Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
GIANLUCA BORZONI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[2/59]  SCIENZE POLITICHE [59/10 - Ord. 2019]  Politico-Internazionale 9 54

Obiettivi

Obiettivo principale del corso è fornire agli studenti adeguati strumenti conoscitivi ed interpretativi in merito alle relazioni internazionali nel XX secolo, con specifiche sottolineature dei momenti-chiave nella trasformazione del sistema internazionale tra il 1919 ed il 1989 e dell'evoluzione della politica estera italiana.
Tra gli obiettivi di apprendimento, in linea con quanto previsto dai Descrittori di Dublino relativamente alle aspettative di apprendimento e di acquisizione di capacità previste per i Corsi di Laurea in Scienze Politiche (D1-5), risulta fondamentale il raggiungimento da parte degli studenti di un livello di conoscenza sistematica e consapevole della politica internazionale del XX secolo, che li renda capaci di comunicare (D4) quanto appreso a interlocutori specialistici e non. Il corso mira inoltre a fornire le conoscenze necessarie allo sviluppo di approfondimenti ulteriori, anche in via autonoma (D3), particolarmente rilevanti nell’ottica di una eventuale prosecuzione degli studi nei corsi magistrali (D5). Alla fine del corso gli studenti saranno in grado di applicare le conoscenze e la comprensione acquisite alla sfera della storia delle relazioni internazionali nel XX secolo, orientandosi all’interno dell’evoluzione del sistema internazionale, ivi comprese le dinamiche specifiche della politica estera italiana tra il 1919 ed il 1950 (D2).

Prerequisiti

E' richiesta una buona conoscenza preliminare dei principali avvenimenti della storia contemporanea europea ed extra-europea del Novecento.

Contenuti

Il corso verterà sull’evoluzione delle relazioni internazionali nel XX secolo, e particolarmente sul periodo 1919-1989. Una particolare attenzione sarà riservata alla ricostruzione della politica estera italiana.

Contenuti:
Modulo A:
- Introduzione. I sistemi internazionali in epoca contemporanea (1815-1914): introduzione
- I trattati di pace del 1919-1920. Questione tedesca e sicurezza francese negli anni '20: esecuzionismo vs revisionismo.
- La grande crisi economica e l'emergere dei conflitti: dalla Manciuria alla Germania di Hitler
- Il revisionismo degli assetti di Versailles; Italia e Democrazie occidentali nei primi anni Trenta
- La guerra di Etiopia, la guerra civile spagnola, l'Asse Roma-Berlino
- Le crisi di fine decennio: Austria, Cecoslovacchia, Albania
- Verso la guerra: il patto d'Acciaio, il patto Ribbentrop-Molotov
- La guerra in Europa e la non belligeranza italiana
- La guerra e la Grande Alleanza; le conferenze al vertice di Teheran, Yalta e Potsdam
- La fine della guerra, i trattati di pace del 1947 e il problema della Germania

Modulo B:
- La Guerra Fredda e la politica di contenimento statunitense
- Sicurezza e integrazione in Europa occidentale: patto di Bruxelles, patto Atlantico, piano Schuman
- I conflitti in Palestina, Corea e Indocina
- Gli anni 50 in Nord Africa, la crisi di Suez, l'Algeria
- Il ‘New Look’ di Eisenhower, Kruscëv e la destalinizzazione
- La presidenza di J.F. Kennedy, Berlino e Cuba; la politica estera di de Gaulle; la guerra del Vietnam
- Gli anni '70: la distensione, la conferenza di Helsinki e il riemergere delle crisi; il Medio oriente dalla guerra dei sei giorni all'avvio del processo di pace
- USA e URSS negli anni '80: R. Reagan e M. Gorbacëv; la questione tedesca da Brandt a Kohl e la Riunificazione

Metodi Didattici

Corso della durata di 54 ore comprensivo di:
• lezioni frontali di tipo monografico e seminariale, con ausilio di materiali forniti dal docente, esercitazioni in aula su questioni tratte dall’attualità internazionale.
• Letture e documentazione diplomatica fornita durante il corso.

In relazione alla presente situazione epidemiologica, il Manifesto degli Studi 2021/2022 dell'Università di Cagliari specifica che “la didattica verrà erogata prevalentemente in presenza, integrata e “aumentata” con strategie online, allo scopo di garantirne la fruizione in modo innovativo e inclusivo”.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione dello studente prevede un esame finale che avrà per oggetto gli argomenti oggetto del programma (esempio di domande: il trattato di Versailles; i patti di Locarno; le conferenze al vertice della II guerra mondiale; il patto atlantico; la riunificazione della Germania).
Momenti di valutazione facoltativa in itinere, utili alla definizione del voto finale, potranno essere concordati ad inizio del corso.
Nelle prove di valutazione, lo studente dovrà dimostrare l’avvenuta acquisizione delle richieste conoscenze storiche ed altresì la capacità di argomentare l’evoluzione dei rapporti diplomatici studiati.
Il punteggio della prova d’esame è attribuito mediante un voto compreso tra i 18/30 (sufficienza) e i 30/30 e lode (eccellenza).
La determinazione del voto finale tiene conto dei seguenti elementi:
1. la conoscenza degli argomenti del corso
2. l’acquisita capacità di ricostruzione del panorama storico-internazionale;
3. la capacità dello studente di utilizzare le nozioni di storia delle relazioni internazionali in maniera logicamente coerente alla risoluzione del quesito formulato;
4. l’utilizzo di un linguaggio storico-diplomatico adeguato.

Per superare l’esame e riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti trattati nel corso (punto 1) e di essere in grado di applicare, in casi semplici, le nozioni generali ai casi concreti (punto 3), con una argomentazione almeno accettabile (punti 2 e 3) e un linguaggio storico privo di errori gravi (punto 4). A tal fine risulterà inadeguato uno studio frazionato, svolto con omissioni o accordando ‘preferenze’ arbitrarie solo ad alcuni argomenti: in questo caso la prova non sarà sufficiente.
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso (punto 1), con ottime capacità argomentative e di ricostruzione del panorama storico-internazionale (punti 2 e 3) ed un linguaggio tecnico di qualità.

Testi

Un testo a scelta tra:
• Ennio Di Nolfo, Dagli imperi militari agli imperi tecnologici. La politica internazionale dal XX secolo a oggi, Laterza, Roma e Bari, u.e.;
• Jean-Baptiste Duroselle, Storia diplomatica dal 1919 ai nostri giorni, LED, Milano, u.e.

Per la politica estera italiana si consiglia il seguente testo:
• Liliana Saiu, La politica estera italiana dall'Unità a oggi, Laterza, Roma-Bari, 2005 (pagg. 69-126)

Altre Informazioni

Le lezioni saranno svolte con l''ausilio di presentazioni .ppt che si renderanno disponibili nella web-page docente (sezione Materiale didattico).
Nel periodo delle lezioni saranno inoltre pubblicate delle domande-tipo utili in sede di verifica.
Il ricevimento presso lo studio del docente (studio n°9, secondo piano del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, via S. Ignazio da Laconi 78, Cagliari, tel. 070-675-3677) è al momento sospeso per via delle prescrizioni di contrasto alla pandemia. Verrà data immediata comunicazione in caso di ripresa degli incontri in presenza.
Oltre allo scambio via email, il ricevimento si potrà tenere anche via MS Teams previo contatto email; gli studenti Erasmus sono pregati di contattare il docente per particolari esigenze o richiesta di letture specifiche in lingua straniera.
Per ogni informazione si può inviare una e-mail a gborzoni@unica.it.

Questionario e social

Condividi su: