)
- IAS 12 (Imposte sul reddito)
- IAS 8 (Principi contabili, cambiamenti di principi e di stime contabili, errori)
- IAS 10 (Fatti intervenuti dopo la chiusura dell’esercizio)
- IAS 2 (Rimanenze)
- IAS 16 (Immobilizzazioni materiali)
- IAS 40 (Investimenti immobiliari)
- IFRS 16 (Leasing)
- IAS 38 (Immobilizzazioni immateriali)
- IAS 36 (Riduzione di valore delle attività)
- IFRS 15 (Ricavi)
- IAS 27, 28, 39, IFRS 9 (Partecipazioni, titoli e strumenti finanziari)


Su questi principi si può consultare anche: A. Quagli, Gli standard dello IASB nel sistema contabile italiano, Giappichelli, Torino, 2019 (capitoli, 1, 2, 3, 4, 5, 8, 9, 10, 11, 12, 14, 15, 17, 19, 23, 25, 26, 27, 34 e 36).

N.B. A ottobre è prevista la pubblicazione di una nuova edizione del volume.

Organismo Italiano di Contabilità:
- OIC 11 (Finalità e postulati) del bilancio di esercizio
- OIC 17 (Bilancio consolidato e metodo del patrimonio etto)

Altre Informazioni

Sono disponibili e vivamente suggeriti per la preparazione dellesame i materiali seguenti:
- testi e soluzioni dei casi applicativi svolti durante le esercitazioni;
- altro materiale didattico che il docente riterrà utile per la preparazione dell'esame
N.B. Questi materiali sono pubblicati man mano che gli argomenti sono trattati durante il corso nella pagina personale del docente.
Posta elettronica del docente: groberto@unica.it
Numero di telefono: 0706753336

Questionario e social

Condividi su: