Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
SUSANNA SALVADORI (Tit.)
ELISABETTA COLUCCIA
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[60/75]  SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI [PDS0-2017 - Ord. 2017]  PERCORSO COMUNE 6 52

Obiettivi

Conoscenza e capacità di comprensione:
Conoscenza della struttura della cellula procariotica ed eucariotica e della riproduzione cellulare; meccanismi di origine ed evoluzione degli organismi; il concetto di specie. Caratteristiche generali, filogenesi, sviluppo e strategie riproduttive degli animali. Conoscenze dei principi fondamentali della tassonomia e della nomenclatura scientifica. Acquisizione dei metodi di riconoscimento e classificazione degli animali.
Capacità applicative:
Acquisizione di competenze applicative per lo studio degli animali ed in particolare: utilizzo delle tabelle dicotomiche e del microscopio ottico per riconoscere e classificare gli animali; uso del microscopio ottico e l’atlante dei tessuti animali per lo studio di preparati istologici e zoologici.
Autonomia di giudizio:
Coinvolgimento dello studente in attività seminariali e di laboratorio. Acquisizione di una consapevole autonomia di giudizio rispetto alla capacità di formulare giudizi sulla base della valutazione e rielaborazione di dati di letteratura e di dati sperimentali acquisiti e alla individuazione di nuove prospettive e strategie di sviluppo. Raffronto tra i contenuti teorici proposti duranti le lezioni frontali e l’acquisizione degli stessi attraverso lo studio autonomo utilizzando i testi consigliati e il materiale didattico fornito. Somministrazione di verifiche formative in itinere (costituite da quesiti a risposta aperta) finalizzate all’autovalutazione della comprensione e dell’apprendimento.
Abilità nella comunicazione
Capacità di utilizzare un linguaggio scientifico appropriato. Acquisizione di adeguate competenze e strumenti per la comunicazione con particolare attenzione alla pratica in lingua inglese, al lessico disciplinare, all’illustrazione dei risultati della ricerca. Uso del linguaggio specifico (nomenclatura e terminologia) della zoologia in modo appropriato, autonomo e significativo. Capacità di fornire definizioni corrette sulla organizzazione degli organismi viventi unicellulari e pluricellulari ed in particolare degli animali. Capacità di esprimere e descrivere con l’appropriata terminologia i meccanismi dell’evoluzione; sensibilità riguardo al problema della conservazione della biodiversità degli animali. Sensibilità riguardo ai principali dibattiti in atto nel mondo scientifico. Valutazione dell’abilità nella comunicazione mediante colloquio orale e rappresentazioni grafiche.
Capacità di apprendere
L'interazione col docente, i test di autovalutazione, e il materiale didattico (slides e filmati) forniranno allo studente gli strumenti necessari all'apprendimento proficuo, ragionato e non mnemonico della disciplina oltre alla capacità di capire, approfondire ed esprimere opinioni sui principali dibattiti in atto nel mondo scientifico riguardanti gli animali.

Prerequisiti

chimica di base

Contenuti

5+1 CFU; 40 ore di lezione frontale + 12 ore di laboratorio. Programma delle lezioni:
La cellula procariotica ed eucariotica. Il ciclo cellulare, la mitosi, la meiosi e la gametogenesi. I principali meccanismi dell’eredità, le mutazioni.
Evoluzione: contesto storico e concetti chiave della teoria darwiniana dell’evoluzione, le prove dell’evoluzione. Microevoluzione: il pool genico – l’equilibrio di Hardy-Weinberg - le forze alla base dei cambiamenti evolutivi. Selezione naturale: stabilizzatrice, direzionale, diversificante.
L’origine delle specie: Il concetto di specie - Struttura e variazione geografica della specie – le barriere riproduttive – La speciazione allopatrica e quella simpatrica. Il modello dell’equilibrio punteggiato. Origine della vita sulla terra. Meccanismi della macroevoluzione: i preadattamenti, l’eterocronia, mutazioni dei geni omeotici.
Filogenesi e sistematica: la classificazione degli organismi - le categorie tassonomiche – l’analisi cladistica. Sistematica degli esseri viventi : caratteristiche generali dei Domini e dei Regni.
Regno Animalia: caratteristiche generali e filogenesi.
Il Phylum Chordata ed il subphylum Vertebrata: filogenesi, caratteri generali e sistematica.
Forma e funzioni - simmetria, cavità del corpo, metameria, cefalizzazione. I tessuti animali.
Sviluppo degli animali: segmentazione e prime fasi dello sviluppo.
La riproduzione: asessuata e sessuata – ermafroditismo (contemporaneo e sequenziale) partenogenesi (obbligatoria, facoltativa, ciclica)
Esercitazioni pratiche di laboratorio: riconoscimento e classificazione di taxa di Vertebrati mediante analisi morfologiche comparative e utilizzo di chiavi dicotomiche. Studio al microscopio di preparati di tessuti animali e di vetrini zoologici. Escursione sul campo per approfondire le tematiche di studio, conservazione e gestione della fauna selvatica (12 ore).

Metodi Didattici

Lezioni frontali (5 CFU- 40 ORE)
con l'ausilio di diapositive realizzate con Power point, filmati e animazioni.
Esercitazioni di laboratorio (1 CFU- 12 ORE) :
-uso di tabelle dicotomiche per la determinazione di taxa di Vertebrati, utilizzando esemplari conservati rappresentativi dei diversi gruppi animali.
-microscopia: l'uso del microscopio per lo studio dei tessuti animali e della riproduzione
-microscopia: Osservazione e analisi al microscopio ottico della microfauna presente nel fango attivo di un impianto di depurazione acque. Lo studente potrà analizzare e determinare la rete trofica in attività che costituisce lecosistema artificiale che popola una vasca biologica.
--Esercitazione sul campo in un oasi di protezione faunistica.

Verifica dell'apprendimento

l’esame consta di due parti: una prova scritta, costituita da domande a risposta aperta, svolta durante il corso e una esame orale finale. Se la votazione della parte scritta è sufficiente, la parte di programma ad essa relativa non verrà chiesta durante l’esame orale. Diversamente l’esame orale riguarderà tutto il programma.Durante le esercitazioni di laboratorio verrà effettuata una prova pratica di valutazione in cui gli studenti dovranno identificare e classificare esemplari rappresentativi dei diversi taxa.

CRITERI DI VALUTAZIONE
Giudizio finale
Il voto finale tiene conto di vari fattori:
Qualità delle conoscenze, abilità, competenze possedute e/o manifestate:
a) appropriatezza, correttezza e congruenza delle conoscenze
b) appropriatezza, correttezza e congruenza delle abilità
c) appropriatezza, correttezza e congruenza delle competenze
Modalità espositiva:
a) Capacità espressiva;
b) Utilizzo appropriato del linguaggio specifico della disciplina;
c) Capacità logiche e consequenzialità nel raccordo dei contenuti;
d) Capacità di collegare differenti argomenti trovando i punti comuni e istituire un disegno generale coerente, ossia curando struttura, organizzazione e connessioni logiche del discorso espositivo;
e) Capacità di sintesi anche mediante l’uso del simbolismo proprio della materia e l’espressione grafica di nozioni e concetti, sotto forma per esempio di formule, schemi, equazioni.
Qualità relazionali:
Disponibilità allo scambio e all’interazione con il docente durante il colloquio.
Qualità personali:
a) spirito critico;
b) capacità di autovalutazione.

Di conseguenza, il giudizio può essere:
a) Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra poche nozioni acquisite, livello superficiale, molte lacune. capacità espressive modeste, ma comunque sufficienti a sostenere un dialogo coerente; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare; scarsa capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piuttosto stentata; scarsa interazione con il docente durate il colloquio.
b) Discreto (da 21 a 23/30)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità espressive piú che sufficienti a sostenere un dialogo coerente; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di moderata complessità; più che sufficiente capacità di sintesi e capacità di espressione grafica accettabile.
c) Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderato approfondimento, con piccole lacune; soddisfacenti capacità espressive e significativa padronanza del linguaggio scientifico; capacità dialogica e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piú che accettabile.
d) Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità dialogica, buona competenza e rilevante attitudine alla sintesi logica; elevate capacità di sintesi e di espressione grafica.
e) Eccellente (30)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; elevate capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità dialogica, spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi e grande dimestichezza con l’espressione grafica.
La lode si attribuisce a candidati nettamente sopra la media, e i cui eventuali limiti nozionistici, espressivi, concettuali, logici risultino nel complesso del tutto irrilevanti.

Testi

testi consigliati:
Elementi di biologia. Cellula. Genetica. - Helena Curtis,N. Sue Barnes,Adriana Schnek. Editore: Zanichelli 2017
-Campbell: meccanismi dell'evoluzione e origini della diversità Editore: Pearson
Campbell: La forma e la funzione negli animali: Pearson

-Altri tesi consigliati:
Zoologia: Hickman, Roberts, Keen, Larson, Editore: McGraw Hill;
- Evoluzione e diversità della vita: Raven, Johnson Mason Losos, Singer; Editore: Piccin
Campbell: La forma e la funzione negli animali (Pearson)

Altre Informazioni

nei Laboratori didattici di Scienze Ambientali e Naturali (aula 16, blocco G) e nella biblioteca della cittadella di Monserrato è possibile consultare il libro di testo, le tavole di classificazione e latlante istologico dei tessuti animali.
Durante le esercitazioni di laboratorio dispense, chiavi dicotomiche e guide di classificazione animale sono a disposizione degli studenti.
Nel periodo di interruzione delle lezioni in presenza a causa della pandemia è un valido supporto alla didattica il sito del corso sul portale e-learning di Unica. Nel sito sono presenti tutte le informazioni aggiornate sul corso e sulla valutazione e sono presenti i link delle registrazioni delle lezioni

Questionario e social

Condividi su: