Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
GIANLUCA BORZONI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[2/66]  RELAZIONI INTERNAZIONALI [66/00 - Ord. 2018]  PERCORSO COMUNE 9 54

Obiettivi

Il corso si prefigge l’obiettivo di fornire strumenti conoscitivi ed interpretativi avanzati in merito alle relazioni internazionali tra XX e XXI secolo, con particolare approfondimento del ruolo giocato da alcuni dei principali attori globali.
Tra gli obiettivi formativi, conformemente a quanto previsto dai Descrittori di Dublino (D1-5), l’acquisizione da parte degli studenti di una conoscenza critica e di qualità in merito all’evoluzione dei rapporti interstatuali contemporanei, atta a renderli capaci di comunicare con sicurezza quanto appreso a interlocutori specialisti e non (D4). Il corso mira inoltre a fornire le specifiche conoscenze necessarie ad approfondimenti ulteriori, da condursi anche in maniera autonoma (D3).
Alla fine del percorso formativo, gli studenti saranno infine in grado di poter applicare conoscenza e comprensione acquisite agli ambiti professionali e di ricerca attinenti alle relazioni internazionali odierne (D2).

Prerequisiti

E’ richiesta una buona conoscenza dei contenuti dell'insegnamento di primo livello di Storia delle relazioni internazionali (i.e: programma di Storia delle relazioni internazionali del Corso di studio triennale in Scienze Politiche o contenuti assimilabili).

Contenuti

Tema del corso: Il mondo in cui viviamo. Le relazioni internazionali tra XX e XXI secolo

MODULO A
- Gli scenari globali alla fine della Guerra Fredda: Stati Uniti, Unione Sovietica, ONU
- Gli Stati Uniti di G.H.W. Bush e la fine della contrapposizione bipolare; l'Europa, i cambiamenti in Asia e America latina; la questione irakena e la prima guerra del Golfo
- I mandati presidenziali di Bill Clinton: una nuova politica estera? Il rapporto con Boris Eltsin e i problemi della nuova Russia; gli scenari europei e i Balcani; l'Asia e il problema coreano; l'Africa del coinvolgimento e del disimpegno; il Medio Oriente e i tentativi di pacificazione; le origini del terrorismo qaedista
- L'ONU alla ricerca di un diverso ruolo; i nuovi contenuti del dibattito internazionale: ambiente e sostenibilità
- Il Terzo Millennio: la controversa elezione di G.W. Bush; i neo-conservatori e la politica estera; l'11 settembre 2001 e il mutamento di scenario; l'Afghanistan tra passato e presente

MODULO B
- La Dottrina Bush e i pre-emptive strikes; la seconda guerra del Golfo e i problemi della ricostruzione irakena.
- La Russia di Vladimir Putin e i problemi dello spazio ex-sovietico: rivolgimenti e normalizzazioni
- I rapporti della Russia con l'Occidente negli anni Duemila
- Presentazioni in aula degli studenti su temi specifici.

Metodi Didattici

Corso della durata di 54 ore comprensivo di:
• lezioni frontali di tipo monografico e seminariale, con ausilio di materiali forniti dal docente, esercitazioni in aula su questioni tratte dall’attualità internazionale.
• Letture e documentazione diplomatica fornita durante il corso.

In relazione alla presente situazione epidemiologica, il Manifesto degli Studi 2021/2022 dell'Università di Cagliari specifica che “la didattica verrà erogata prevalentemente in presenza, integrata e “aumentata” con strategie online, allo scopo di garantirne la fruizione in modo innovativo e inclusivo”.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione dello studente prevede un esame finale orale che avrà ad oggetto gli argomenti descritti nel contenuto del corso. Peraltro, durante il corso si potranno svolgere prove facoltative di verifica dello studio svolto e presentazioni da parte degli studenti su argomenti da stabilirsi con il docente: tali prove concorreranno alla definizione del voto finale e saranno valide fino a settembre 2022 (incluso).
In sede di valutazione lo studente dovrà dimostrare l’acquisizione delle conoscenze impartite ed altresì la capacità di argomentare con precisione e sicurezza la ricostruzione dell’evoluzione dei rapporti diplomatici. Il punteggio della prova d’esame è attribuito mediante un voto espresso da un minimo di 18/30 a un massimo di 30/30 e lode.
Per la determinazione del voto finale, saranno tenuti da conto i seguenti elementi:
1. La conoscenza da parte dello studente dello scenario storico internazionale complessivo
2. La conoscenza di dettaglio di specifici fenomeni internazionali trattati
3. L’abilità dello studente di utilizzare in maniera appropriata i fatti e presentarli logicamente al fine di rispondere a quesiti specifici
4. L’uso di un linguaggio storico-diplomatico avanzato

Per superare con successo l’esame, il punteggio minimo richiesto è 18/30: gli studenti dovranno dimostrare una conoscenza sufficiente degli argomenti discussi durante il corso (punto 1). Per ottenere un risultato migliore, gli studenti dovranno essere capaci di ricostruire con precisione il panorama storico di riferimento, con argomentazioni logiche e un linguaggio adeguato (punti 1, 2, 3). Per raggiungere infine il punteggio massimo di 30/30 e lode, gli studenti dovranno dimostrare una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati (punto 1), con un’elevata capacità di argomentazione e un’abilità ottimale nel ricostruire il panorama storico-internazionale, con un linguaggio storico-diplomatico di livello avanzato.

Testi

- Antonio Varsori, Le relazioni internazionali dopo la guerra fredda 1989-2017, Il Mulino, 2018, pagg. 15-166;
- Carla Meneguzzi Rostagni, Politica di potenza e cooperazione. L'organizzazione internazionale dal Congresso di Vienna alla globalizzazione, Cedam, Padova, 2013, pagg. 313-389;
- Alessandro Duce, Storia della politica internazionale (1957-2017). Dalle conquiste spaziali al centenario della Rivoluzione d'Ottobre, Ed. Studium, Roma, 2019, pagg. 136-242; 414-448

Altre Informazioni

Il ricevimento presso lo studio del docente (studio n°9, secondo piano del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, via S. Ignazio da Laconi 78, Cagliari, tel. 070-675-3677) è al momento sospeso per via delle prescrizioni di contrasto alla pandemia. Verrà data immediata comunicazione in caso di ripresa degli incontri in presenza.
Oltre allo scambio via email, il ricevimento si potrà tenere anche via MS Teams previo contatto email; gli studenti Erasmus sono pregati di contattare il docente per particolari esigenze o richiesta di letture specifiche in lingua straniera.
Per ogni informazione si può inviare una e-mail a gborzoni@unica.it.

Questionario e social

Condividi su: